Notiziario n.1/20 gen-feb

GRUPPO AMICI DELLA MONTAGNA

Sottosezione del CAI Milano

NOTIZIARIO N. 1/2020 GENNAIO-FEBBRAIO

Notiziario n.1 2020gen-feb

TESSERAMENTO 2020

Il GAM augura Buona Feste a tutti i Soci e ai Simpatizzanti con la speranza che diventino presto Soci. Come già detto tante volte la nostra Associazione vive di volontariato e con il contributo di tutti e la speciale generosità di alcuni riusciamo a dare vita a tutte le nostre iniziative!!! Il Tesseramento 2020 è già a buon punto ma prosegue e invitiamo tutti a rinnovare al più presto la loro tessera!!!

Anche per quest’anno le quote e le modalità rimangono invariate e le riportiamo qui di seguito:

 QUOTE ASSOCIATIVE GAM 2020

SOCIO QUOTA €
ORDINARIO( dai 18anni) 23
VETERANI(dai 65anni + 10 anni di anzianità Gam) 15
FAMILIARI 8
JUNIORES 8
SOSTENITORE 40

 

Ci si può associare venendo in sede nei giorni di apertura o con bonifico bancario al GAM c/o Banca MPS IBAN: IT62D01030 01654000061104572 specificare nella causale Nome – Cognome rinnovo GAM 2020 e aggiungere l’indirizzo +1€ per ricevere il bollino per posta.

 ECHI DAL 2019!

Il 2019 si è concluso e come sempre in queste occasioni ci si volta indietro per dare uno sguardo a quello che l’anno trascorso ci ha portato…..

Possiamo dire che è stato un anno difficile con un inverno senza neve e una estate con molta acqua in modo particolare nei fine settimana ahinoi! Ma nonostante le condizioni avverse siamo riusciti a fare tantissime belle iniziative in ogni campo Alpinismo, Scialpinismo ,Escursionismo ed Escursionismo su neve. Come non ricordare gli entusiasmanti trekking al Gargano e alle Isole della Toscana, la Settimana Verde e la tradizionale vacanza Nonni & Nipoti iniziative che sono diventate un importante appuntamento. Siamo anche andati in Vietnam con uno splendido trekking per continuare l’iniziativa di scoperta del mondo. Purtroppo il meteo avverso non ci ha consentito di raggiungere le cime dei 4000 in programma per quest’anno il Castore e il Lagginhorn e anche altre splendide vette alpine ci sono state negate ma nonostante ciò il programma di alpinismo è stato entusiasmante. Buona anche la collaborazione con la sottosezione GESA-CAI con cui siamo andati al Monte Tagliaferro e speriamo di continuare anche per la prossima stagione. Iniziative bellissime che consentono al GAM di mantenere una posizione d’eccellenza nel territorio milanese. Accanto a queste grandi imprese abbiamo avuto anche tantissime gite giornaliere o nei week end e numerosi minitrek perché la voglia di camminare in montagna non ci passa mai!!!

Vorrei ricordare anche il grande successo dei Corsi di Scialpinismo e Cascate di Ghiaccio nonché di Alpinismo e di Arrampicata grazie alla preziosa collaborazione delle guide alpine Luca & Valentina, con loro abbiamo aperto la nostra Associazione a tanti nuovi soci giovani. Inoltre quest’anno ha confermato il suo successo il Corso di Free Ride e quello di Uso del GPS per orientarsi in montagna.

Concludendo questa breve retrospettiva riporto il numero dei Soci 2019: 320 numero che che conferma il trend in crescita degli ultimi anni. La cima del 2020 sarà a 300!!

Tutte queste attività continueranno anche nel 2020 e il ricco programma GAM è riportato sommariamente nelle pagine seguenti mentre tutte le informazioni complete le potete trovare sul sito: http://gam.milano.it

Come sempre il GAM si avvale anche di una newsletter settimanale che avvisa tempestivamente Soci e Simpatizzanti delle iniziative per cui ….occhio alla mail!!!

CIASPOLE

Coordinatore: gemma.assante1@fastwebnet.it   cell. 347 9508 354

REGOLE GENERALI: le uscite sono organizzate sia in pullman insieme al gruppo di fondo dell’ Arci “ Il Quartiere” sia con mezzi privati. La meta può essere modificata in base all’innevamento e alle condizioni meteo. Prendere sempre contatto con il coordinatore per comunicare la propria iscrizione. Inoltre: Quote per gite giornaliere in pullman: a seconda del numero dei partecipanti 20-30 €. La quota è dovuta anche per la mancata partecipazione alla gita, se la disdetta non è comunicata entro il mercoledì antecedente la gita.

Attrezzatura obbligatoria: Set di Arva, sonda e pala, bastoncini. Per la partecipazione alle gite è obbligatoria l’iscrizione al C.A.I 2020. Il Gam può noleggiare il set ARVA a 10 €

Per gite in auto private: condivisione delle spese escludendo il proprietario del mezzo.

Quote ed iscrizioni per WE e gite di più giorni: vedere info sul programma di gita, sul sito o sul Notiziario o c/o Coordinatore

 11 GENNAIO     COGNE (Valle d’Aosta) nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, BOSCO DI SYLVENOIRE

Partenza: Parcheggio limitrofo al ristorante Lou Reussignon, (1540 m); Arrivo: Pianoro di Sylvenoire (1680 m); Tempo di percorrenza:1 ore 30 minuti; Difficoltà: T Dislivello: in salita 180 m. L’itinerario parte sopra il centro abitato, e necessita dell’uso di racchette da neve. Dal parcheggio si prosegue sulla stradina a monte che sale sulla destra fino ad arrivare alla sede dei Guardaparco; da lì per il ripido sentiero ci si inoltra nel bosco (è questa la parte più ripida dell’intero percorso!), per “scollinare” in una radura pianeggiante, dove una bellissima casa detta la “Stambeccaia” segna il termine della zona abitata. Proseguendo sempre lungo la pista per racchette che conduce nel fitto del bosco, dopo l’incrocio con le piste di sci di fondo, si raggiunge il primo pianoro di Sylvenoire di Cogne dove è presente anche l’omonimo bar.Uscita in pullman condiviso

Coordinatore: Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com cell . 347 9508 354

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/valle-di-cognebosco-di-sylvenoire/

 19 GENNAIO              MONTE RESEGONE 1875m

Dal parcheggio di Morterone (1070m) si segue il sentiero estivo fino a giungere alla sorgente Forbesette.. Risalendo ci si porta sotto la cima del Resegone. Si risale il ripido pendio e si giunge al Rifugio Azzoni e alla cima.

Difficoltà BR – Dislivello 805m 

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/monte-resegone-1875m/

2 FEBBRAIO               PIZZO ALBEN 1867m

A Premana ci si dirige alla zona industriale, arrivando al parcheggio (770m). Si attraversa il torrente Varrone girando immediatamente a destra verso la Val Marcia, giungendo a Lavinol, e quindi all’Alpe Porcile. Da qui continuare fino al ripiano prativo dell’Alpe Ariale dove si sale per bosco più aperto raggiungendo l’Alpe Chiarino. Un pendio più ripido conduce fino in vetta. Difficoltà BR – Dislivello 1100 m.

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/pizzo-alben-1867m/

8 FEBBRAIO               S. BERNARDINO

Ciaspolata sino all’Ospizio del Passo o a Motta d’Anzola. 11 km, poco dislivello, e bellissimi paesaggi di neve e di montagne. Difficoltà MR.Uscita in pullman condiviso Difficoltà EAI/MR

Coordinatore: Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com cell. 347 9508 354

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/s-bernardino-piana-cales/

 15 – 16 FEBBRAIO     WE nell’Appennino Modenese tra LAMA DI MOCOGNO (842 m) e Piana Amorotti

Ampia vista sul Monte Cimone, in un’area ricca di vasti boschi di castagni, querce, faggi, abeti.

1° giorno: Sant’Anna Pelago, nei piani delle Acque Chiare. Difficoltà EAI

2° giorno: Valle delle Tagliole, da Le Ghiare alle rive del Lago Santo, pranzando al Rifugio Vittoria. Difficoltà MR

Uscita in pullman condiviso

Coordinatore: Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com cell. 347 9508 354

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/lama-di-mocogno-842-m-e-piana-amorotti/

 23 FEBBRAIO    RIFUGIO PESCIOLA 2005m

Da Arigna arrivare al termine della strada (poche possibilità di posteggio ai lati della carreggiata). Seguire la stradina ripida che attraversa alcuni alpeggi. Seguire le indicazioni per l´Alpe Druet (q. 1830 m),. Traversare il vallone con alcuni sali e scendi sino al Rifugio Pesciola (q. 2005 m)). Difficoltà OR – Dislivello 990m.

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/rifugio-pesciola-2005m/

27 FEB – 1 MARZO    CARNEVALE in DOLOMITI

Quattro giorni nelle splendide Dolomiti di Sesto o della Val di Fassa con il gruppo degli scialpinisti, faremo ciaspolate in autonomia

Il programma è in elaborazione e verrà pubblicato appena pronto

Il programma completo è sul sito: http://gam.milano.it

CORSI

Con l’ausilio della competenza, della professionalità e della passione delle Guide Alpine, LUCA&VALENTINA

il GAM propone e seguenti corsi:

 Referente GAM per informazioni e iscrizioni: MICHELE CARDILLO   mail: michele_cardillo@hotmail.it

Cell: 3392069657

  • Ghiaccio invernale: ARRAMPICARE su GHIACCIO (C1) –

Lezioni e salite su ghiaccio: livello base C1

Per cominciare e approfondire la conoscenza della disciplina: lezioni di tecnica di arrampicata e di tecnica di sicurezza. Due giornate saranno dedicate alla salita di una cascata di più lunghezze di corda.

