Introduzione alla fotografia degli animali selvatici

INTRODUZIONE ALLA FOTOGRAFIA DEGLI ANIMALI SELVATICI E DEGLI AMBIENTI NATURALI

Incontri di fotografia20182019

Ciclo di tre incontri tenuti da Silvestro Franco, collaboratore foto della LIPU Milano c/o la sede GAM, Via Merlo 3

nelle seguenti date: 22, 27 e 29 novembre 2018 alle ore 21

A seguire una uscita sul campo il 1 dicembre 2018 in Svizzera o Parco Nazionale del Gran Paradiso

L’introduzione alla fotografia degli animali selvatici e degli ambienti naturali proposta non va intesa come un corso di tecnica fotografica, ma come un approfondimento del rapporto con la fauna selvatica e il paesaggio.

L’avvicinamento attraverso il divertimento, lo svago e la curiosità è il percorso proposto da questi incontri introduttivi che si ritiene propedeutico a nozioni tecniche. E neanche ‘introduzione a un hobby o a una passione, ma un passo avanti nella esplorazione del nostro mondo in una direzione diversa e forse trascurata.

La conoscenza, la vicinanza e in certi casi anche l’aiuto agli animali selvatici, di continuo minacciati nel loro habitat e nella loro sopravvivenza come singoli e come specie sia negli ambienti cosiddetti naturali sia come veri e propri vicini di casa anche nelle città, è utile non solo ai selvatici ma anche a noi stessi.

22/11 – Primo incontro: la fotografia naturalistica, semplice e facile, è alla portata di tutti.

La dotazione minima, leggera e poco impegnativa, consente già risultati di grande livello

27/11 – Secondo incontro: la strumentazione necessaria. Macchine fotografiche, obiettivi, accessori, corredi, come usare gli strumenti fotografici

29/11 – Terzo incontro: attrezzature complementari, luoghi, stagioni, ambienti. Oasi e parchi, caccia fotografica vagante, etica del comportamento

1/12 – Uscita sul campo: primo approccio pratico e verifica di mezzi e interessi

Bibliografia essenziale e Equipaggiamenti

INGRESSO LIBERO

Programma Escursionismo 2018

PROGRAMMA 2018    ESCURSIONISMO  PROGRAMMA_ESCURSIONI_GAM2018
MARZO
24

T/E

 

DA DEIVA A LEVANTO* sentiero Verde-Azzurro, classico percorso nel Levante Ligure, molto panoramico, sempre affacciato sul mare, senza notevoli dislivelli, ma impegnativo per estensione (circa 16 km), con possibilità di abbreviare il percorso, utilizzando il treno per alcuni tratti (Es. Bonassola-Levanto o Framura-Bonassola). Disl. 600m; Durata: 5 h
APRILE
7-14

E

TREK ALLE EOLIE parte emersa di un vasto complesso vulcanico, prevalentemente sottomarino, che si estende per circa 200 chilometri

 

21

E

VERRES – PONT ST. MARTIN

ai piedi di pareti di roccia terrazzate e coltivate a vigneti, attraversando Arnad (lardo DOP e splendida chiesa medievale), la Dora sull’antico ponte di Echallod ed il borgo di Hône, sino a Bard. Poco dislivello. 15 Km

MAGGIO
5

E

MARGNO PIAN DELLE BETULLE – RIFUGIO OMBREGA*

Bella passeggiata in Valsassina dall’Alpe Paglio. Disl.:+360/ -150 m

 

12  

E

RACCONIGI, VILLE REALI, OASI E CICOGNE accompagnati dagli amici della LIPU con una visita didattica molto interessante impareremo ad osservare, riconoscere e fotografare gli uccelli dell’oasi, che in ogni periodo dell’anno regalano particolari emozioni.

Visita poi al Parco, al paese e al castello.

 

20

E

LA VIA DEL MERCATO IN CENTOVALLI* Passeggiata di circa 5 ore impegnativa, ma ben segnalata nella natura selvaggia e romantica delle Centovalli, nel cuore del Progetto Parco Nazionale del Locarnese.

 

31/5 – 3/6 VELA E TREK ALLE 5 TERRE   W-E nel mare di La Spezia e sui sentieri del Parco nazionale delle 5 Terre.

 

  GIUGNO
3

E

CERVATTO – PIZZO TRACCIORA* in Valsesia, sulla cima più conosciuta e frequentata per le sue forme dolci e arrotondate, la facile accessibilità e la posizione che offre belle visioni panoramiche a 360° sulla valle
   
7-11

E

APUANE 5 giorni tra vette maestose da cui si gode una splendida vista sul mare. Da qui osservati, i profili delle Apuane appaiono come misteriosi scogli che si innalzano dalla costa versiliese: nel loro cuore grotte, laghi verdissimi e una varietà di fiori piante grazie alla posizione geografica.
24

E

VAL VIGEZZO – ALPE SCAREDI* Ambiente ospitale e ottimo per pic-nic. In vetta il panorama è notevole: ad est la Valle Cannobina e il Monte Gridone, verso nord la Valle Loana le sue montagne della Val Vigezzo

 

LUGLIO
1-15

E

1 o 2 SETTIMANE NONNI E NIPOTI in FRIULI VENEZIA GIULIA ad ARTA TERME (UD) a pochi chilometri da Tolmezzo, nel cuore della Carnia, in una conca ricca di pinete. Vacanza adatta ai bambini dai 5 sino ai 12 anni, organizzata con naturalisti/educatori, con diverse attività didattiche e formative nella natura. Passeggiate, visite, fattorie didattiche e sport all’aperto. Casa per ferie con giardino recintato, calcio balilla e ping pong. Previo accordo abbiamo sconti per bici a noleggio. A 5 km palestra di arrampicata indoor. In paese, le terme con piscine e centro benessere, siamo centrali per passeggiate di fondovalle ed escursioni in montagna

Siamo ad un passo dallo Zoncolan, famoso per le salite del giro d’Italia. Siamo ad un km da Iulium Carnicum con il foro romano e l’interessante museo.

15-22

E

SETTIMANA VERDE IN VAL BADIA a LA VILLA e dunque nel cuore delle DOLOMITI, una parola, una garanzia. Valle molto soleggiata, natura incontaminata, moderne infrastrutture turistiche ci aspettano per una vacanza di escursioni e relax.

 

AGOSTO – SETTEMBRE
29/8 – 9/9

T/E/EE

CRETA di sole e CRETA di luna: TREK nella culla della nostra civiltà. Cammineremo per lo più nella parte SO dell’isola, , lungo la costa, sulle montagne, nelle gole, lungo un itinerario che dalla folla di Chania ci porterà all’isolamento di Lykos. E termineremo con la visita al superbo Museo Archeologico di Heraklion

 

SETTEMBRE
30

E

VAL DIVEDRO – TRAVERSATA ISELLE-S.DOMENICO* percorso escursionistico ad anello in prossimità del Sempione che raggiunge la splendida conca dell’Alpe Veglia     
OTTOBRE
14

E

VALSASSINA PAGNONA – RIF. GRIERA*    sulle montagne del lago di Como camminata sotto il Monte Legnone salendo per verdi boschi si esce in uno splendido panorama dove mucche e capre al pascolo ci accolgono

 

 

  NOVEMBRE
3/10 – 3/11

E

LA COSTA DEGLI ETRUSCHI  ampio tratto della costa toscana che si estende da Livorno a Piombino, con molte testimonianze di questo popolo che qui abitò dal IX sec. A.C.

 

   
  Viaggio di inverno  GENNAIO
Date da definirsi VIETNAM     E’ in preparazione questo viaggio esotico e affascinante, in un paese che ha straordinarie bellezze naturali e un patrimonio storico e culturale unico. Cercheremo di capirlo con lezioni di storia in sede, prima di partire.

