Anello del Pizzo Andolla

Map Unavailable

Data
26 Lug 2024 - 29 Lug 2024

Dove

Categorie

EEA 3000m


ALPINISMO

26-27-28 luglio

ANELLO del PIZZO ANDOLLA

In Piemonte nelle Alpi Pennine questo itinerario permette di scoprire gli angoli selvaggi del Parco Val Ossola al cospetto dell’aspro Pizzo Andolla. Il Pizzo Andolla è una splendida piramide rocciosa, si eleva lungo la frastagliata cresta che dal Passo di Monte Moro raggiunge quello di Zwischbergen, una catena di monti che corre sui 3000 metri di quota e si getta sul versante di Antrona con pareti verticali che si perdono in infinite sassaie.

Tour di tre giorni, molto impegnativo, comprendente un tratto di Via ferrata (PD, 300m D+), sempre a contatto di montagne aspre e severe.

1°g: da Cheggio (1507m) in Valle Antrona si segue il sentiero per il Rifugio Andolla, superando il Lago Alpe dei Cavalli e si prosegue costeggiando il fiume. Dopo un’ora, ignorare il bivio a destra per il rifugio e proseguire lungo il fiume fino a un nuovo bivio presso l’Alpe Campolamana, dove si scende a sinistra (indicazioni per i Laghi Pozzuoli): superare il torrente Loranco su un caratteristico ponte tibetano e proseguire in salita fino ai due vicini (2112m e 2136m), posti su un bel balcone panoramico. Continuare lungo il sentiero, ora in discesa, fino ad attraversare di nuovo il torrente, presso l’Alpe Camasco (1860). Da qui con una breve risalita si raggiunge il Rifugio Andolla (2061). Calcolare 5 ore per tutto il giro.

Dislivello circa 800m 

2°g: dal Rifugio Andolla si segue l’indicazione per la “Ferrata del Lago” raggiungendo il Bivacco Varese e l’attacco della ferrata (2850m, 2 ore e 30min dal rifugio). Si supera la ferrata (300m di dislivello) raggiungendo il Colle del Bottarello (Sonningpass, 3147m) in circa 1ora e 30min. Si scende poi sul versante svizzero e per rocce rotte e facili nevai si raggiungere per buona traccia l’Almagellerhütte (2860m).

Dislivello in salita 1200m, circa 400 in discesa, 6 ore.

3°g: dal rifugio si raggiunge lo Zwischbergenpass (3268m, punto più alto del tour, che separa il Pizzo d’Andolla dalla Weissmeiss) su sentiero ben marcato. Dal passo si scende su morene con segnavia e ometti lungo la valle fino all’Alpe Cheller (1774m) dove si attraversa il torrente e si percorre la sponda destra orografica in salita fino al Passo Andolla (2416m). Dal Passo si scende al Rifugio Andolla e da qui in 1ora e 30min si ritorna a Cheggio.

Dislivello in salita circa 950m, 1400 in discesa, 6/7 ore.

DIFFICOLTA‘: EEA

CAPOGITA: Max Aicardi mail: max.aicardi@gmail.com   cell: 328 7026724

ATTREZZATURA: imbragatura, set da ferrata, caschetto.

QUOTA:  € 21 soci GAM-CAI;  € 30 soci CAI + costo dei rifugi (€ 50+CHF 73 ).

I rifugi saranno pagati direttamente dai partecipanti in loco IN CONTANTI o con CARTA di CREDITO

ISCRIZIONI: presso il capogita e contestuale versamento della caparra di € 21 soci GAM-CAI – € 30 soci CAI sul c/c del GAM IBAN IBAN IT 62 D 01030 01654 000061104572 ( causale nome cognome Anello del Pizzo Andolla).

RITROVO: h.7 in p.zza Lotto davanti all’ex Lido

VIAGGIO: il viaggio sarà effettuato con auto private e il costo verrà suddiviso tra i componenti dell’equipaggio con esclusione del proprietario. Segnalare la disponibilità dell’auto

La gita è riservata ai soci GAM-CAI e altri CAI. Obbligatoria la tessera CAI 2024

La partecipazione alla gita prevede la lettura e l’accettazione del Regolamento delle Attività al link: http://www.gam.milano.it/regolamento-attivita/   in modo particolare si evidenzia art.3. Per quanto riguarda la rinuncia si precisa che

– per le gite giornaliere: la quota di partecipazione è interamente dovuta, se la rinuncia viene fatta il giorno precedente la gita.

– per le gite di più giorni: se la rinuncia viene fatta dopo l’invio della caparra alla struttura ospitante la stessa è trattenuta e richiesta la quota intera nella misura eventualmente addebitata dall’albergatore. In ogni caso la quota di partecipazione è interamente dovuta.

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.