Periodo: Gennaio – Marzo 2020

PROGRAMMA: Uscite

12 gennaio Nozioni di base, uso degli attrezzi, schemi motori

25 gennaio Schema omologo e progressione fondamentale Protezioni da ghiaccio, inserire e recuperare una vite da ghiaccio

8 febbraio Progressione fondamentale, introduzione alla progressione a triangolo, schiodatura in arrampicata

Lezioni teoriche

9 gennaio Neve, valanghe e sicurezza

23 gennaio Carte topografiche e uso GPS

19 marzo Chiusura corso in sede GAM

Il Programma completo con le istruzioni per l’iscrizione al link: http://www.gam.milano.it/attivita/arrampicare-su-ghiaccio-c1/

  • Con gli sci su neve libera: CORSO di SCIALPINISMO (SA1)

Per apprendere e perfezionare le tecniche per una pratica sicura ed autonoma di questa disciplina. Lo sci alpinismo non è solo discesa in neve fresca ed ebrezza della velocità. E’ molto di più: uno strumento per visitare il mondo della Montagna quando indossa il suo vestito più scintillante.

Periodo: Gennaio – Marzo 2020

PROGRAMMA: Uscite

11 gennaio Tecnica di discesa fuoripista
con utilizzo degli impianti di risalita

26 gennaio Tecniche di salita Esercitazione ARVA

9 febbraio Gita

23 febbraio Gita

7-8 marzo Gita con pernottamento in rifugio

Lezioni teoriche

9 gennaio Neve, valanghe e sicurezza

23 gennaio Carte topografiche e uso GPS

6 febbraio Pianificazione della gita

19 marzo Chiusura corso in sede GAM

Il Programma completo con le istruzioni per l’iscrizione al link: http://www.gam.milano.it/attivita/corso-di-scialpinismo-s1-2/

E per la prossima primavera….I CORSI di ALPINISMO

  • CORSO di ALPINISMO Base (A1)

Aprile- Luglio 2020. Rivolto a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo della montagna e acquisire la necessaria padronanza, dalla arrampicata su falesia alle salite in ambiente di alta montagna. Il calendario del corso è composto da 7 giornate di lezione su terreno di montagna (3 giornate su roccia + due week end interi in alta montagna); gli allievi verranno divisi in due gruppi in base alle disponibilità ad inizio corso. Costo: € 390 a persona + € 23 per iscrizione GAM 2020.

  • CORSO di ALPINISMO Avanzato (A2)

Aprile- Luglio 2020. Rivolto a chi vuole perfezionare la propria tecnica di arrampicata. Contenuti del corso: tecnica di arrampicata (su roccia, su ghiaccio) tecnica di sicurezza (su roccia, su ghiaccio)
materiali, nodi, ancoraggi, progressione cordata, corda doppia autonomia della cordata. Il calendario del corso è composto da 6 giornate di lezione su terreno di montagna ( un week end e una 4 giorni in rifugio)

Costi: € 410 a persona + 23 € per iscrizioni GAM 2020.

Referente GAM per informazioni e contatti per questo programma: Giovanni Gaiani mail: giovanni.gaiani@tin.it     Tel. 02-89301570 (casa) cell: 3298191578

I Programmi completi saranno sul sito: http://gam.milano.it appena pronti

 SCIALPINISMO

 12 GENNAIO              COL CITRIN 2482m

Risalire nel bosco, superare la rete di protezione e raggiungere le baite di Citrin de Sot ( 1500m). Seguire la poderale per poco e iniziare a salire nel bosco con stretti tornanti e pendenza costante guadagnando quota rapidamente. Quando gli alberi si fanno più radi, rimontare un corto canale un po’ ripido che porta alla costola della montagna; salendo si incrocia la palina ( 1834m) di un bivio che porta a una sorgente e dopo questa ci si addentra nella Comba di Citrin. Ci si sposta sulla dx e si raggiunge il pianoro delle baite di Citrin di Metien ( 2007m) che si lasciano sulla dx e si risale il corto ma erto pensio in direzione di un traliccio. Da qui spiana e si avanza nella comba passando alcuni dossi. Avanzando si raggiunge il pendio finale che conduce alla palina lignea di vetta. Difficoltà MA – Dislivello 1102m

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/col-citrin/

26 GENNAIO              CORNA PIANA 2302m

Dall’ampio parcheggio in fondo al paese di Valcanale seguire la strada sul fondovalle per circa 800m e proseguire a sinistra sempre su strada fino all’inizio delle vecchie piste da sci (1204m).  Risalirle sulla sinistra, portandosi alla base del lungo vallone del Passo di Corna Piana. Risalire tutto il vallone prima a destra poi nel centro quindi ancora a destra per superare l’ultimo pendio molto ripido che porta al passo (2130m). Piegare a destra, superare una rampa e su terreno più dolce pervenire alla spalla quotata 2226m. La gita sciistica normalmente termina qui. Per raggiungere la vetta percorrere l’affilata ed esposta cresta Est con percorso breve, ma alpinistico.

La gita è effettuata anche in traversata, salendo per l’Alpe Corte, il passo di Branchino e la bocchetta di Corna Piana 2078 da cui con breve discesa di 40m e poi risalendo al passo di Corna Piana si raggiunge l’itinerario precedente. La discesa si effettua per il primo itinerario. Questo percorso ad anello è molto panoramico e richiede circa un’ora in più.

Difficoltà BS – Dislivello 1150m

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/corna-piana-2302m/

9 FEBBRAIO               PIZZO UCCELLO 2724m

Il Pizzo Uccello è la montagna simbolo del San Bernardino. Accesso: Si raggiunge con l’autostrada il paese di S.Bernardino, dall’uscita dell’autostrada proseguire verso destra in direzione del paese. In corrispondenza dell’Ufficio delle Poste svoltare a sinistra (cartelli indicatori gialli per la Val Vignun) e raggiungere in breve il parcheggio nei pressi del vecchio skilift (proprio dietro la chiesa).Dalla partenza dello skilift (1613 m ca.) risalire verso E il pendio soprastante, subito dopo, dove questo si addolcisce dirigersi verso N lungo una serie di vallette proprio al limite superiorie dell’abetaia. Proseguire sempre verso N puntando al solco vallivo della Val Vignun e raggiunto un ponticello oltrepassare il torrente portandosi sulla sponda opposta. Si risale la valle su terreno scarsamente inclinato e sempre molto sicuro raggiungendo così la Cassina de Vignun (2115 m). Mantenendosi sempre sul fianco destro orografico della valle iniziare un lungo traverso ascendente portandosi sul terrazzo a circa 2400 m di quota alla base del versante SE del Pizzo Uccello. Risalire con alcune conversioni il largo e ripido pendio e raggiungere la cresta a pochi metri dalla vetta della montagna. Discesa per la via di salita con stupenda sciata lungo il pendio sommitale.Difficoltà BS – Dislivello 1111m

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/pizzo-uccello-2724m/

 16 FEBBRAIO GLETSCHERHORN 3107m

Da Juppa 2004m scendere alla partenza degli impianti da sci ed entrare nella Val Bergalga, passando per le baite di Vorder Bregalga 1993m e seguendo la stradina raggiungere Olta Stofel 2074m, in seguito percorrendo il sentiero estivo che segue il fondo valle in direzione S fino nei pressi della quota 2114m, fin qui circa 4,5km di sviluppo.Passare a sinistra della quota 2365m e risalire i bei pendii di a sinistra E della quota 2593m. Ora in direzione SE seguire la base della cresta rocciosa NW del Piz Predarossa 3083m fino ad arrivare alla sella, 2987m. Di qui (S) alla vetta con gli sci ai piedi, con uno sviluppo di 8,65km .Difficoltà BS – Dislivello 1110m

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/gletscherhorn-3107m/

 27 FEB-1 MARZO                  CARNEVALE in DOLOMITI

Quattro giorni nelle splendide Dolomiti di Sesto o della Val di Fassa. Il programma è in elaborazione e verrà pubblicato sul sito e comunicato con la newsletter settimana appena disponibile

Il programma è in elaborazione e sarà pubblicato appena pronto

Referente GAM per questi programmi: Paolo Cesa Bianchi mail: p.cesabianchi@sacebi.com cell.335261795

 TREKKING

15-29 marzo 2020                TIGRAY a piedi nel cuore sacro dell’Etiopia

 Etiopia_Tigray

Sono ancora disponibili 2 posti, AFFRETTATEVI!! Il termine ultimo per le iscrizioni è il 10 gennaio 2020

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/tigray-etiopia/

30 magg-3 giu 2020            ALLA SCOPERTA DELL’ ISOLA PROIBITA E MISTERIOSA “ MONTECRISTO” LA NATURA PROTETTA DELLE OAS

TrekkingMontecristo

Sono disponibili solo posti in lista d’attesa.

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/scoperta-di-montecristo-isola-misteriosa/

 ANTICIPAZIONI ESTIVE

 29 giugno-7 luglio   NONNI & NIPOTI tradizionale settimana in località da decidere

Grande programma in preparazione con l’Associazione Kokulandela. Informazioni presso gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com  cell3479508354

13-20 luglio               SETTIMANA VERDE a S. VITO DI CADORE

Coordinatrice: Cristina Mazzetti cell 3398320257 mail: cristina.mazzetti@alice.it

3-10 OTTOBRE          TREK LAMPEDUSA- LINOSA

Il programma è in elaborazione ma gli interessati possono dare il proprio nominativo al Coordinatore: Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com cell 3479508354

 SERATE IN SEDE

7 gennaio      CONSIGLIO DIRETTIVO Tutti i soci sono invitati a partecipare e a portare il loro contributo

14 gennaio    SERATA in GARGANO Serata di condivisione di foto, racconti e pietanze da parte dei partecipanti allo splendido trekking in Gargano. Tutti i soci sono invitati con amici e parenti

13 febbraio h. 21: ALLA SCOPERTA della GROENLANDIA. Un Paese sconosciuto che scopriremo insieme a Nicoletta Gibelli e Nicolas Martinoli

18 e 20 febbraio h 21          SERATA in ETIOPIA incontro in preparazione al trekking

Per essere sempre aggiornati, consultate il sito: http://gam.milano.it

 BACHECA DELLE OCCASIONI

Non dimenticate di consultare la Bacheca delle Occasioni del GAM al link: http://www.gam.milano.it/bacheca/

Potreste trovare ciò che state cercando……

  • Il socio Giorgio Arfinetti vende un ARTVA ORTOVOX F1 a € 50.