LEGENDA

T   =   Percorso facile di tipo turistico

E   =   Percorso normale di tipo escursionistico

EE =   Percorso impegnativo per escursionista allenato

Il viaggio si effettua in treno, in pullman, con auto private o in aereo: consultate i programmi sul sito

 

* Gita organizzata in collaborazione con il gruppo escursionistico Cime Tempestose di ARCI- Il quartiere.

 

Il programma dettagliato di ogni iniziativa comprendente orari, quote e nominativi dei capogita, è disponibile in sede con grande anticipo ed è visibile al sito del GAM alla sezione Notiziari e Attività www.gam.milano.it/

 

Per le iscrizioni e la partecipazione prendere sempre contatti con i capigita.

 

Per ulteriori informazioni su gite ♠: Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com cell. 347 9508354

 

Su gite ♣ Cristina Mazzetti mail: cristina.mazzetti@alice.it

cell. 3398320257

 

Quote di partecipazione

Gite giornaliere con mezzi propri: spese viaggio condivise, guidatore escluso + quota GAM.

Gite giornaliere con mezzi pubblici: ciascun partecipante deve farsi autonomamente il biglietto del treno/bus + quota GAM.

Gite giornaliere con pullman: 25 €, quota ridotta a 20 € con almeno 28 adesioni. Con meno di 20 iscrizioni si deciderà caso per caso: se effettuare la gita con auto e spese condivise o con pulmino e quota rivista per recupero costi fissi. Prenotazione con pagamento anticipato 20 €. Eventuale saldo in loco.

Per le gite di più giorni consultare il programma

ISCRIZIONI in sede GAM negli orari di apertura oppure con il versamento di 20 € sul conto GAM IBAN IT62D0103001654000061104572

Corsi Invernali 2018-2019

Free ride

Tecnica di Sci fuoripista

(con impianti e pelli – Metodo Caruso per lo sci)

Dopo il grande apprezzamento della scorsa stagione,riproponiamo con Paolo Caruso.

Questo corso con la formula dei due week end, ad inizio stagione, per arrivare preparati alle grandi discese invernali e primaverili.

Un corso per perfezionare la propria tecnica di discesa: imparare divertendosi sugli sci, senza disdegnare l’uso di impianti così come quello delle pelli di foca.

DATA

Dicembre 2018 – Gennaio 2019 CONTENUTI TECNICI DEL CORSO

L’applicazione dei principi del Metodo trova nella Tecnica di discesa un nuovo campo di applicazione dopo quello della Tecnica di arrampicata.
Gli schemi motori, i principi di equilibrio, le forze che agiscono sul corpo umano disposto su un pendio non sono differenti da quelli che agiscono su una parete…

– Gestione del peso del corpo per condurre gli sci in condizioni variabili di neve
– Centralità ed apprendimento degli schemi di ambio ed incrociato
– Parallelo con cambio di peso e movimento incrociato simultaneo
– Parallelo con distensione marcata, “doppio peso” e movimento incrociato simultaneo

OBIETTIVI
Acquisizione di consapevolezza nel movimento: sapere cosa si vuole fare ed imparare a farlo.

Uscite

15-16 Dicembre  Esercizi di tecnica di discesa fuoripista con utilizzo degli impianti di risalita

19-20 Gennaio    Esercizi di tecnica

Lezioni teoriche

10 Gennaio         Neve, valanghe e sicurezza

 19 Marzo           Chiusura del corso in sede GAM

COSTI

€ 320 per persona (minimo 8 partecipanti) + € 23 per associazione GAM 2019

Iscrizioni con versamento di caparra di € 60 sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572; causale:NOME E COGNOME corso di Free Ride; saldo ad inizio corso.

Per Informazioni: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

Gita con utilizzo degli impianti di risalita e pelli di foca

Chiusura corso in sede GAM

Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede del GAM in Via Merlo 3 Milano
La quota da diritto agli insegnamenti e all’accompagnamento della Guida Alpina ed all’utilizzo del materiale comune.

La quota non comprende: spese di viaggio, vitto e alloggio per le uscite da due giorni, eventuali impianti di risalita.

Tali spese, anche della Guida Alpina, saranno sostenute dai partecipanti.

Corso di Scialpinismo (S1)

Con gli sci su neve libera

Per apprendere e perfezionare le tecniche per una pratica sicura ed autonoma di questa disciplina. Lo sci alpinismo non è solo discesa in neve fresca ed ebrezza della velocità. E’ molto di più: uno strumento per visitare il mondo della Montagna quando indossa il suo vestito più scintillante.

DATA

Gennaio – Marzo 2019

PROGRAMMA

Uscite

12 Gennaio Tecnica di discesa fuoripista con utilizzo degli impianti di risalita

3 Febbraio Tecnica di salita Esercitazione A.R.V.A.

10 Febbraio Gita

3 Marzo  Gita

16 – 17 Marzo Gita con pernottamento in rifugio

Lezioni teoriche

10 Gennaio   Neve, valanghe e sicurezza

31 Gennaio   Carte topografiche e uso GPS

7 Febbraio    Pianificazione gita

19 Marzo  Chiusura corso in sede GAM

COSTI

€ 330 per persona (minimo 6 iscritti, con 10 iscritti 2 Guide le prime e le ultime due uscite, da 12 iscritti sempre due Guide) + € 23 per associazione GAM 2019

Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede del GAM in Via Merlo 3 Milano

La quota da diritto agli insegnamenti e all’accompagnamento della Guida Alpina ed all’utilizzo del materiale comune.
La quota non comprende: spese di viaggio, vitto e alloggio per le uscite da due giorni, eventuali impianti di risalita.Tali spese, anche della Guida Alpina, saranno sostenute dai partecipanti.

Iscrizioni con versamento di caparra di € 60 sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572; causale:NOME E COGNOME corso di scialpinismo; saldo ad inizio corso.

Per Informazioni e iscrizioni: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

Ghiaccio invernale

Arrampicare su Ghiaccio

Lezioni e salite su ghiaccio, livello base C1
Per cominciare la conoscenza della disciplina: lezioni di tecnica di arrampicata e di tecni- ca di sicurezza.

PERIODO
Gennaio – Febbraio 2018

PROGRAMMA

Uscite

13 Gennaio       Nozioni di base, uso degli attrezzi, ramponi e piccozza, schemi motori   (incrociato ed omologo) Sicurezza: arrampicata in moulinette, usi dei freni

19 Gennaio     Schema omologo e progressione fondamentale Protezioni da ghiaccio, inserire e recuperare una vite da ghiaccio

2 Febbraio    Progressione fondamentale, introduzione alla progressione a triangolo, schiodatura in arrampicata

Lezioni teoriche

10 Gennaio    Neve, valanghe e sicurezza

31 Gennaio    Carte topografiche e GPS

19 Marzo    Chiusura corso in sede GAM

Il materiale specifico da scalata su ghiaccio (piccozze e ramponi da cascata, artva, pala e sonda) è fornito dall’organizzazione.
Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede del GAM in Via Merlo 3 Milano

COSTI

€ 220 (min 4 iscritti) + € 23 per associazione GAM 2019

La quota da diritto agli insegnamenti e all’accompagnamento della Guida Alpina ed all’utilizzo del materiale comune.
La quota non comprende: spese di viaggio, vitto e alloggio per le uscite da due giorni, eventuali impianti di risalita.Tali spese, anche della Guida Alpina, saranno sostenute dai partecipanti.

Iscrizioni con versamento di caparra di € 60 sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572; causale:NOME E COGNOME corso di cascate; saldo ad inizio corso.

