Vela e Trek: sul mare di LIGURIA

Map Unavailable

Data
5 Set 2019 - 8 Set 2019

Dove

Categorie

T


ESCURSIONISMO

5-8 settembre 2019

VELA E TREK: WEEK-END LUNGO sul mare di LIGURIA

20190908_WE_lungo in VELA

Minicrociera con skipper esperto che darà la possibilità anche a chi non ha nessuna esperienza di navigazione di veleggiare in tutta tranquillità fra le baie più suggestive del Golfo di La Spezia e dei Poeti. Accompagnati anche da belle camminate su sentieri, staremo 3-4 giorni a contatto con la natura, in lenta e piacevole armonia. Si tratta di un’opportunità molto interessante sia come prima esperienza di vela sia se siete già provetti velisti.

PROGRAMMA DI MASSIMA

Giovedì: imbarco a Fezzano o dintorni di La Spezia, raggiungibile con bus locali1 oppure in auto (c’è un parking all’interno dei porti), sistemazione a bordo e organizzazione della cambusa2. Eventualmente prima navigazione in baia. Cena in barca o in un locale al porto. Pernotto in barca in una rada scelta dagli skipper, sperando in una notte stellata e di pace assoluta.

Venerdì- giro a piedi (e in barca) di Palmaria3: sveglia, prima colazione in barca e informazioni generali e principali sulla navigazione a vela e l’uso della barca. Inizio della navigazione, lasciando La Spezia e navigando verso l’isola di Palmaria. Dall’approdo a Terrizzo incominciamo un piccolo trek che porta alla Cala del Pozzale lungo una sterrata, che passa da un punto molto panoramico con vista sul golfo e Torre Scola (una piccola fortificazione genovese del 1606 in mezzo al mare). Si prosegue poi su sentiero in dolce salita, passando dalla Torre detta di Umberto I e da bei terrazzamenti con panorama sull’isola del Tino. Dopo poco si raggiunge Cala del Pozzale. Qui troveremo i nostri skipper per un pranzo in barca oppure nel ristorantino della spiaggia. Al pomeriggio possiamo navigare oppure continuare a camminare sino a raggiungere una sella da cui si ha una vista stupenda sulla falesia a picco sul mare. Proseguendo sempre con vista sull’isola del Tino si arriva alla vetta su cui è sistemato il faro. In discesa passeremo davanti al possente Forte Cavour, uno fra i più belli esempi di arte militare di difesa. Con passaggi nel bosco e panorami su Porto Venere ritorniamo al punto di partenza. Cena e pernottamento in barca.

Sabato – giro a piedi (e in barca) nel Parco delle 5 Terre3: sveglia, colazione e inizio della giornata, lasciando l’isola di Palmaria e navigando lungo il tratto di costa che da Porto Venere, raggiunge Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monte Rosso. Ma a Corniglia (100m), chi vuole può scendere a terra per fare una camminata sino a Vernazza, escursione di circa 1,30 h con dislivello di 150 m: con deviazione dal sentiero si può giungere alla spiaggia di Guvano (sentiero non segnato né numerato). Riprendendo il percorso (sentiero 507), l’entrata a Vernazza è annunciata dalla vista dalla torre che segna il limite del nucleo abitato. Pranzo al sacco dove gli skipper vengono a prenderci secondo gli accordi.

Domenica – Lerici e Bocca di Magra. Ci svegliamo e partiamo in modo da goderci tutto ciò che ha da offrire il golfo. Ancoriamo a Le Grazie per andare a vedere le barche storiche che sono ormeggiate al famoso cantiere. Ripartiamo alla ricerca di una caletta nascosta accanto a Lerici, bellissimo paese a cui passiamo davanti per scattare qualche fotografia. “La porta della caletta” ci offre un ultimo bagno spettacolare e un’altro fantastico giretto. Mangiamo a bordo, prima di salpare di nuovo l’ancora. Nel primo pomeriggio lasciamo il Golfo dei Poeti, passando sotto il pittoresco borgo di Tellaro e rientriam a la spezia per lasciare la barca e rientrare a Milano.

PRENOTAZIONI ED ISCRIZIONI: L’iniziativa viene effettuata al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti per uno o più equipaggi: il numero minimo è stabilito pari a 5-7 per ogni barca. Occorre dunque prenotarsi per tempo, versando una caparra di 100 €. Termine ultimo per l’iscrizione 30/7.

L’iscrizione è completa solo con il versamento di tutta la quota. I pagamenti possono essere effettuati in GAM in orario di apertura o con bonifico bancario da farsi sull’IBAN del GAM: IT62D0103001654000061104572 e causale:  WE VELA E TREK LIGURIA + nome e cognome.

QUOTE: 225 €. Obbligatoria iscrizione GAM. Nel caso gli iscritti siano 5 (o 11 su due barche) la quota è aumentata a 240 €. Per numeri inferiori la gita non viene effettuata. In caso di rinuncia la quota viene restituita solo in caso di una sostituzione. In caso di annullamento, la quota viene restituita.

La quota comprende:

  • Guida ed assistenza di skipper esperto
  • Sistemazione in cabina doppia
  • Pulizia finale
  • Assicurazione R.C. e spese organizzative

La quota non comprende:

  • Viaggio Milano-La Spezia e ritorno: i partecipanti potranno decidere se usare il treno o l’auto con la condivisione delle spese escludendo il guidatore
  • Gasolio e cambusa, spese che verranno suddivise tra i partecipanti (si potrebbe trattare di un supplemento di 30 €) ad esclusione dello skipper e si potrebbe pensare che prima della partenza gli acquisti e il loro trasporto siano fatti a Milano in maniera condivisa (ciascuno porta qualcosa su compartecipazione del menù)
  • Tasse portuali (dove richiesto) e ingresso al Parco delle 5 terre, se richieste
  • Pranzi al sacco
  • Cene al ristorante

ASSICURAZIONE I soci CAI-GAM sono coperti da assicurazione RC + polizza antinfortunio secondo le tabelle della polizza CAI per l’attività sulla terra ferma. Per le attività in barca, si è coperti dalle polizze delle imbarcazioni.

Coordinatrice per il GAM: Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com cell: 3479508354 .

1Mezzi pubblici dalla stazione di Spezia sono disponibili per raggiungere tutti i porti fino circa alle 21. In caso di arrivo in tarda serata ci si organizzerà o con un passaggio (almeno una macchina tra tutti i partecipanti ci sarà, per esempio quella dello skipper) oppure in taxi.

2Se l’equipaggio, o buona parte di esso, non fosse in grado di essere a Spezia entro le 18, si dovrà organizzare la cambusa da Milano.

3I programmi potrebbero essere invertiti: sabato che abbiamo più tempo, si potrebbe fare il giro più lungo, magari sino a Tellaro-Lerici e domenica lungo costa con trek a Palmaria. Si deciderà in base ai consigli degli skipper. Chi non volesse camminare, gli skipper sono ben contenti di fornire i primi rudimenti e di continuare a veleggiare con chi rimane a bordo.

I commenti sono chiusi.