Chi è interessato può contattare Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com 

Notiziario G.A.M. – N. 1 – GENNAIO-FEBBRAIO 2020 – Pubblicato il giorno 3.2.2020 dal GRUPPO AMICI della MONTAGNA Sottosezione del C.A.I. Milano

Via G.B.Merlo, 3 – 20122 MILANO – Telefono: 02.799.178 – e-mail: gam.milano0@gmail.com

http://www.gam.milano.it

 

Programma di scialpinismo

PROGRAMMA DI SCIALPINISMO 2019-2020

VolantinoProgrSciAlp19/20

7-8 dicembre           S. Ambrogio in VALGRISENCHE

Inauguriamo la stagione in questa bellissima valle con 2 giornate sulle pelli

15 dicembre            MONTE ROSSO 2374 m

Dal grande parcheggio a monte del Santuario, risalire la pista Busancano fino al lago Mucrone. Continuare a salire fino a che si possono aggirare le balze rocciose e arrivare al colle del Rosso. Scollinare e con un’impennata finale sulla larga dorsale si arriva alla vetta.

Difficoltà MS             dsl 1196m

12 gennaio   COL CITRIN 2482m

Procedere ai bordi della pista da fondo sulla sx del torrente, e raggiungere le baite di Citrin de Sot. Raggiungere il bosco e iniziare a salire con stretti tornanti e pendenza costante guadagnando quota rapidamente. Rimontare un corto canale che porta alla costola della montagna e entrare nella Comba di Citrin. Raggiungere le baite di Citrin di Metien e salire per pendio. Avanzando si raggiunge la palina lignea di vetta.

Difficoltà MSA – Dislivello 1102m

26 gennaio   CORNA PIANA 2302m

Da Valcanale seguire la strada e proseguire fino all’inizio delle vecchie piste da sci Risalirle, portandosi al vallone del Passo di Corna Piana. Risalire tutto il vallone che porta al Passo., Superare la rampa fino alla spalla Per raggiungere la vetta percorrere l’affilata ed esposta cresta Est con percorso breve, ma alpinistico.

Difficoltà BS – Dislivello 1150m

9 febbraio     PIZZO UCCELLO 2724m

Il Pizzo Uccello è la montagna simbolo del San Bernardino. Dalla partenza dello skilift risalire il pendio verso N fino all’abetaia. Proseguire alla Val Vignun. Risale la valle raggiungendo Cassina de Vignun. Iniziare un lungo traverso portandosi alla base del versante SE del Pizzo Uccello. Risalire con alcune conversioni il largo e ripido pendio e raggiungere la cresta a pochi metri dalla vetta della montagna.

Difficoltà BS – Dislivello 1111m

16 febbraio   GLETSCHERHORN 3107m

Da Juppa 2004m scendere alla partenza degli impianti da sci ed entrare nella Val Bergalga, passando per le baite di Vorder Bregalga 1993m e seguendo la stradina raggiungere Olta Stofel 2074m, in seguito percorrendo il sentiero estivo che segue il fondo valle in direzione S fino nei pressi della quota 2114m, fin qui circa 4,5km di sviluppo.

Passare a sinistra della quota 2365m e risalire i bei pendii di a sinistra E della quota 2593m. Ora in direzione SE seguire la base della cresta rocciosa NW del Piz Predarossa 3083m fino ad arrivare alla sella, 2987m. Di qui (S) alla vetta con gli sci ai piedi, con uno sviluppo di 8,65km .

Difficoltà BS – Dislivello 1110m

27 feb -1 marzo       CARNEVALE in DOLOMITI

Quattro giorni nelle splendide Dolomiti di Sesto o della Val di Fassa

14-15 marzo POINTE de VOUASSON traversata su Evolene

1° giorno Arrivo al Rifugio Cabanne des Aiguilles Rouges 2810m

2° giorno Dal Rifugio risalire al plateau sommitale, da attraversare fino alla vetta. Discesa: dalla vetta scendere a E e in seguito a N. Verso i 3050m o si tiene tutto a dx passando sotto il Mont Etoile, oppure si scende la ripida lingua glaciale (35°).Tutti gli itinerari si congiungono a 2700m, scendere quindi a 2150m e tenere la dx e poi la sx fino alle piste di Evolène (ripellando 15 min).

Difficoltà BSA – Dislivello complessivo 1645 m

28-29 marzo            PIZ PARADISIN 3302m

1°giorno: salita al Rifugio Saoseo 2° giorno Dal Rifugio in direzione NW lungo la Val Mera. Oltrepassare il bosco si continua fino alla Cima di Cardan; Si scavalca e si raggiunge la piana di Roan si supera e si attraversa il pendio sulla sinistra Giunti sulla cresta di confine si prosegue in direzione E e si raggiunge la Pala tra il Piz Paradisin ed il Corn da Camp. Si piega poi sulla sinistra fino al pendio sommitale del Piz Paradisin.

Difficoltà BSA – Dislivello complessivo 1630m

4 aprile          CORNO NERO 4167m

Prendere gli impianti fino a Punta Indren. Se le condizioni lo permettono risalire il ripido canale. e risalire il facile pendio che porta al rifugio Mantova. Proseguire in direzione del rifugio Gnifetti. Risalire il Ghiacciaio del Lys fino incontrare sulla destra il ripido scivolo finale del Corno Nero da risalire senza sci.

Difficoltà BSA – Dislivello. 1047m

18-19 aprile  TETE BLANCHE 3710m -TETE de VALPELLINE 3798m in traversata

1° giorno: Da Arolla verso il Bas Glacier d’ Arolla, deviare verso la bastionata rocciosa, per accedere ai Plans de Bertol e al rifugio. 2°giorno: Perdendo un centinaio di metri raggiungere il Glacier du Mont Miné,. Risalire il ghiacciaio in direzione del Col des Bouquetins. Quindi alla Tete Blanche. Scendere al Col de Valpelline (3.568 m) e in circa trenta minuti alla vetta della Tete de Valpelline (3.798 m). Scendere e dirigersi verso il Col du M.Brulé (3.213 m). Dal colle scendere il ripido pendio fino all’ Haut Glacier d’ Arolla.

Difficoltà BSA – Dslivello 1° giorno 1315m 2° giorno 800m

 25-26 aprile PALLA BIANCA 3739m

1° giorno Arrivo al Rifugio Pio XI . 2° giorno Si procede dritti fino all’imbocco di una gola nascosta. Risalirla fino, alla vedretta glaciale. Procedere lungo la vedretta in moderata pendenza fino alle propaggini settentrionali della Punta Vallelunga a quota 2950m. Dalla sx della vedretta tagliare diagonalmente a dx e risalire fino alla Forcella di Palla Bianca quota 3368m. Da qui a dx fino ai piedi del versante est. Proseguire a sx su dosso lungo il quale si arriva in cima.

Difficoltà BSA – Dislivello 1° giorno 640m 2° giorno 1260m

1-3-maggio  3 GIORNI in OTZTAL ( Austria) alla VERNAGTHUTTE 2755m

1° giorno Arrivo alla Vernagthutte. La salita è da Vent sul percorso n. 920 (tempo di percorrenza: 4 ore) Salire per il sentiero per Rofenhöfen, 2011 m, quindi continua sulla strada per Rofenalm, 2096 m, dove si trova la stazione a valle della funia materiale. Da lì a dx il pendio ripidamente si spinge fino al prato di Plattei, quindi con una leggera pendenza e poi un po’ in discesa arriva alla Vernagtbaches. Proseguire fino a che si arriva al Rifugio ben visibile da lontano. 2° giorno e 3° giorno cime dal Rifugio

Difficoltà BSA – Dislivello 1° giorno 850m 2°-3° giorni 900m

16-17 maggio         ALPHUBEL 4206m

1° giorno Arrivo alla Langfluehutte 2° Dalla capanna si risale il Feegletscher verso SSO su pendii poco inclinati ma con diverse zone crepacciate tra i 3200 m e i 3600 m. Al termine delle zone crepacciate si piega verso destra e si risalgono lunghi pendii nevosi non molto ripidi fino alla crepaccia terminale. Passata la crepaccia terminale si risalgono i ripidi pendii nevosi della parete E fino al grande ripiano della vetta

Difficoltà BSA – Dislivello 2° giorno1400m

30mag -2 giugno    FINSTERAARHORN 4274m

1° giorno Arrivo alla Finsteraaronhutte 600 mt di dislivello 2° giorno Finsteraarhorn – Dalla Finststeraarhornhutte risalire il ripido pendio che conduce al ghiacciaio vero e proprio. Procedere sullo stesso in direzione N risalire la ripida rampa glaciale dove si lasciano gli sci ( 4088 mt ).Proseguire a piedi lungo l’affilata cresta Nord Ovest

Difficoltà: OSA – Dislivello: 1225m

3° giorno Fiescher Gabelhorn discesa e risalita al Grunhornlucke e discesa alla Konkordiahutte – ca. 1.000 mt

4° giorno salita al Lauroinhorn – discesa e risalita alla Jungfraujoch – ca. 1.300 mt

 6-7 giugno    SUSTENHORN 3503m – GWACHTENOR 3375m

1° giorno Arrivo alla Tierberglihutte traverso verso W in leggera salita si raggiunge la Tierberglihutte a quota 2795m. 2° giorno Dal rifugio si punta alla sella chiamata Sustenlimi e iniziare a salire sui pendi fino alla croce di vetta. Discesa dal Sustenhorn tenendo la dx e si ripella per la salita al Gwachtenorn per traccia sulla dorsale. Fino alla vetta.