Per Informazioni e iscrizioni: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

 

Corsi autunnali 2018

…….con Luca & Valentina guide alpine

Corso di Tecnica di arrampicata

(Metodo Caruso)
Esercitazioni su roccia, livello base R1

Per cominciare o approfondire la conoscenza della disciplina: lezioni di tecnica di arram- picata e di tecnica di sicurezza. E’ un corso adatto anche a chi ha già esperienza in ar- rampicata ma non conosce la tecnica descritta dal Metodo CarusoR

PERIODO
Ottobre – Novembre 2018

PROGRAMMA
Prima parte, fondamentali

13 Ottobre: Nozioni di base, fondamentali dell’arrampicata, “doppio peso”, uso dei piedi,

schemi motori (le matrici di base)
20 Ottobre: Progressione fondamentale, individuazione ed uso del “finale”

Seconda parte, le progressioni in arrampicata
10-11 Novembre: Stage di 2 giorni con la partecipazione di Paolo Caruso

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
€ 240 + € 23 per associazione GAM valida per 2019

Iscrizioni con versamento di caparra di € 60 + 23 ( tessera GAM 2019) sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572; causale:NOME E COGNOME corso di Arrampicata R1; saldo ad inizio corso.

Per Informazioni: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

La quota da diritto agli insegnamenti e all’accompagnamento della Guida Alpina ed all’utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese di viaggio, vitto e alloggio. Tali spese, anche della Guida Alpina, saranno sostenute dai partecipanti.

Stage di Tecnica di arrampicata

(Metodo Caruso)
Esercitazioni su roccia, livello perfezionamento R2

Approfondire la conoscenza della disciplina: lezioni di tecnica di arrampicata con Paolo Caruso.
E’ uno stage adatto a chi ha già esperienza in arrampicata e vuole approfondire la cono- scenza della tecnica descritta dal Metodo CarusoR.

PERIODO Novembre 2018

PROGRAMMA
10-11 Novembre: Le progressioni in arrampicata

Stage di 2 giorni con la partecipazione di Paolo Caruso

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
€ 140 + € 23 per associazione GAM valida per 2019

Iscrizioni con versamento di caparra di € 60 + 23 ( tessera GAM 2019) sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572; causale:NOME E COGNOME corso di Arrampicata R2; saldo ad inizio corso.

Per Informazioni: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

La quota da diritto agli insegnamenti e all’accompagnamento della Guida Alpina ed all’utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese di viaggio, vitto e alloggio. Tali spese, anche della Guida Alpina, saranno sostenute dai partecipanti.

Programma di Alpinismo 2018

PROGRAMMA DI ALPINISMO 2018 

ProgrammaAlpinismo2018Volantino

9 giugno

FERRATA MAURIZIO al Monte Croce (antecima del monte Alben).

Salita:dal piazzale conca dell’Alben ( località Zambla Alta -BG) si raggiunge in breve l’attacco all’inizio di un canalone , quindi per lo spigolo EST si raggiunge l’anticima e quindi la cima n cima del M. Croce. Discesa : Dalla cima del M. Croce percorrendo la cresta NW quindi dall’intaglio passo Forca Larga si rientra al piazzale Conca Alben Difficoltà : MD Dislivello :650 m di cui 400 di sola ferrata                                                                                              

23-24 giugno

PIZZO DISGRAZIA (mt. 3678) per la via normale Cresta Ovest-NordOvest. (Alternativa per il Canalone Schenatti)

Grande montagna, regina delle Alpi Centrali, la saliremo per la classica via normale o, se ci sono le condizioni, per un itinerario un poco più difficile.

Sabato: dalla Piana di Preda Rossa al rifugio Ponti (mt. 2.559) in 2h. Dislivello mt. 700 .                                                       Domenica:salita per morena e ghiacciaio sino alla Sella di Pioda (mt. 3.387). Di qui per cresta aerea mista di neve e roccia sino in vetta. Passaggi di II superiore, pendenza massima 45°, difficoltà PD+ Altenativa:Canalone Schenatti (pendenza 45-50°) con uscita a metà cresta, difficoltà AD).

7- 8 luglio

MONTE PELMO (mt. 3.168)- via normale per la Cengia di Ball

Salita sulla più imponente montagna delle Dolomiti Bellunesi

Sabato : Da Zoppé di Cadore (mt. 1.461) si raggiunge in 1h ½ il rifugio Venezia (mt. 1.946), dove si pernotta. Dislivello ca. 500m. Domenica : dal rifugio in ca. 20 minuti si raggiunge l’attacco della cengia di Ball, con salita in continua esposizione e il superamento di un punto difficile (Passo del Gatto, II+), quindi si risale un vallone detritico e una fascia rocciosa sino ad un piccolo nevaio e di qui la cresta terminale sino in vetta. Difficoltà : F+, con un passo di II+ Dislivello: mt. 1.100 ca. Tempi : salita 5h., discesa 3h.

14-15 luglio

ROCCIA NERA e traversata al MONTE POLLUCE

Due 4000 in concatenazione nel massiccio del M. Rosa.

Sabato: da Saint Jacques si sale ai piani Verra infer. e Superiore, quindi si raggiunge prima il rif. Mezzalama e successivamente il Guide della val d’Ayas . Dislivello : mt. 1750

Possibilità di usufruire di un servizio di fuori strada fino ai piani di Verra infer. ( 2300 m).

In tal caso il dislivello si riduce a 1100 m.

Domenica: Dal rifugio si sale lungo il ghiacciaio di Verra puntando al bivacco Rossi Volante ( m,3787) quindi salire il pendio S. ( 45°) fino in cima alla Roccia Nera.                                                              

Dalla Roccia Nera scendere alla porta Nera e da qui salire lo scivolo Ovest del Polluce.

Discesa riprendendo le piste del ghiacciaio di Verra.

Difficoltà : PD+/ AD-

Dislivello : 1000 m.

21-22 luglio

CORNO BIANCO (mt. 3.320). Via normale.

Importante montagna che domina le alte valli Valsesia e Valle di Gressoney, a ridosso del gruppo del Rosa. Difficoltà : F+ Sabato : Da Sant’Antonio a Riva Valdobbia (mt. 1.381) si procede inizialmente in direzione Ospizio Sottile, dopo ¼ h. di devia in direzione Rifugio Carestia (mt. 2.201), che si raggiunge in ca.2h Domenica : Dal rifugio su buon sentiero segnalato si prosegue in traversata per l´ Alpe Rissuolo (2264), Lago Bianco, (2332) e Lago Nero (2672). Attraversato l´emissario del lago, per tracce ci si porta al Passo d´ Artemisia, attrezzato con catene su roccia ripida, solitamente bagnata, ritrovando più sopra il sentiero (bolli) che si inerpica fra le rocce gradinate fino ad un ripido canalino che porta alla cresta sud-est, seguendo la quale con facile e a volte aerea arrampicata (II) si raggiunge la vetta (3320). Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello mt. 1.120 ca,

 28-29 luglio

MONTE ADAMELLO dal rifugio Gnutti

Sabato 28 – Salita al Rifugio Gnutti; Dal Ponte del Guat (m1528 ) in Val Malga si sale al Rifugio Gnutti (m.2166) con il segnavia n.23, superando le Scale Miller, gradini intagliati nella roccia. Tempi: 1,30

Domenica 29 Via attrezzata Terzulli; Dal rifugio si segue il sentiero 23 per il Passo dell’Adamello che poco dopo passa sulla cementificazione dell ENEL, fino ad un ometto che fa salire a sinistra. Tralasciando le indicazioni per il Passo Cristallo e quelle a destra per il Rifugio Prudenzini si procede verso la morena dove si sale fino all’attacco della Via Terzulli a circa 3000 m. La via è su cenge e placche mai verticali ed i tratti più difficili sono attrezzati con fittoni di assicurazione e catene.
Dal Passo dell’Adamello 3240 m verso sinistra sul Pian di Neve in direzione della cresta W che si segue fino alla vetta dell’Adamello. Tempi; 5 ore Difficoltà; EEA – AG – II – PD