Difficoltà BSA – Dislivello 1° giorno 930m 2° giorno 1050m

20-21 giugno           POINTE de BRICOLA 3658m

1° giorno Percorso scialpinistico d’alta quota, su uno dei meno conosciuti e frequentati ghiacciai si arriva al rifugio Moiry splendida veduta sui seracchi del ghiacciaio di Moiry.2° giorno Alzandosi obliquamente verso Est in direzione del Col du Pigne e ci si porta al Glacier de Moiry. Girando si raggiunge la terrazza glaciale a ovest del Pigne de la Lé. Dal grande pianoro centrale a quota 3200 dirigersi a sinistra per raggiungere il pianoro superiore girare verso ovest, per raggiungere la Pointe de Bricola (Difficoltà BSA- Dislivello 1° giorno 576 m 2° giorno m .830

24 giugno     GRAN CENA di FINE STAGIONE

Grande serata di condivisione delle avventure vissute nella splendida cornice del locale che ci verrà proposto dal Gourmet scialpino Giovanni Foti

 Referente per informazioni Scialpinismo:: Paolo Cesa Bianchi

mail: p.cesabianchi@@sacebi.com cell: 335261795

 NORME PER LA PARTECIPAZIONE A GITE GAM

  1. Le iscrizioni alle gite si ricevono direttamente dal Capogita. Le iscrizioni sono valide con il pagamento delle quote stabilite. Le iscrizioni eccedenti la disponibilità dei posti vengono messe in lista d’attesa per eventuali sostituzioni.
  2. Lo scopo delle gite sociali è quello di condurre tutti i partecipanti alla meta. L’andatura sarà quindi adatta a mantenere il gruppo sufficientemente compatto pur tenendo conto dei tempi tecnici necessari al normale svolgimento della gita. Ne consegue che i direttori di gita, a loro insindacabile giudizio, possono non accettare l’iscrizione di chi non è ritenuto idoneo.
  3. Per quanto riguarda la rinuncia si precisa che, a meno che il rinunciatario proponga un sostituto:

– per le gite giornaliere: la quota di partecipazione è interamente dovuta.

– per le gite di più giorni: è trattenuta la caparra e richiesta la quota di soggiorno nella misura eventualmente addebitata dall’albergatore.

  1. I Direttori di gita sono volontari che agiscono come accompagnatori non professionali. Essi guidano la comitiva nell’esecuzione, curano il rispetto degli orari, la situazione dei posti, dei pernottamenti e tutto quanto sia utile al buon andamento della gita. I Direttori di gita hanno la facoltà di sospendere o modificare la gita nel caso in cui le condizioni atmosferiche, di innevamento o la situazione contingente siano tali da non garantire le normali norme di sicurezza. Durante il percorso essi stabiliscono le soste opportune e assumono le decisioni adeguate in ordine a coloro che fossero in difficoltà a proseguire.
  2. I partecipanti, che devono essere a perfetta conoscenza delle caratteristiche della gita apparse sul Sito, hanno l’obbligo di attenersi alle disposizioni dei Direttori di gita e di portare l’attrezzatura richiesta dal programma. Il possesso dell’attrezzatura fa supporre che se ne conosca l’uso. I partecipanti devono essere disposti a collaborare per il trasporto di materiale comune (corde, o altro). Nessuno dei partecipanti, se non espressamente autorizzato, dovrà sopravanzare i Direttori di gita o rimanere arretrato.
  3. Nel caso di gite sci-alpinistiche è obbligatorio il possesso dell’ARVA con frequenza di 457 kHz, il cui funzionamento sarà controllato all’inizio della gita. E’ inoltre richiesto che ciascun partecipante sia munito di pala e sonda. Entrambi questi strumenti possono essere noleggiati, in numero limitato, presso il GAM. In occasione di gite, i Direttori di gita organizzeranno prove pratiche di ricerca con ARVA cui tutti, con spirito di solidarietà, dovranno partecipare per impratichirsi su come portare soccorso in tempo utile.
  4. Gli orari di partenza previsti sono tassativi. Nel caso in cui fosse necessario modificare l’orario di ritorno i Direttori di gita lo comunicheranno per tempo a tutti i partecipanti.
  5. L’iscrizione alla gita comporta la totale accettazione delle presenti norme.

L’ATTENERSI ALLE REGOLE FACILITA LA GITA, LA RENDE PIÙ PIACEVOLE PER TUTTI E SOPRATTUTTO PIÙ SICURA.

Programma Corsi Invernali

Con gli sci su neve libera

VolantinoCorsiInvernali2020                                                                                                                                            Corso di Scialpinismo (SA1)

Per apprendere e perfezionare le tecniche per una pratica sicura ed autonoma di questa disciplina. Lo sci alpinismo non è solo discesa in neve fresca ed ebrezza della velocità. E’ molto di più: uno strumento per visitare il mondo della Montagna quando indossa il suo vestito più scintillante.

PERIODO

gennaio – marzo

PROGRAMMA

  • 9 gennaio Neve, valanghe, autoproduzione (lezione teorica)
  • 11 gennaio Tecnica di discesa fuoripista
 con utilizzo degli impianti di risalita (uscita)
  • 23 gennaio Carte topografiche e uso GPS             (lezione teorica)
  • 26 gennaio Tecnica di salita Esercitazione A.R.V.A.     ( uscita)
  • 6 febbraio Pianificazione di una gita ( lezione teorica)
  • 9 febbraio Gita (uscita)
  • 23 febbraio Gita
 ( uscita)
  • 7-8 marzo Gita con pernottamento in rifugio( uscita )
  • 19 marzo Chiusura corso in sede GAM

COSTI       € 330 per persona (minimo 6 iscritti, con 10 iscritti 2 Guide le prime e le ultime due uscite, da 12 iscritti sempre due Guide)
 + € 23 per associazione GAM 2020
. Referente GAM per le iscrizioni: MICHELE CARDILLO mail: michele_cardillo@hotmail.it Cell: 3392069657

Iscrizioni con versamento di caparra di € 60 + 23 da effettuare tramite bonifico bancario c/o c.c. GAM: IBAN MPS IT 62 D 01030 01654 000061104572 ( specificare nella causale: nome cognome e corso a cui ci si iscrive)

Termine per il versamento della caparra: 10 dicembre 2019. 

La caparra è confirmatoria della partecipazione al corso e NON verrà restituita per rinuncia dopo tale termine.

Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede del GAM in Via Merlo 3 Milano

La quota da diritto agli insegnamenti e all’accompagnamento della Guida Alpina ed all’utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese di viaggio, vitto e alloggio per le uscite da due giorni, eventuali impianti di risalita. Tali spese, anche della Guida Alpina, saranno sostenute dai partecipanti.

Iscrizioni aperte

Ghiaccio invernale

Arrampicare su Ghiaccio (C1)

Lezioni e salite su ghiaccio, livello base. Per cominciare e approfondire la conoscenza della disciplina: lezioni di tecnica di arrampicata e di tecnica di sicurezza.

PERIODO

gennaio – marzo

PROGRAMMA

  • 9 gennaio Neve, valanghe e sicurezza (lezione teorica)
  • 12 gennaio Nozioni di base, uso degli attrezzi, schemi motori (uscita)
  • 23 gennaio Carte topografiche e uso GPS       (lezione teorica)
  • 25 gennaio Schema omologo e progressione fondamentale Protezioni da ghiaccio, inserire e recuperare una vite da ghiaccio ( uscita)
  • 8 febbraio Progressione fondamentale, introduzione alla progressione a triangolo, schiodatura in arrampicata ( uscita)
  • 19 marzo Chiusura corso in sede GAM

Il materiale specifico da scalata su ghiaccio (piccozze e ramponi da cascata, artva, pala e sonda) è fornito dall’organizzazione.
 Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede del GAM in Via Merlo 3 Milano.

COSTI       € 220
( minimo 4 iscritti) + € 23 per associazione GAM 2020
.
 Referente GAM per le iscrizioni: MICHELE CARDILLO mail: michele_cardillo@hotmail.it Cell: 3392069657

Iscrizioni con versamento di caparra di € 40 + 23 da effettuare tramite bonifico bancario c/o c.c. GAM: IBAN MPS IT 62 D 01030 01654 000061104572 ( specificare nella causale: nome cognome e corso a cui ci si iscrive)

Termine per il versamento della caparra: 10 dicembre 2019. La caparra è confirmatoria della partecipazione al corso e NON verrà restituita per rinuncia dopo tale termine.

Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede del GAM in Via Merlo 3 Milano

La quota da diritto agli insegnamenti e all’accompagnamento della Guida Alpina ed all’utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese di viaggio, vitto e alloggio. Tali spese, anche della Guida Alpina, saranno sostenute dai partecipanti.