 8-9 settembre

PIZZO COCA (mt. 3.050). Via Normale

E’ la più alta cima delle Alpi Orobie, situata sul crinale tra l’Alta Val Seriana e la Valtellina.   Aspetto severo, panorama grandioso.Sabato : Da Valbondione (mt. 935) si raggiunge il rif. Coca (mt. 1.892) per sentiero piuttosto ripido in ca. 2h. ½ .Domenica : Dal rifugio si procede inizialmente verso il bel Lago di Coca e quindi si raggiunge la Bocchetta dei Camosci (mt. 2.719). Si prende subito a sinistra per un camino di I+ di ca.una trentina di metri, quindi si alternano tratti di sentiero, roccette e gradoni di roccia sino alla vetta. Difficoltà : F+   Dislivello: mt. 1.150 ca.   Tempi : 4h. dal rifugio alla vetta. Discesa per il percorso della via normale.

30 settembre

PIZ PREVAT (mt. 2.558) Via normale dalla cresta SE

Salita di roccia su una torre slanciata ed elegante, che domina i pascoli dell’Alpe Campolongo,,Alta Leventina.

Partenza dalla stazione di arrivo della funivia del Lago Tremorgio (mt. 1.830). Per sentiero si raggiunge la Capanna Leit, si risale sino alla forcella tra il Pizzo Campolongo e il Prevat, Per la cresta SE ( difficoltà sino al III per brevi tratti) quindi con minori difficoltà sino alla cima. Discesa per la via di salita, con doppie sui salti più impegnativi.

Dislivello arrivo funivia-cima mt. 750 ca.

Tempi : 4h. per la salita, 3 h. per la discesa

Difficoltà : AD-, con tratti di III grado

13 ottobre

GRIGNETTA-GRIGNONE Traversata alta e ritorno per la Traversata Bassa

Classica irrinunciabile traversata per cresta.     Dai Resinelli risaliamo la Cresta Sinigaglia e raggiungiamo la cima della Grigna Meridionale. Ritorniamo all’imbocco del Canalino Federazione e scendiamo fino al Buco di Grigna. Risaliamo gli Scudi e raggiungiamo la via normale da Pasturo alla Grigna Settentrionale. La discesa si effettua per la normale fino al Pialeral dove la Traversata Bassa ci riporta ai Resinelli.Dislivello complessivo 1650m ca.Tempi: 4,5h. per la salita, 9 h. l’intero giro

 20- 21 ottobre

PICCOLE DOLOMITI:CIMA CAREGA e anello del MONTE PLISCHE

Sabato: da Giazze si procede verso il Rifugio Revolto da cui inizia la camminata. Il sentiero 186 ci porta al Passo Pertica. Si prosegue sul 109 fino al Passo Pelegatta e Rifugio Scalorbi. Da qui comodamente al Passo della Lora e in ripida salita si arriva in cima. Discesa verso il Passo 3Croci e dal passo si torna verso il versante occidentale per tornare al Revolto. Dislivello: 700m

Domenica: dal rifugio Revolto salita al MonteCarega per la ferrata Campalani,ferrata bella e divertente con qualche passaggio tecnico per arrivare in cima. Discesa per comodo sentiero

27 ottobre

Ferrata fuori porta. Alla ricerca di itinerari attrezzati lontano dalle solite zone Ferrata Deiana- Orlandini a Crocefieschi (Genova)

La via è prevalentemente di cresta, molto panoramica, e si svolge a circa 1000mt di quota. E’ lunga circa 1000mt di cui 600 attrezzata con cavi acciaio. La roccia è conglomerato. Non è da sottovalutare, in alcuni tratti occorre superare parti strapiombanti.

Si continua per strada asfaltata in salita alla cappella della Madonna della Guardia e si prosegue per sentiero con segnavia F.I.E. (quadrato giallo vuoto) che porta alle Rocche del Reopasso e da li si raggiunge una spalla dove, sullo sperone attacca la via ferrata. La ferrata può essere effettuata da 4 settori diversi con diverse difficoltà che verranno valutate in base al gruppo.

Per informazioni generali su questo programma

Giovanni Gaiani tel.0289301570

mail: giovanni.gaiani@tin.it

Il programma dettagliato delle gite verrà comunicato a suo tempo dai capigita.

 

Notiziario n. 3 maggio-agosto

 NOTIZIARIO N. 3/2018 MAGGIO-AGOSTO

Notiziario n.3 2018 magg-ago

L’estate è alle porte e con lei programmi estivi del GAM diventano realtà…….. ma occhio alle scadenze come sempre alberghi e rifugi ci chiedono le caparre e per garantirsi il posto bisogna essere tempestivi!!!!

Ma prima di buttarvi a esaminare le tante e belle proposte e precipitarvi a prenotare, date un occhio a quanto ci siamo detti nell’Assemblea Annuale dei Soci sullo stato di salute della nostra Associazione

 ECHI DALL’ ASSEMBLEA

Il Bilancio del 2017 si chiude con un avanzo d’esercizio di € 8538. Possiamo già dire che l’Associazione gode di uno stato di buona salute.

Anche se siamo un’ Associazione “no-profit” avere un avanzo di esercizio come dire un piccolo profitto ci consente di pensare a possibili investimenti per migliorare.

Il Consiglio è disponibile a esaminare progetti di attività o proposte di acquisto da parte dei soci finalizzate sia al miglioramento delle attività offerte che degli spazi sociali.

Diamo un rapido sguardo ai numeri del 2017:

– SITUAZIONE SOCI

Il 2017 si chiude con 260 soci, il 2016 si era chiuso con 252 soci e il 2018 al momento registra 271 soci. Quindi un costante incremento……….

Occorre fare qualche riflessione: l’aumento degli iscritti può essere la conseguenza dell’obbligo all’iscrizione prevista dalla Riforma del Terzo Settore ma le nostre iniziative sono aperte anche a tutti i soci CAI quindi l’incremento è proprio dovuto al desiderio di far parte del GAM

L’età media dei soci è scesa….. nel 2017 è stata di circa 49 anni,l’Associazione sta creando le basi per il futuro!!

Inoltre abbiamo il 60-70% di soci “attivi” ovvero che partecipano alle iniziative il restante sono soci “affezionati” al GAM che rinnovano la tessera ma che non partecipano per vari motivi ( limiti di età, impegni di lavoro, trasferimento in altre città…..)

Non possiamo non ricordare che questa è la prima Assemblea dei Soci senza Franco Perin Tesoriere. Nel 2017 ci ha lasciato anche Silvana Caneve Sposito, due soci che hanno lasciato una traccia nel GAM che noi seguiremo…….

– SITUAZIONE QUOTE

Nel 2017 si è “aggiustata” la situazione quote ovvero si è stabilito che la quota di € 23 è la quota di affiliazione al GAM. Questa quota può essere ridotta solo in casi particolari:

  • familiari conviventi ovvero nuclei familiari (anche di fatto) e non generici parenti
  • anzianità di appartenenza (10 anni consecutivi di iscrizione GAM) + anzianità d’età

Quindi l’incremento delle entrate da quote sociali è dovuto alla combinazione di queste due situazioni.

– SITUAZIONE ATTIVITA’  

SCI ALPINO Purtroppo il 2017 segna la definitiva scomparsa dello sci alpino (sci discesa) dai programmi. Nonostante la collaborazione messa in atto con lo Sci Club Cormano, l’attività non è decollata per lo meno per quanto riguarda le uscite giornaliere e le scuole. Si possono fare tante considerazioni in proposito ma la motivazione più probabile è che lo sci discesa ha costi troppo elevati per delle iniziative di piccoli numeri come possono essere quelli di una Associazione.

CIASPOLE Questa attività viene svolta in collaborazione con il circolo ARCI. Nata nel 2016 si è consolidata nel 2017, sono state fatte: 8 gite che hanno coinvolto 30 soci con una media di 3,75 persone a gita

SCIALPINISMO Continua la presenza di questa attività nel territorio milanese e non solo. La qualità delle gite proposte ci rende “unici” . Abbiamo fatto: 15 gite che hanno coinvolto 381 soci con una media di 25,4 persone a gita

ALPINISMO Questa attività deve ancora svilupparsi a pieno e per farlo deve ancora trovare una sua caratterizzazione data la forte concorrenza dei vari CAI e sottosezioni. Nel 2017 abbiamo fatto: 8 gite che hanno coinvolto 103 soci con una media di 12,8 persone a gita

ESCURSIONISMO & VIAGGI Anche questa attività viene svolta in collaborazione con ARCI. Nel 2017 sono state fatte 11 gite ( trekking o viaggi) che hanno coinvolto 126 soci con una media di 11,45 persone a gita

Nel 2017 abbiamo portato in montagna 640 persone. Dati che confermano il grande desiderio dei nostri soci di scoprire e esplorare territori.

CORSI Il 2017 ha visto un grande incremento nell’organizzazione di corsi, hanno preso il via corsi di arrampicata, alpinismo, scialpinismo e ghiaccio per un totale di 82 persone coinvolte.

Tutti i corsi organizzati con la collaborazione di guide alpine. I corsi non danno al GAM un profitto immediato ma sono lo strumento tramite il quale abbiamo incrementato maggiormente il numero di soci e ne abbiamo abbassato l’età media garantendoci così un futuro…….

– SITUAZIONE AFFITTO SEDE

Il 2017 ha visto aumentare anche il numero degli affittuari. Il nostro locale ammodernato è risultato di gradimento ad altre realtà oltre che ai nostri affittuari “storici”. Abbiamo affittato il nostro salone a Soci e non-Soci per iniziative private.

In conclusione a queste voci sono da attribuire le entrate del GAM ovvero tutte quelle risorse che ne consentono la vita e la continuazione. Ma come già tante volte detto, il GAM vive grazie all’azione appassionata e volontaria dei suoi soci che con la loro disponibilità permettono che le varie iniziative abbaino successo.

Nonostante la collaborazione sia tanta, il Consiglio Direttivo lancia un appello a tutti i soci affinché mettano a disposizione del GAM le loro competenze o anche solo un po’ del loro tempo libero. Abbiamo bisogno di:

  • accompagnatori per le nostre iniziative
  • tecnici per i nostri impianti audio/video
  • volontari per la manutenzione della sede
  • qualsiasi competenza può essere utile: segnalateci la vostra disponibilità

Come Presidente ringrazio tutto il Consiglio, gli Organi Direttivi e i soci che nel corso del 2017 si sono prodigati per crescita del GAM

PICCOLO CORSO di PRIMO SOCCORSO

Siamo riusciti a rendere realtà questa importante iniziativa: 1°Piccolo Corso di Primo Soccorso

Rivolto a tutti coloro che vogliono andare in montagna con la consapevolezza che un incidente può capitare ma che sappiamo come comportarci per prestare aiuto all’ infortunato. Il Corso sarà articolato su 3 serate a scadenza settimanale, si svolgerà presso la struttura SOS di Lambrate – Via Amadeo 78/a ( di fianco alla Balera dell’Ortica) con il seguente orario: 21-22:30

Ecco date e programma:

4 giugno– 1° incontro: BLS (ovvero la rianimazione cardiopolmonare) e disostruzione delle vie aeree con la pratica sui manichini

11 giugno– 2° incontro: Eventi medici: ipotermie, congelamenti, edema polmonare, etc.

18 giugno– 3° incontro: Eventi traumatici: valutazione, basi sull’immobilizzazione e trasporto.

Il corso è aperto a tutti i soci e simpatizzanti. L’associazione SOS che opera in regime di volontariato verrà da noi finanziata con un contributo volontario di circa € 300 che verrà suddiviso tra i partecipanti al corso.

Iscrizioni aperte presso la Referente: Cristina Meotti mail: meotticristina@gmail.com   cell. 348 4431336

SCIALPINISMO

Referente GAM per questo programma: Paolo Cesa Bianchi cell. 335261795 mail: p.cesabianchi@sacebi.com  Contattarlo per le iscrizioni

 

5-6- Maggio – Monte Cevedale (3769m) – Monte Pasquale (3553m) ISCRIZIONI APERTE

1° giorno – Dai Forni (2140) si raggiunge il Rifugio Casati (3269m)

Dai Forni portarsi verso il Rifugio Pizzini in direzione della Vedretta di Cedéc e seguendo grosso modo il fondovalle su terreno aperto raggiungere il ramo più settentrionale del ghiacciaio in linea generale poco a monte della stazione inferiore della teleferica per il Rifugio Casati.

Dislivello: 1120m Tempo: h 3:30

2° giorno – dal Rifugio Casati si piega decisamente verso destra e con percorso facile si sale l’ampio dosso. Il tratto intermedio è poi più pianeggiante e porta gradualmente verso pendici finali. Si affrontano i ripidi pendii sommitali della montagna, si oltrepassa la crepaccia terminale (talora è necessario togliersi gli sci) e percorrendo un ultimo breve e panoramico tratto si raggiunge la sommità con gli sci ai piedi.

Discesa: scendere il ripido pendio che dalla vetta porta al pianoro sottostante. Da lì in direzione NW continuare a scendere sul pendio verso la Vedretta di Cedrec ( 2950m). Arrivati alla Vedretta si rimettono le pelli per salire al Colle del Pasquale e successivamente al Momte Pasquale ( 3553m). Da qui per i bei pendii della Val di Rosole si raggiunge il Rifugio Branca per poi tornare ai Forni Dislivello salita: 500+ 650m Discesa complessiva: 2200m

 12–13 Maggio – Tete de Valpelline (3799m) ISCRIZIONI APERTE

1° giorno: al rifugio Nacamuli dove si pernotta. Dislivello 850 mt (2818m) 2°giorno: salire al col Collon 3114m, scendere nella conca glaciale del Haut Glacier d’Arolla (q. 2980). Puntare al colle del Mont Brulé (q. 3230) tenendosi al centro del ghiacciaio distanti dalla perete delle punta Kurtz e del Mont Brulé. Risalirlo. Dal colle scendere sul pianoro del Glacier de Tsa de Tsan fino a q. 3120, ripellare e risalirlo fino al col di Valpelline e per il vasto pendio salire alla Tetè de Valpelline. Ridiscendere al colle e aggirando le seraccate portarsi a sx fino al Col de la Division. Calarsi o scendere sulle catene fino al canale, scenderlo e verso il fondo attraversare a sx e raggiungere il rifugio Aosta. Seguendo l’itinerario del rifugio Aosta raggiungere Prarayer e la diga di Place Moulin. Dislivello 1250 mt.Difficoltà: OSA Dislivello totale: 2100                                                        