Iscrizioni aperte

Anticipazioni

 

Primavera 2020

 

Corso di Alpinismo A1

 

Periodo: Aprile – Luglio 2020

Contenuti:

tecnica di arrampicata (su roccia, su ghiaccio)

livelli 1, 2, 3 del testo tecnico delle Guide Alpine Italiane (neve e ghiaccio)

progressione fondamentale ed introduzione alla progressione a triangolo (roccia)

tecnica di sicurezza (su roccia, su ghiaccio)

materiali, nodi, ancoraggi, progressione della cordata, corda doppia

Corso di Alpinismo A2

 Periodo: Aprile – Luglio 2020

Contenuti:

ripasso e perfezionamento tecnica di arrampicata (su roccia, su ghiaccio) tecnica di sicurezza (su roccia, su ghiaccio) materiali, nodi, ancoraggi, progressione cordata, corda doppia

obiettivo: autonomia della cordata

 

 

 

Programma di escursionismo con le ciaspole

PROGRAMMA di escursionismo con le CIASPOLE 2019-2020

VolantinoCiaspole19-20

Il programma 2020 che presentiamo è suscettibile di cambiamenti e modifiche e le uscite proposte sono indicative e da confermare in base all’innevamento e alle condizioni meteo.

 sab 30 novembre 2019 – RIALE (Val Formazza) Rifugio Maria Luisa. Lunghezza A/R circa 12 km; Dislivello 430 m. Tempi di percorrenza andata: 2h Difficoltà EAI/T

 7-8 Dicembre 2019 – S. Ambrogio in Valgrisenghe con il gruppo degli scialpinisti, faremo ciaspolate in autonomia.

 sab 14 dicembre 2019 – VAL ROSEG (Engadina – CH) da Pontresina (1800 mt) – Roseg Gletscher (2000 mt) Dislivello: 200 mt. – Lunghezza A/R 14 Km. Difficoltà EAI/T

sab 11 gennaio 2020 – COGNE. (Valle d’Aosta) Valnontey – Valmaniaz. oppure Vallone di Valeille – cascate di Lillaz. Una o l’altra seguono sentieri nella wilderness del Parco con possibilità di incontrare animali. Difficoltà MR

dom 19 gennaio – RESEGONE 1875m

Dal parcheggio di Morterone (1070m) si segue il sentiero estivo fino a giungere alla sorgente Forbesette.. Risalendo ci si porta sotto la cima del Resegone. Si risale il ripido pendio e si giunge al Rifugio Azzoni e alla cima. Difficoltà BR – Dislivello 805m

 dom 2 febbraio – PIZZO ALBEN 1867m

A Premana ci si dirige alla zona industriale, arrivando al parcheggio (770m). Si attraversa il torrente Varrone girando immediatamente a destra verso la Val Marcia, giungendo a Lavinol, e quindi all’Alpe Porcile. Da qui continuare fino al ripiano prativo dell’Alpe Ariale dove si sale per bosco più aperto raggiungendo l’Alpe Chiarino. Un pendio più ripido conduce fino in vetta.

Difficoltà BR – Dislivello 1100 m.

sab 8 febbraio – S. BERNARDINO

sino all’Ospizio del Passo o a Motta d’Anzola. 11 o 7 km, poco dislivello, e bellissimi paesaggi di neve e di montagne. Difficoltà EAI/MR

15 – 16 febbraio – PIEVEPELAGO nell’APPENNINO MODENESE

Tra Lama di Mocogno e Piana Amorotti.

1 giorno Sant’Annapelago, nei piani delle Acque Chiare. Difficoltà EAI

  1. giorno Valle delle Tagliole, da Le Ghiare alle rive del Lago Santo, pranzando al Rifugio Vittoria. Difficoltà MR

dom 23 febbraio – RIFUGIO PESCIOLA 2005m

Da Arigna arrivare al termine della strada (poche possibilità di posteggio ai lati della carreggiata). Seguire la stradina ripida che attraversa alcuni alpeggi. Seguire le indicazioni per l´Alpe Druet (q. 1830 m),. Traversare il vallone con alcuni sali e scendi sino al Rifugio Pesciola (q. 2005 m)). Difficoltà OR – Dislivello 990m.

 27 feb – 1 marzo        CARNEVALE in DOLOMITI

Quattro giorni nelle splendide Dolomiti di Sesto o della Val di Fassa con il gruppo degli scialpinisti, faremo ciaspolate in autonomia.

Per la partecipazione alle gite è obbligatoria l’iscrizione al C.A.I. e l’uso di ARTVA, pala, sonda in qualsiasi area innevata diversa dalle aree sciabili attrezzate e dai percorsi preparati e controllati.

Noleggio set ARVA, sonda, pala: 10 € /day

CLASSIFICAZIONE DIFFICOLTÀ
EAI/T Escursionismo in ambiente innevato/Turistico

percorsi evidenti e riconoscibili, con facili vie di accesso, di fondo valle o in zone boschive non impervie o su crinali aperti e poco esposti, con dislivelli e difficoltà generalmente contenuti che garantiscano sicurezza di percorribilità.

MR Medi racchettatori
BR Bravi racchettatori
OR Ottimi racchettatori
MRA Medi racchettatori alpinisti
BRA Bravi racchettatori alpinisti
ORA Ottimi racchettatori alpinisti

La lettera A finale indica la presenza lungo il percorso di difficoltà di carattere alpinistico che talvolta richiedono materiale adeguato per essere affrontati

 

Il programma dettagliato di ogni iniziativa comprendente orari, quote e nominativi dei capogita, sarà visibile sul sito del GAM e comunicato tramite la newsletter settimanale.

Le uscite sono organizzate con pullman privato condiviso con il gruppo fondo – Circolo ARCI Cime Tempestose o con auto private dividendo il costo del viaggio tra i membri dell’equipaggio con esclusione del proprietario del mezzo.

 NORME PER LA PARTECIPAZIONE A GITE GAM

1 Le iniziative sono dedicate ai soci CAI-GAM regolarmente iscritti

2 Le iscrizioni alle gite si ricevono in sede negli orari di apertura. Per le gite giornaliere o di fine settimana, salvo che sia diversamente indicato sul Notiziario, nelle due settimane che precedono la gita stessa. Per trekking e settimane secondo quanto indicato sul Notiziario. Le iscrizioni sono valide con il pagamento delle quote stabilite. Le iscrizioni eccedenti la disponibilità dei posti vengono messe in lista d’attesa per eventuali sostituzioni.

3 Lo scopo delle gite sociali è quello di condurre tutti i partecipanti alla meta. L’andatura sarà quindi adatta a mantenere il gruppo sufficientemente compatto pur tenendo conto dei tempi tecnici necessari al normale svolgimento della gita. Ne consegue che i direttori di gita, a loro insindacabile giudizio, possono non accettare l’iscrizione di chi non è ritenuto idoneo.

4 Per quanto riguarda la rinuncia si precisa che, a meno che il rinunciatario proponga un sostituto:

– per le gite giornaliere la quota di partecipazione è interamente dovuta se la rinuncia viene fatta dopo il martedì precedente la gita

– per le gite di più giorni se la rinuncia viene fatta negli 8 giorni precedenti la partenza è trattenuta la caparra e richiesta la quota di soggiorno nella misura eventualmente addebitata dall’albergatore.

5 I Direttori di gita sono volontari che agiscono come accompagnatori non professionali. Essi guidano la comitiva nell’esecuzione, curano il rispetto degli orari, la situazione dei posti, dei pernottamenti e tutto quanto sia utile al buon andamento della gita. I Direttori di gita hanno la facoltà di sospendere o modificare la gita nel caso in cui le condizioni atmosferiche, di innevamento o la situazione contingente siano tali da non garantire le normali norme di sicurezza. Durante il percorso essi stabiliscono le soste opportune e assumono le decisioni adeguate in ordine a coloro che fossero in difficoltà a proseguire.

6 I partecipanti, che devono essere a perfetta conoscenza delle caratteristiche della gita apparse sul Notiziario, hanno l’obbligo di attenersi alle disposizioni dei Direttori di gita e di portare l’attrezzatura richiesta dal programma. Il possesso dell’attrezzatura fa supporre che se ne conosca l’uso. I partecipanti devono essere disposti a collaborare per il trasporto di materiale comune (corde, barella, o altro). Nessuno dei partecipanti, se non espressamente autorizzato, dovrà sopravanzare i Direttori di gita o rimanere arretrato. Le attività individuali, ove previste, devono essere comunicate ai Direttori di gita (meta, percorsi, tempi).

7 Nel caso di gite sci-alpinistiche e di gite con le ciaspole è obbligatorio il possesso dell’ARVA con frequenza di 457 kHz, il cui funzionamento sarà controllato all’inizio della gita. E’ inoltre richiesto che ciascun partecipante sia munito di pala e sonda. Entrambi questi strumenti possono essere noleggiati, in numero limitato, presso il GAM. In occasione di gite i Direttori di gita organizzeranno prove pratiche di ricerca con ARVA cui tutti, con spirito di solidarietà, dovranno partecipare per impratichirsi su come portare soccorso in tempo utile.

8 Gli orari di partenza previsti sono tassativi. Nel caso in cui fosse necessario modificare l’orario di ritorno i Direttori di gita lo comunicheranno per tempo a tutti i partecipanti.

9 L’iscrizione alla gita comporta la totale accettazione delle presenti norme.

L’ATTENERSI ALLE REGOLE FACILITA LA GITA, LA RENDE PIÙ PIACEVOLE PER TUTTI E SOPRATTUTTO PIÙ SICURA.

 

Notiziario n.5 nov-dic 2019

GAM – GRUPPO AMICI DELLA MONTAGNA

Sottosezione del CAI Milano

 

NOTIZIARIO N. 5/2019 NOVEMBRE-DICEMBRE

 Dall’ ultima ASSEMBLEA dei SOCI

Carissimi Soci e Socie (e Simpatizzanti tutti che presto speriamo di avere tra i soci) che non avete potuto partecipare all’Assemblea tenutasi lo scorso 24 ottobre 2019 vi aggiorniamo su quanto ci siamo detti perché l’Assemblea non è solo un momento “formale” voluto dal nostro Statuto ma un importante momento di dialogo e scambio di pareri nonché un momento di verifica dello stato di “salute” della nostra Associazione. Infatti durante l’Assemblea non solo abbiamo approvato un Bilancio Preventivo 2020 caratterizzato da ottimismo e fiducia nel futuro ma ci siamo confrontati sul futuro della nostra Associazione in vista dell’entrata in vigore della Riforma del Terzo Settore con il suo registro unico. Saranno necessarie alcune modifiche statutarie e pertanto verrà convocata una Assemblea Straordinaria ( che avrebbe dovuto tenersi nella stessa data del 24 ottobre e che invece è stata rinviata a data da destinarsi).

Auspicando una sempre maggiore partecipazione alla vita associativa attraverso la fattiva collaborazione all’organizzazione delle attività, abbiamo ribadito che ogni socio e socia è importante e deve mettere a disposizione di tutti le sue abilità piccole o grandi che siano con spirito costruttivo e con la generosità e la disponibilità che ci hanno da sempre caratterizzati!!!

TESSERAMENTO !

SOCIO E’ IMPORTANTE!

Il GAM ha iniziato la sua campagna di Tesseramento 2020. L’anno che si chiude, il 2019, ha confermato il trend positivo delle iscrizioni, siamo arrivati a più di 320 soci e ci piace pensare che ognuno di questi soci sia importante ovvero al “centro” della Associazione consapevole dell’appartenenza a un gruppo che partecipa con la collaborazione di tutti alla diffusione dell’amore e la passione per la montagna.

Tesseramento quindi!!

Anche per quest’anno abbiamo deciso di mantenere le stesse quote (che sono riportate in fondo) confidando nel rinnovo di tutti e nell’arrivo di nuovi soci. La quota associativa consente al GAM di esistere e di far sentire forte la sua voce all’esterno.

Diamo ai soci vecchi e nuovi un caloroso benvenuto: il bollino 2020 è già in vendita.

L’intero Programma delle Attività Invernali sarà presentato in sede Via Merlo 3 Milano

GIOVEDI’ 14 NOVEMBRE h. 21

 La serata sarà accompagnata da chiacchiere vino castagne e…..tessere 2020!!!!

 QUOTE ASSOCIATIVE GAM 2020

SOCIO QUOTA €
ORDINARIO (dai 18 anni) 23
VETERANI (dai 65 anni con almeno 10 anni di anzianità Gam) 15
FAMILIARI conviventi 8
JUNIORES (fino a 17 anni) 8
SOSTENITORE 40

E’ possibile associarsi al GAM anche passando dalla sede negli orari di apertura:

martedì h 18:30-20:30 e giovedì h 21-23 (no POS) oppure con bonifico sul c/c del GAM MPS Iban: IT62D0103001654000061104572 causale: Cognome Nome quota 2019. I nuovi soci dovranno compilare il modulo di iscrizione al link: http://www.gam.milano.it/wp-content/uploads/2012/01/Modulo-iscrizione-GAM-1.pdf e farlo pervenire al GAM via mail: gam.milano0@gmail.com

CIASPOLE

Camminare sulla neve con le racchette.

Quest’anno siamo riusciti a organizzare un bellissimo e ricco programma di ciaspole con gite a tutti i livelli di difficoltà. Tutti gli amanti delle racchette da neve potranno trovare gite di loro gradimento!!!!! Le destinazioni proposte possono subire cambiamenti in base all’innevamento e alle condizioni metereologiche

Referenti GAM per le ciaspole: Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com Valentino Pistone mail: valentinopistone57@gmail.com   Ferdinando Viganò mail: vferdinando@libero.it

Sabato 30 novembre – RIALE (Val Formazza) Rifugio Maria Luisa

Dal parcheggio si prende la traccia che conduce al rifugio), situato nei pressi della diga di Toggia. Cartina KOMPASS K89; Lunghezza A/R circa 12 km; Dislivello 430 m

Tempi di percorrenza andata: 2h Difficoltà: T/E

 7-8 dicembre – S. AMBROGIO in VALGRISENCHE

Con il gruppo degli scialpinisti GAM faremo ciaspolate in autonomia.

 Sabato 14 dicembre – VAL ROSEG (Engadina – CH) da Pontresina (1800 mt) – Roseg Gletscher (2000 mt) Dislivello: 200 mt. – Lunghezza A/R 14 Km. Difficoltà: T/E

Sabato 11 gennaio – COGNE (Val d’Aosta).

Andremo a Valnontey – Valmaniaz. oppure al Vallone di Valeille – cascate di Lillaz. Una o l’altra seguono sentieri nella wilderness del Parco con possibilità di incontrare animali. Difficoltà T

Il Programma completo sul sito htpp://gam.milano.it

 SCIALPINISMO

 La Commissione di Scialpinismo ha preparato uno strepitoso programma…….non ci resta che attendere le abbondanti nevicate!!!

Referente GAM per le uscite di scialpinismo: Paolo Cesa Bianchi mail: p.cesabianchi@sacebi.com cell. 335 261795

Le destinazioni proposte possono subire cambiamenti in base all’innevamento e alle condizioni metereologiche.

7-8 dicembre   S. AMBROGIO in VALGRISENCHE

Contiamo di iniziare come sempre la stagione scialpinistica con tre giorni di belle sciate!

Le gite verranno scelte in base all’innevamento e la destinazione potrebbe anche essere diversa

Le gite saranno da inizio stagione…….per ungere le gambe!!

15 dicembre MONTE ROSSO 2374 m

Dal grande parcheggio a monte del Santuario, risalire la pista Busancano fino al lago Mucrone. Continuare a salire fino a che si possono aggirare le balze rocciose e arrivare al colle del Rosso. Scollinare e con un’impennata finale sulla larga dorsale si arriva alla vetta.

Difficoltà MS                dsl 1196m

 12 gennaio    COL CITRIN 2482m

Procedere ai bordi della pista da fondo sulla sx del torrente, e raggiungere le baite di Citrin de Sot. Raggiungere il bosco e iniziare a salire con stretti tornanti e pendenza costante guadagnando quota rapidamente. Rimontare un corto canale che porta alla costola della montagna e entrare nella Comba di Citrin. Raggiungere le baite di Citrin di Metien e salire per pendio. Avanzando si raggiunge la palina lignea di vetta.

Difficoltà MSA – Dislivello 1102m

 Il Programma completo sul sito http://gam.milano.it

I CORSI del GAM con LUCA & VALENTINA guide alpine

Referente GAM per le iscrizioni: MICHELE CARDILLO   mail: michele_cardillo@hotmail.it

Cell: 3392069657

  • Ghiaccio invernale: ARRAMPICARE su GHIACCIO (C1) –

Lezioni e salite su ghiaccio: livello base C1

Per cominciare e approfondire la conoscenza della disciplina: lezioni di tecnica di arrampicata e di tecnica di sicurezza. Due giornate saranno dedicate alla salita di una cascata di più lunghezze di corda.

Periodo: Gennaio – Marzo 2020

PROGRAMMA: Uscite

12 gennaio Nozioni di base, uso degli attrezzi, schemi motori

25 gennaio Schema omologo e progressione fondamentale Protezioni da ghiaccio, inserire e recuperare una vite da ghiaccio

8 febbraio Progressione fondamentale, introduzione alla progressione a triangolo, schiodatura in arrampicata

Lezioni teoriche

9 gennaio Neve, valanghe e sicurezza

23 gennaio Carte topografiche e uso GPS

19 marzo Chiusura corso in sede GAM

Il Programma completo con le istruzioni per l’iscrizione al link: http://www.gam.milano.it/attivita/arrampicare-su-ghiaccio-c1/

  • Con gli sci su neve libera: CORSO di SCIALPINISMO (SA1)

Per apprendere e perfezionare le tecniche per una pratica sicura ed autonoma di questa disciplina. Lo sci alpinismo non è solo discesa in neve fresca ed ebrezza della velocità. E’ molto di più: uno strumento per visitare il mondo della Montagna quando indossa il suo vestito più scintillante.

Periodo: Gennaio – Marzo 2020

PROGRAMMA: Uscite

11 gennaio Tecnica di discesa fuoripista
con utilizzo degli impianti di risalita

26 gennaio Tecniche di salita Esercitazione ARVA

9 febbraio Gita

23 febbraio Gita

7-8 marzo Gita con pernottamento in rifugio

Lezioni teoriche

9 gennaio Neve, valanghe e sicurezza

23 gennaio Carte topografiche e uso GPS

6 febbraio Pianificazione della gita

19 marzo Chiusura corso in sede GAM

Il Programma completo con le istruzioni per l’iscrizione al link: http://www.gam.milano.it/attivita/corso-di-scialpinismo-s1-2/

TREKKING

15-29 marzo 2020                 TIGRAY a piedi nel cuore sacro dell’Etiopia

L’Etiopia è un paese affascinante e ricco di sfaccettature. Noi ci concentreremo in una zona particolare, il Tigray, cuore della civiltà axumita e della spiritualità cristiano copta del paese. Cercheremo di vivere la vita quotidiana dei villaggi seguendo un itinerario poco battuto sulle montagne nei pressi di Lalibela, dove collaboreremo con il progetto Tesfa per lo sviluppo del turismo sostenibile in questa zona.

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/tigray-etiopia/

Iscrizioni presso la referente Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com

cell: 347 9508354.

Ancora solo 2 posti disponibili……

30 maggio-3 giugno            ALLA SCOPERTA DELL’ ISOLA PROIBITA E MISTERIOSA di MONTECRISTO

Tra mare cielo e natura proseguiamo il nostro itinerario “Toscano” alla scoperta di Montecristo e Capraia, altre due perle di un Parco diventato tale in quanto ha la fortuna di conservare valori ormai rari nel territorio circostante a causa dell’impatto dell’uomo, un luogo in cui vivere in armonia con la natura.

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/scoperta-di-montecristo-isola-misteriosa/

Iscrizioni presso la referente Cristina Mazzetti mail: cristina.mazzatti@alice.it entro 2 dicembre 2019 L’anticipo entro la data indicata assicura la partecipazione all’ escursione in quanto la visita a Montecristo è a numero limitato e non modificabile.