26-27 Maggio – Punta Penia – Marmolada (3343m) ISCRIZIONI APERTE

Dal lago Fedaia seguire il tracciato della pista (sconsigliabile utilizzare la seggiovia per l’orario troppo tardivo). A q. 2500 m circa iniziare il lungo traverso a dx (ovest) in leggera ascesa, per immettersi nel grande catino sotto la parete nord della Marmolada di Penìa. Risalire il ripido pendio puntando ad un’evidente sella q. 3030 m sulla dx, che si raggiunge con numerosi zig-zag (pendio fino a 40°). Dalla sella risalire il ripido spallone nevoso, la cui pendenza diminuisce progressivamente, fino a portarsi con direzione sud-est ai pendii sommitali. Arrivare in vetta senza difficoltà, sci ai piedi. DISCESA: Per la via di salita. Prestare attenzione in caso di neve dura. In basso generalmente conviene scendere per la pista. Dislivello: 1270m Difficoltà: BSA/OSA

2–3 Giugno – Galenstock (3586m)

Dall’albergo Belvedere portarsi sul ghiacciaio del Rodano che si percorre verso N, sul versante sinistro orografico, fino a circa quota 2600, in vista di una fascia di seracchi. Deviare ora a E verso il Galengletscher, puntando all’evidente sella del Galensattel (3113). Prima di raggiungere i ripidi pendii che adducono al colle, voltare a sinistra e affrontare un ripido traverso che porta ad un ampio dosso. Percorrerlo in direzione NE fino ad una fascia rocciosa percorsa da un ripido e stretto canalino. A seconda delle condizioni, risalirlo con gli sci, oppure superare la fascia rocciosa a piedi. Proseguire per pendii sostenuti, tenendosi in prossimità della cresta S, fino alla ripida calotta SW. Qui si possono lasciare gli sci e salire la paretina a piedi (ca. 50 m) oppure con giuste condizioni di neve raggiungere la vetta con gli sci continuando lungo la cresta S (traverso piuttosto esposto).  Discesa per l’itinerario di salita. E’ possibile la discesa diretta della calotta SW (45°).

Dislivello 1400m Difficoltà: BSA

…….e vista l’abbondanza di neve potremmo continuare!!!!

ALPINISMO

FALESIA

Continuano i sabati GAM in Falesia del GAM!! Il socio Angelo Carraro detto “Brassi” ci propone le seguenti giornate tutte a carattere amatoriale ( non vengono impartite lezioni di arrampicata!!!)

Sotto il programma indicativo, i cambiamenti verranno pubblicati sul sito http://gam.milano.it e comunicati via mail:

5 maggio : Falesia di Predore

12 -13 maggio: Weekend di arrampicata a Lumignano (VI). Due giorni di arrampicate con pernottamento in albergo. I posti sono limitati, affrettatevi a prenotare presso il Referente Angelo

19 maggio:  Falesia di Sangiano(VA)

26 maggio: Falesia di Pontey(AO)

2 giugno:   Falesia Roby Piantoni Colere(BG)

Referente GAM per questo programma: Angelo Carraro mail: angelo.brassi@libero.it cell. 3479550202

GITE

9 giugno- FERRATA MAURIZIO al Monte Croce (antecima del monte Alben).

Salita: dal piazzale conca dell’Alben ( località Zambla Alta -BG) si raggiunge in breve l’attacco all’inizio di un canalone , quindi per lo spigolo EST si raggiunge l’anticima e quindi la cima n cima del M. Croce. Discesa : Dalla cima del M. Croce percorrendo la cresta NW quindi dall’intaglio passo Forca Larga si rientra al piazzale Conca Alben Difficoltà : MD Dislivello :650 m di cui 400 di sola ferrata                                                                                              

23-24 giugno- PIZZO DISGRAZIA (mt. 3678) per la via normale Cresta Ovest-NordOvest. (Alternativa per il Canalone Schenatti)

Grande montagna, regina delle Alpi Centrali, la saliremo per la classica via normale o, se ci sono le condizioni, per un itinerario un poco più difficile.

Sabato: dalla Piana di Preda Rossa al rifugio Ponti (mt. 2.559) in 2h. Dislivello mt. 700 .                                                       Domenica: salita per morena e ghiacciaio sino alla Sella di Pioda (mt. 3.387). Di qui per cresta aerea mista di neve e roccia sino in vetta. Passaggi di II superiore, pendenza massima 45°, difficoltà PD+ Alternativa: Canalone Schenatti (pendenza 45-50°) con uscita a metà cresta, difficoltà AD).

 7- 8 luglio – MONTE PELMO (mt. 3.168)- via normale    ISCRIZIONI APERTE

Salita sulla più imponente montagna delle Dolomiti Bellunesi

Sabato : Da Zoppé di Cadore (mt. 1.461) si raggiunge in 1h ½ il rifugio Venezia (mt. 1.946), dove si pernotta. Dislivello ca. 500m. Domenica : dal rifugio in ca. 20 minuti si raggiunge l’attacco della cengia di Ball, con salita in continua esposizione e il superamento di un punto difficile (Passo del Gatto, II+), quindi si risale un vallone detritico e una fascia rocciosa sino ad un piccolo nevaio e di qui la cresta terminale sino in vetta. Difficoltà : F+, con un passo di II+ Dislivello: mt. 1.100 ca. Tempi : salita 5h., discesa 3h.   Iscrizioni presso i capogita: Giovanni Gaiani mail: giovanni.gaiani@tin.it o Gabriella Russo mail: gabriru4000@gmail.com

 14-15 luglio- ROCCIA NERA e traversata al MONTE POLLUCE ISCRIZIONI APERTE

Due 4000 in concatenazione nel massiccio del M. Rosa.

Sabato: da Saint Jacques si sale ai piani Verra infer. e Superiore, quindi si raggiunge prima il rif. Mezzalama e successivamente il Guide della val d’Ayas . Dislivello : mt. 1750

Possibilità di usufruire di un servizio di fuori strada fino ai piani di Verra infer. ( 2300 m).

In tal caso il dislivello si riduce a 1100 m.

Domenica: Dal rifugio si sale lungo il ghiacciaio di Verra puntando al bivacco Rossi Volante ( m,3787) quindi salire il pendio S. ( 45°) fino in cima alla Roccia Nera.                                                              

Dalla Roccia Nera scendere alla porta Nera e da qui salire lo scivolo Ovest del Polluce.

Discesa riprendendo le piste del ghiacciaio di Verra.

Difficoltà : PD+/ AD- Dislivello : 1000 m. Iscrizioni presso il capogita: Claudio Crespi mail: claudio.crespi1@live.it

21-22 luglio – CORNO BIANCO(mt. 3.320). Via normale.  ISCRIZIONI APERTE

Importante montagna che domina le alte valli Valsesia e Valle di Gressoney, a ridosso del gruppo del Rosa. Difficoltà : F+ Sabato : Da Sant’Antonio a Riva Valdobbia (mt. 1.381) si procede inizialmente in direzione Ospizio Sottile, dopo ¼ h. di devia in direzione Rifugio Carestia (mt. 2.201), che si raggiunge in ca.2h Domenica : Dal rifugio su buon sentiero segnalato si prosegue in traversata per l´ Alpe Rissuolo (2264), Lago Bianco, (2332) e Lago Nero (2672). Attraversato l´emissario del lago, per tracce ci si porta al Passo d´ Artemisia, attrezzato con catene su roccia ripida, solitamente bagnata, ritrovando più sopra il sentiero (bolli) che si inerpica fra le rocce gradinate fino ad un ripido canalino che porta alla cresta sud-est, seguendo la quale con facile e a volte aerea arrampicata (II) si raggiunge la vetta (3320). Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello mt. 1.120 ca, Iscrizioni presso la capogita: Gabriella Russo mail: gabriru4000@gmail.com

 28-29 luglio- MONTE ADAMELLO dal rifugio Gnutti ISCRIZIONI APERTRE

Sabato 28 – Salita al Rifugio Gnutti; Dal Ponte del Guat (m1528 ) in Val Malga si sale al Rifugio Gnutti (m.2166) con il segnavia n.23, superando le Scale Miller, gradini intagliati nella roccia. Tempi: 1,30

Domenica 29 Via attrezzata Terzulli; Dal rifugio si segue il sentiero 23 per il Passo dell’Adamello che poco dopo passa sulla cementificazione dell ENEL, fino ad un ometto che fa salire a sinistra. Tralasciando le indicazioni per il Passo Cristallo e quelle a destra per il Rifugio Prudenzini si procede verso la morena dove si sale fino all’attacco della Via Terzulli a circa 3000 m. La via è su cenge e placche mai verticali ed i tratti più difficili sono attrezzati con fittoni di assicurazione e catene. Dal Passo dell’Adamello 3240 m verso sinistra sul Pian di Neve in direzione della cresta W che si segue fino alla vetta dell’Adamello. Tempi; 5 ore Difficoltà; EEA – AG – II – PD

Iscrizioni presso il capogita: Ferdinando Viganò mail: vferdinando@libero.it

 ESCURSIONISMO, NATURA, CULTURA e TURISMO

Potete trovare il programma completo dell’Escursionismo 2018 sul sito GAM http://gam.milano.it

Elenchiamo qui le iniziative in ordine di calendario e data, alcune giornaliere e altre di più giorni. Alcune uscite sono organizzate in collaborazione con il gruppo ARCI – Cime Tempestose e sono contrassegnate con *

Le iscrizioni alle gite sono aperte ai soci in regola con l’iscrizione 2018. Quote indicate in dettaglio nei singoli programmi. Iscrizioni: PER GITE IN GIORNATA valide con versamento di 20 € salvo conguaglio; PER GITE DI PIÙ GIORNI si consiglia vivamente di prenotarsi presto prendendo contatti con il coordinatore. Iscrizioni e versamenti secondo scadenze indicate nei singoli programmi.

Versamenti: possono essere fatti mediante

  • bonifico sul conto del GAM – Gruppo Amici della Montagna, Milano presso la Banca Montepaschi di Siena – IBAN: IT62D0103001654000061104572 : la causale deve chiaramente indicare l’iniziativa e nome+cognome dell’iscritto.;
  • versamento in contanti o c/assegno intestato a GAM Milano, in sede GAM (Via G.B. Merlo 3 – zona largo Augusto) negli orari di apertura (martedì 18:30-20:00 e giovedì 21:00-23:00). Avvisare coordinatore del versamento effettuato.

 5 maggio- MARGNO PIAN DELLE BETULLE – RIFUGIO OMBREGA*. Percorrendo la Valsassina verso Premana e svoltando a DX da Casargo, si raggiunge l’Alpe Paglio. Il Rifugio Ombrega è situato presso l’omonimo alpeggio in alta Val Marcia con bella vista su Legnone, Legnoncino e Sasso Dirotto. Difficoltà E ; Dislivello: + 360; – 150 metri; Durata: circa 2 ore di cammino. Viaggio in auto o in pullman privato al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti. Partenza: ore 7,15 Lotto-Lido. QUOTE: 25-30 pax 25€; oltre 30 pax 20 €. Maggiorazione 5 € per pagamenti in pullman. Coordina: cristina.mazzetti@alice.it 339 832 0257 Programma al sito: http://www.gam.milano.it/attivita/alpe-paglio-rifugio-ombrega/

12 maggio – RACCONIGI, VILLE REALI, OASI E CICOGNE accompagnati dagli amici della LIPU visiteremo il Centro cicogne e anatidi. Le varie specie di uccelli che si sono dedicati in marzo e aprile alla costruzione dei nidi e alla cova delle uova, stanno allevando i piccoli ed è possibile seguire le cure parentali che i genitori loro rivolgono. In palude è possibile osservare la crescita dei giovani trampolieri, come i Cavalieri d’Italia. Pranzo al sacco o presso il ristorante dell’Oasi (cucina piemontese). Visita poi al Parco, al paese e alla Reggia di Racconigi. Difficoltà: T; Dislivello no; Lunghezza circ 10 km. Viaggio in auto o in pullman privato al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti. Partenza ore 7:15 Piazzale Lotto davanti al Lido. QUOTE: 25-30 pax 25€; oltre 30 pax 20 €. Maggiorazione 5 € per pagamenti in pullman. Coordinatrice: gemma.assante2017@gmail.com cell:3479508354 Programma al sito:http://www.gam.milano.it/attivita/racconigi/

 20 maggio – LA VIA DEL MERCATO IN CENTOVALLI* Passeggiata impegnativa, ma ben segnalata nella natura selvaggia e romantica delle Centovalli, nel cuore del Progetto Parco Nazionale del Locarnese. Difficoltà E ; Dislivello: 850 m; Durata: circa 5 ore di cammino. Viaggio in auto o in pullman privato al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti. Partenza ore 7:15 Piazzale Lotto davanti al Lido. QUOTE: 25-30 pax 25€; oltre 30 pax 20 €. Maggiorazione 5 € per pagamenti in pullman. Coordina: gemma.assante2017@gmail.com 347 9508 354

31maggio – 3 giugno         VELA E TREK ALLE 5 TERRE W-E lungo nel mare di La Spezia e sui sentieri del Parco nazionale delle 5 Terre. PRENOTAZIONI ED ISCRIZIONI: L’iniziativa viene effettuata al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti per uno o più equipaggi: il numero minimo è stabilito pari a 5-7 per ogni barca. Occorre dunque prenotarsi per tempo, versando una caparra di 100 €. QUOTE: 225 €. Obbligatoria iscrizione GAM. Nel caso gli iscritti siano 5 (o 11 su due barche) la quota è aumentata a 240 €. Per numeri inferiori la gita non viene effettuata. In caso di annullamento, la quota viene restituita. In caso di rinuncia la quota viene restituita solo in caso di una sostituzione. Coordina: gemma.assante2017@gmail.com 347 9508 354 Programma al sito: http://www.gam.milano.it/attivita/vela-e-trek/

3 giugno CERVATTO – PIZZO TRACCIORA* in Valsesia, sulla cima più conosciuta e frequentata per le sue forme dolci e arrotondate, la facile accessibilità e la posizione che offre belle visioni panoramiche a 360° sulla valle. Viaggio in auto o in pullman privato al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti. Partenza ore 7:15 Piazzale Lotto davanti al Lido. QUOTE: 25-30 pax 25€; oltre 30 pax 20 €. Maggiorazione 5 € per pagamenti in pullman. Coordina: cristina.mazzetti@alice.it 339 832 0257

7 – 11 giugno APUANE 5 giorni tra vette maestose da cui si gode una splendida vista sul mare. Da qui osservati, i profili delle Apuane appaiono come misteriosi scogli che si innalzano dalla costa versiliese: nel loro cuore grotte, laghi verdissimi e una varietà di fiori piante grazie alla posizione geografica. Quota di partecipazione: soci GAM € 300,00 soci CAI € 315,00 con acconto di 150 € entro il 9/4 e saldo entro il 20/5. ISCRIZIONI nelle serate di apertura GAM oppure c/o coordinatori o con bonifico bancario intestato al GAM Milano IBAN: IT62D103001654000061104572. Coordinatore cristina.mazzetti@alice.it cell. 3398320257. Programma al sito: http://www.gam.milano.it/attivita/in-giro-per-le-apuane/

30 giugno-8 luglio SETTIMANA NONNI E NIPOTI in FRIULI VENEZIA GIULIA ad ARTA TERME (UD) a pochi chilometri da Tolmezzo, nel cuore della Carnia, in una conca ricca di pinete. Vacanza adatta ai bambini dai 5 sino ai 12 anni, organizzata con naturalisti/educatori, con diverse attività didattiche e formative nella natura. Passeggiate, visite, fattorie didattiche e sport all’aperto. Casa per ferie con giardino recintato, calcio balilla e ping pong. Previo accordo abbiamo sconti per bici a noleggio. A 5 km palestra di arrampicata indoor. In paese, le terme con piscine e centro benessere, siamo centrali per passeggiate di fondovalle ed escursioni in montagna. Siamo ad un passo dallo Zoncolan, famoso per le salite del giro d’Italia.