Referenti per questi programmi: Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com   Cristina Mazzetti mail: cristina.mazzetti@alice.it

SERATE IN SEDE h. 21

14 novembre PRESENTAZIONE CALENDARIO INVERNALE

I programmi di: Scialpinismo, Ciaspole e Corsi Invernali per propiziare un nevoso inverno. Vi aspettiamo numerosi!

21 novembre     FOTOGRAMMI DI UNA VITA   Locandina

con MAURIZIO AROSIO & DONATELLA PEZZETTI

Il GAM è lieto di ospitare Donatella e Maurizio che ci faranno vivere le loro avventure alpine

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/serata-in-sede-2/

3 dicembre CONSIGLIO DIRETTIVO tutti i soci sono invitati a partecipare

 

 12 dicembre       SILVIA NAVA e MADDALENA BETTOLINI ospiti al GAM presentano

“SULLE  PUNTE”

Locandina

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/serata-in-sede-2/

19 dicembre             FESTA di NATALE e premiazione della fedeltà al GAM dei Soci

 

 MANIFESTAZIONI SOCIALI

27-30 novembre       MILANO MOUNTAIN FILM FESTIVAL

L’ottava edizione del Milano Mountain Film Festival si terrà presso la Sala Gregorianum, in collaborazione con il Municipio 3 del Comune di Milano. Tutto il programma al link: https://www.montagnaitalia.com/milano%20mountain%202019.html

 BACHECA delle occasioni….

Occasione:

  • Il GAM AFFITTA la sua bella sede ai Soci per attività personali durante le ore diurne/serali. La tariffa varia a seconda della durata dell’utilizzo da € 50 a €150 (+ IVA) da concordare con il Consiglio Direttivo

 

Notiziario n.4/19 sett-ott

NOTIZIARIO N.4/19 SETTEMBRE-OTTOBRE  

Notiziario n.4 2019 set-ott

GRUPPO AMICI DELLA MONTAGNA

Sottosezione del CAI Milano

ECHI D’ ESTATE

Carissimi Socie e Soci, questa estate 2019 ci ha giocato qualche scherzetto straordinariamente calda e con temporali nel weekend, ci ha costretto a modificare il programma di Alpinismo mentre invece abbiamo realizzato tutti gli entusiasmanti programmi di Escursionismo. La tradizionale proposta GAM “Nonni & Nipoti”, che da anni aggrega le generazioni, e l’altrettanta consueta Settimana Verde, quest’anno in una splendida località della Val di Fassa Moena, hanno avuto grande successo tra i soci che le hanno accolte con molto entusiasmo. Bellissimo anche il trek nelle Isole Toscane, splendido itinerario proposto dal GAM in esclusiva. I Trek del GAM continueranno anche in autunno nel programma sotto riportato troverete interessanti proposte. Vi aspettiamo numerosi alle serate di foto e racconti in cui come sempre condivideremo le emozioni e le avventure vissute. Con l’Alpinismo non siamo riusciti a mettere in saccoccia le due cime molte importanti il Castore e la Punta San Matteo a causa del meteo dispettoso ma verranno riproposte per non far mancare le alte quote agli amanti dei 4000. Entrambe queste gite hanno avuto la partecipazione di soci molto bravi e tecnicamente molto preparati e con loro speriamo di condividere tante altre avventure. A settembre continua il programma di alpinismo una lunga serie di domeniche su e giù per le nostre montagne che ci consentirà di arrivare allenati all’inverno e alla neve che speriamo sia abbondante come la scorsa stagione.

A grande richiesta in collaborazione con le guide alpine Luca & Valentina proponiamo per l’autunno i Corso di Arrampicata sia base che avanzato il consueto appuntamento con il Corso di Free Ride e a grande richiesta sul territorio milanese il Corso di Uso del GPS e Cartografia Digitale. Le iscrizioni a tutti i corsi sono già aperte e i posti limitati quindi affrettatevi!!!!

Tante proposte e tante iniziative che vedono la partecipazione sempre crescente di nuovi soci che si avvicinano alla nostra Associazione condividendone lo spirito e la passione. Proprio perché siamo un’Associazione di volontari abbiamo bisogno dell’impegno e della collaborazione di tutti i soci i quali, ognuno con le proprie competenze, necessariamente deve collaborare. Abbiamo bisogno di “capogita” che per il GAM non sono agenti turistici o istruttori e meno che mai guide ma solo soci che mettono a disposizione le loro conoscenze a titolo volontario per diffondere l’amore per la montagna, la cura di questo ambiente così affascinante e l’entusiasmo per la condivisione degli sforzi e delle conquiste piccole o grandi che siano. Vi aspettiamo numerosi……

In questo senso ci piacerebbe far partire anche altre attività come Seminari di consapevolezza del movimento e del proprio corpo quali FELDENKREIS, YOGA, TAICHI e SCI DISCESA e BIKE, sia in montagna che su strada, cerchiamo Referenti per iniziare queste belle iniziative che nello spirito del Gam consentono a tanti di passare belle giornate in montagna e in compagnia.

Tu, Socio che leggi…..Se hai voglia di “provare” a impegnarti vieni al Consiglio di settembre ne parliamo insieme e troverai tutto l’aiuto necessario per iniziare!!!!

Se avete iniziative da proporre, il GAM è il luogo ideale per realizzarle o semplicemente se avete bisogno di una location per eventi o per un set, scriveteci a milano0@gmail.com o venite a conoscerci alle riunioni del Consiglio.

Di seguito, come sempre, potete trovare la descrizione delle nostre proposte per l’autunno e alcune anticipazioni per l’inverno e la primavera che arriveranno.

ATTENZIONE: Cari Soci e Simpatizzanti vi raccomandiamo di consultare periodicamente il sito GAM al link: http://www.gam.milano.it per una tempestiva conoscenza delle iniziative . La comunicazione delle proposte e gli aggiornamenti avviene sul Sito prima che sul Notiziario!!!!! Può succedere che le proposte qui sotto riportate siano di fatto già esaurite al momento dell’uscita del Notiziario…….la modernità richiede questo aggiornamento della comunicazione!

ASSEMBLEA PER IL BILANCIO PREVENTIVO 2020

E’ convocata l’Assemblea dei Soci per giovedì 24 ottobre 2019 alle ore 8:00 in prima convocazione, e ALLE ORE 21 in seconda convocazione presso la sede sociale, per deliberare sul seguente ordine del giorno:

  1. Relazione del Presidente
  2. Bilancio preventivo 2020
  3. Richiesta di inserimento del GAM nel registro delle Associazioni senza scopo di lucro
  4. Varie ed Eventuali.

I soci impossibilitati a partecipare sono pregati di delegare (ogni socio può portare fino a 2 deleghe) un altro socio, le DELEGHE si trovano in allegato

 ALPINISMO

…….si riparte alla grande!

Per informazioni generali sul programma di Alpinismo: Giovanni Gaiani tel. 02-89301570 mail: giovanni.gaiani@tin.it

Il programma dettagliato delle gite (costi, orari..) verrà pubblicato sul sito e comunicato via mail.

ATTIVITA’

7-8 settembre PIZZO CENGALO 3367m

Bellissima ascensione, lunga e dal dislivello importante, permette di entrare in un santuario di granito tra i più maestosi delle alpi,

Sabato: dal parcheggio si sale al Rifugio Gianetti.

Domenica: dal rifugio salita del Cengalo Dislivello complesivo: 2200m Capogita: Gabriella Russo. Difficoltà: EEA – PD-

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/pizzo-cengalo-3367m/

 14-15 settembre MONTE ARGENTERA 3297m

La salita alla cima più alta delle alpi Marittime lungo il versante nord, una vera rarità!!

Sabato: salita al rifugio Morelli Buzzi 2351m, che raggiungeremo partendo da Terme di Valdieri con una salita di circa 1000m. Domenica: raggiungeremo la cima dell’Argentera. La discesa avverrà in direzione del rifugio Remondino così da compiere un percorso circolare che ci riporterà al Gias delle Mosche, dove avremo lasciato qualche auto per evitarci l’ultimo tratto di strada verso Terme di Valdieri. Dislivello complessivo: 2000m Capogita: Valentino Pistone Difficoltà: EE – F+

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/monte-argentera-3297m/

14-15 settembre PUNTA SAN MATTEO 3678m  

Proponiamo il recupero di questa bella gita che siamo stati costretti ad annullare a causa del maltempo

Sabato: arrivo al Rifugio Berni

Domenica: Dal Rifugio Berni 2541 m salendo al meglio sulla destra si risale la seraccata sul bordo e al di fuori dei grandi crepacci, raggiungendo un ampio pianoro glaciale. Si prosegue ora con percorso evidente verso una sella posta tra la Cima Dosegù (a sinistra) e la Punta San Matteo (a destra) sempre ben visibile,

Dislivello complessivo: 1300m Capogita: Ferdinando Viganò Difficoltà: PD

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/punta-san-matteo-3678m/

21- 22 settembre LAGGINHORN 4010m

Il Lagginhorn è una bella e possente montagna rocciosa, dalla forma trapezoidale, abbastanza frequentata lungo la sua non banale via normale della Cresta W.

Sabato: Dalla stazione intermedia di Kreuzboden, si segue l´ampia e frequentata mulattiera che in ca un´ ora conduce alla Weissmieshutte (2726 m).

Domenica: si prosegue sempre su ampia mulattiera per la Hohsaashutte,poi su roccia fino alla cima.