Possibilità di allungare la vacanza con una seconda settimana autogestita. Possibilità di condividere pullmino per il viaggio.

QUOTE  II costo varia in funzione del numero dei partecipanti: sino a 19 pax 430 €/adulto – 370€/bambino. Da 20 a 25 pax 425€ adulto e 310€ bambino; da 26 pax 380€ adulto e 300€ bambino. Quota per ogni giorno supplettivo 70€ adulti e 60 € bambini. Supplemento singola 70€/settimana. Programma al sito: http://www.gam.milano.it/attivita/nonninipoti/

 15-22 luglio  SETTIMANA VERDE IN VAL BADIA a LA VILLA e dunque nel cuore delle DOLOMITI, una parola, una garanzia. Valle molto soleggiata, natura incontaminata, moderne infrastrutture turistiche ci aspettano per una vacanza di escursioni e relax. Quote: Soci GAM 583 € ; Soci C.A.I. 593 €. Supplemento camera singola 10,00 € al giorno. Coordinatrice: cristina.mazzetti@alice.it cell. 3398320257 Programma al sito http://www.gam.milano.it/attivita/settimana-verde-in-alta-badia/

 29/9 – 8/10 TREK A CRETA nella culla della nostra civiltà. Cammineremo per lo più nella parte SO dell’isola, , lungo la costa, sulle montagne, nelle gole, lungo un itinerario che dalla folla di Chania ci porterà all’isolamento di Lykos. E termineremo con la visita al superbo Museo Archeologico di Heraklion. Al momento i posti sono esauriti. Programma al sito:

http://www.gam.milano.it/attivita/trek-a-creta/

ANTICIPAZIONI D’AUTUNNO

1-4 novembre  COSTA degli ETRUSCHI Percorso tra passato remoto e natura selvaggia

Dettagli soggiorno: Sistemazione: HOTEL DEL SOLE . Via Della Pineta 28 S Vincenzo tel 0565 704123.Situato sulla costa DEGLI ETRUSCHI dalla cui terrazza si possono ammirare nelle giornate limpide le isole della Toscana e la Corsica,a 400 metri dal centro cittadino . La struttura offre Wi-Fi gratuito parcheggio. Le stanze sono dotate di cassaforte,phon, telefono,tv, e frigo.

Quote di partecipazione: Soci GAM 190,00 €. 205,00 € soci CAI. Acconto 80,00€ entro 11 settembre 2018, saldo entro 09 ottobre. La quota include la mezza pensione, colazione a buffet con torte dolci fatte in casa,bevande, frutta fresca e salumi, cena presso il ristorante “LUPOCANTERO”a 350 metri dall’albergo comprensiva di 1 primo ( a scelta fra 3 di terra e 3 di mare), 1 secondo ( a scelta fra 3 di terra e 3 di mare) contorno, coperto , acqua (bottiglia da 750 ml) ,caffè e un quarto di vino. Altre bevande escluse. IL viaggio verrà effettuato con mezzi propri,condividendo le spese ad esclusione del conducente. Sono esclusi l’entrata ai musei, tassa di soggiorno e quanto non espressamente specificato.

ISCRIZIONI: in contanti nelle serate di apertura GAM: martedì dalle 18.30 alle 20.30,giovedì dalle 21.00 alle 23.00 oppure con bonifico bancario intestato GAM Milano IBAN IT62D103001654000061104572, specificando nella casuale “Costa degli Etruschi” 1-4 Novembre, nome e cognome del partecipante, inviando copia alla coordinatrice. Cristina Mazzetti cell 339 8320257 fisso 02 5395282 email: cristina.mazzetti@alice.it

VIAGGIO IN VIETNAM nella seconda metà del mese di marzo 2019, contattare per informazioni e programma gemma.assante2017@gmail.com

SERATE IN SEDE

8 maggio h. 21: Consiglio Direttivo Tutti i soci sono invitati

10 maggio h 21: Foto e racconti dal ghiacciaio del Baltoro a cura di Nicoletta Gibelli

24 maggio h 21: Aggiornamento tecnico su recupero da ghiacciaio e manovre di sicurezza a cura   di Claudio Crespi

5 giugno h 21: Consiglio Direttivo Tutti i soci sono invitati

12 giugno h. 20: Le Eolie terre di vento terre di fuoco. Gran revival con cena autorganizzata a     cura dei partecipanti al trek di quest’anno ad aprile. Tutti invitati: portate qualcosa da mangiare o da bere da condividere.

14 giugno h 21: Incontro pregita Nonni&Nipoti

28 giugno h 21: incontro pregita Creta

EVENTI

5 maggio- 3 giugno Museo Salterio – Officina del gusto e del paesaggio

Alzaia Naviglio Pavese 5 Zibido San Giacomo fraz. Moirago

TERRA e ACQUA- il paesaggio della campagna lombarda

Mostra di acquarelli della socia SILVIA NAVA

Inaugurazione sabato 5 maggio h 17 Presentazione di Silvio Prota – Rinfresco

10 maggio h 20:45

Presso il Cineteatro ARCA c.so XXII Marzo 23/15 Milano

MiMoFF EVENTI

Il meglio di OROBIE FILM FESTIVAL 2018 (Circuito Spirit of the mountain)

Tutte le informazioni nella Locandina al link: https://edelweisscai.us3.list-manage.com/track/click?u=f063b544edfb009b0cccc5bf5&id=b715f7f48e&e=ec7980c4bbAi Soci è applicata una riduzione sul biglietto di ingresso.

 Per la prossima stagione autunnale la socia CRISTINA MAZZETTI in collaborazione con AGATA e LUISA  pensano di proporre:

CORSI di MANUALITA’ e PITTURA

ad adulti e ragazzi

La socia Cristina  è diplomata alla SCUOLA D’ARTE e CULTURA di San Giuliano Milanese

e ha l’ attestato di scuola d’ ARTE DEL CASTELLO

I lavori si ispirano alla natura in tutte le sue manifestazioni dando i colori con libertà e luce, attualmente insegna ad creare con supporti e sabbia, foglie e altro materiale a disposizione.

LUTTO

Ci associamo al dolore della socia Paola Santambrogio per la scomparsa del suo caro papà, a lei e a tutti i suoi familiari un caloroso abbraccio.

Ricevete questa newsletter perché il vostro indirizzo si trova nella mailing list del GAM. Assicuriamo che i vostri dati sono trattati con estrema riservatezza e non vengono divulgati. Le nostre informative sono comunicate individualmente anche se trattate con l’ausilio di spedizioni collettive. In ogni momento ci si può cancellare dalla lista: rispondendo a questa mail con “CANCELLAMI” in oggetto, sarete espunti immediatamente con tante scuse. Parimenti per iscriversi alla nostra newsletter, mandate una mail a gam.milano0@gmail.com

 

Notiziario G.A.M. – N. 3 – MAGGIO-AGOSTO 2018 – Spedito il giorno 24.4.2018

  • Pubblicato dal GRUPPO AMICI della MONTAGNA Sottosezione del C.A.I. Milano

Via G.B.Merlo, 3 – 20122 MILANO – Telefono: 02.799.178 – e-mail: gam.milano0@gmail.com sito web: http://www.gam.milano.it