Dislivello complessivo: 1650m Capogita: Paolo Cesa Bianchi Difficoltà: PD

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/lagginhorn-4010m/

 29 settembre RESEGONE via del CAMINETTO 1875m

La salita al Resegone da Erve (595m) è meno nota della via normale dai Piani di Erna ed affronta un dislivello decisamente superiore, ma offre una gita assai più varia ed interessante. Dislivello: Capogita: Valentino Pistone Difficoltà: F

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/resegone-via-del-caminetto/

13 ottobre MONTE TAGLIAFERRO 2964m

Posto sul contrafforte che discende dalla Punta Gnifetti, il Tagliaferro divide la Val Sermenza dalla Valsesia, di cui è una tra le cime più conosciute. E’ una magnifica piramide. Da Rima al Rifugio Ferioli e da lì senza particolari difficoltà si raggiunge la vetta.

Dislivello: 1550m Capogita: Gabriella Russo Difficoltà: EE

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/monte-tagliaferro-2964m/

20 ottobre BECCA DI TORCHE’ 3016m

Elegante ed imponente piramide, la Becca Torché è una delle due cime gemelle definite les Dames de Challand, visibile sulla destra all´ imbocco della Val d´ Aosta appare in tutto il loro splendore. Dal bellissimo alpeggio di Chalex si prosegue giungendo ad un colletto dal quale si segue quest’ ultima sino alla vetta, Difficoltà: EE

Dislivello: 1250 m

Dislivello complessivo: 1250m Capogita: Gabriella Russo

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/becca-di-torche-3016m/

FALESIA

 Riprendono le giornate in Falesia del GAM!! Andiamo il mercoledì e il sabato. Il coordinatore del gruppo è Ferdinando Viganò mail: v.ferdinando@libero.it cell: 3939012151

Questa attività ha solo un carattere amatoriale ma è un gradito momento di condivisione delle abilità e delle difficoltà di ciascuno. Abbiamo creato una chat “ GAM arrampicata” chi è interessato a essere inserito nella chat segnali il suo nominativo a Michele Cardillo amministratore del gruppo al numero di cell: 339 2069657

CORSI …….con Luca & Valentina guide alpine

A grande richiesta tornano anche per il prossimo autunno i Corsi del GAM.

USO del GPS per la montagna e CARTOGRAFIA DIGITALE

Link: http://www.gam.milano.it/attivita/uso-del-gps-per-la-montagna-e-cartografia-digitale/

ll Gps è ormai uno strumento irrinunciabile per l’orientamento in zone sconosciute o in caso di scarsa visibilità. Il suo utilizzo escursionistico differisce però di molto da quello autostradale e presuppone anche una conoscenza solida di cartografia per poter essere sfruttato appieno senza incorrere in grossolani errori.

CONTENUTI

Il corso è strutturato in due lezioni teorico pratiche e un’escursione guidata in un parco dell’area Milanese (Monte Stella o Parco Lambro). Le lezioni saranno tenute da Luca Biagini, geologo e Guida Alpine – Maestro di Alpinismo, presso la sede del GAM, Via Merlo 3 Milano. Il corso è strettamente orientato all’utilizzo pratico degli strumenti di navigazione e verranno utilizzati da parte del docente strumenti GARMIN; per chi ne fosse sprovvisto possiamo prestare qualche strumento GARMIN in diversi modelli e tipologie.

PERIODO
Ottobre – Novembre 2019

PROGRAMMA

17 ottobre h.20.45 presso la sede GAM  1° lezione GPS:

Introduzione alla strumento
Funzioni, A cosa serve, Inserimento manuale dei Waypoints, Preparazione dell’escursione: costruire una rotta

22 ottobre h 20:00 (I turno) e 24 ottobre (II turno) in parco milanese   2° lezione/escursione:

Fare il punto, Marcare il punto, Raggiungere un punto noto, Seguire una rotta, Tornare indietro,

Registrare un itinerario

7 Novembre h 20:45 presso la sede GAM  3° lezione GPS:

GPS + PC, Collegare il GPS al PC, Inserire Waypoints e tracce, Scaricare waypoints e tracce (utilizzo dei dati raccolti durante l’escursione), Cartografia digitale (vettoriale e raster), Georeferenziare una carta

ISCRIZIONE

Per Informazioni e iscrizioni contattare: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

COSTO

€ 100 (min 6 – max 12 iscritti) + Iscrizione al GAM valida per il 2019. I nuovi soci che dovranno iscriversi al GAM potranno già avere la tessera valida per il 2020.

Iscrizioni con versamento di caparra di € 40 + 23 ( tessera GAM 2020) sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572; causale: NOME E COGNOME corso di uso GPS; saldo ad inizio corso.

Termine per il versamento della caparra: 30 settembre 2019. La caparra è confirmatoria della partecipazione al corso e NON verrà restituita per rinuncia dopo tale termine.

 ARRAMPICATA su ROCCIA corso livello base R1

Link: http://www.gam.milano.it/attivita/corsi-di-arrampicata-r1-e-r2/

Obiettivo del corso è di fornire i “fondamentali” dell’arrampicata a chi vuole avvicinarsi alla disciplina. Corso adatto anche a chi ha già esperienza di arrampicata in modo istintivo, per comprenderne i principi e sviluppare consapevolezza.

CONTENUTI
Corso outdoor di 4 giornate.
Tecnica di arrampicata: schemi motori di base, progressione fondamentale, progressione a triangolo. Tecnica di sicurezza: terreno sportivo, monotiri, arrampicata da secondo.

PERIODO
Settembre – Novembre 2019

PROGRAMMA
Prima parte, fondamentali

29 Settembre: Schemi motori di base, spostamento del peso, isolamento bacino-busto, uso dei piedi

6 Ottobre: Progressione fondamentale, individuazione ed uso del “finale”

19 Ottobre: Progressione fondamentale, su due appoggi, in spaccata, bilanciamento e sfalsata, sostituzione.

9 Novembre: Progressione a triangolo

COSTO
€ 240 + € 23 per associazione GAM valida per 2019

Iscrizioni con versamento di caparra di € 60+23 (tessera GAM 2019) sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572;causale:NOME E COGNOME corso di Arrampicata R1; saldo ad inizio corso.

Per Informazioni: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

La quota da diritto agli insegnamenti e all’accompagnamento della Guida Alpina ed all’utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese di viaggio, vitto e alloggio. Tali spese, anche della Guida Alpina, saranno sostenute dai partecipanti.

 ARRAMPICATA su ROCCIA corso livello avanzato R2

Link: http://www.gam.milano.it/attivita/corsi-di-arrampicata-r1-e-r2/

Lezioni di approfondimento e perfezionamento riservate a chi abbia già frequentato un corso di Tecnica di Arrampicata. Per riprendere i concetti e l’esercizio della Tecnica.

CONTENUTI
Corso outdoor di 4 giornate.
Tecnica di arrampicata: schemi motori di base, progressione fondamentale, progressione a triangolo. Tecnica di sicurezza: terreno sportivo, monotiri, arrampicata da secondo e da primo.

PERIODO

Novembre 2019

PROGRAMMA
Ottobre – Novembre 2019

19 Ottobre     Progressione fondamentale; individuazione ed uso del “finale”; anticipo del tallone.

9 Novembre   Progressione a triangolo; triangolo a vertice fisso; “passi pari e passi dispari”.

23-24 Novembre    Stage a Finale Ligure.

ISCRIZIONE

Per Informazioni e iscrizioni contattare: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

COSTO

€ 240 (min 4 iscritti) + Iscrizione al GAM valida per il 2019. I nuovi soci che dovranno iscriversi al GAM potranno già avere la tessera valida per il 2020.

La quota comprende: Onorario Guida Alpina, utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese dei trasferimenti e di vitto e alloggio.

Iscrizioni con versamento di caparra di € 60 + 23 ( tessera GAM 2020) sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572; causale: NOME E COGNOME corso di Arrampicata R2; saldo ad inizio corso.

Termine per il versamento della caparra: 30 settembre 2019. La caparra è confirmatoria della partecipazione al corso e NON verrà restituita per rinuncia dopo tale termine.

Corsi Invernali 2019

 Free Ride – TECNICA di SCI fuoripista 

(con impianti e pelli per imparare a sciare in neve non battuta)

Link: http://www.gam.milano.it/2019/07/17/tecnica-di-sci-fuoripista/

Un corso per perfezionare la propria tecnica di discesa: imparare divertendosi sugli sci, senza disdegnare l’uso di impianti così come quello delle pelli di foca.
Per arrivare preparati alle grandi discese invernali e primaverili.

DATA
Dicembre 2019 – Gennaio 2020

CONTENUTI TECNICI DEL CORSO

Gli schemi motori, i principi di equilibrio, le forze che agiscono sul corpo umano disposto su un pendio non sono differenti da quelli che agiscono su una parete…

– Gestione del peso del corpo per condurre gli sci in condizioni variabili di neve
– Centralità ed apprendimento degli schemi di ambio ed incrociato
– Parallelo con cambio di peso e movimento incrociato simultaneo
– Parallelo con distensione marcata, “doppio peso” e movimento incrociato simultaneo

OBIETTIVI
Acquisizione di consapevolezza nel movimento: sapere cosa si vuole fare ed imparare a farlo.

Lezioni teoriche

5 Dicembre   Matrici di base del movimento

9 Gennaio     Neve, valanghe e sicurezza

19 Marzo      Chiusura Corso in sede GAM

Uscite

14- 15 Dicembre    Esercizi di tecnica di discesa fuoripista con utilizzo degli impianti di risalita

18-19  Gennaio    Esercizi di tecnica con utilizzo degli impianti di risalita e pelli di foca

ISCRIZIONE

Per Informazioni e iscrizioni contattare: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

COSTO

€ 320 (min 8 iscritti) + Iscrizione al GAM valida per il 2020.

La quota comprende: Onorario Guida Alpina, utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese dei trasferimenti e di vitto e alloggio.

Iscrizioni con versamento di caparra di € 70 + 23 ( tessera GAM 2020) sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572; causale:NOME E COGNOME corso di Free Ride; saldo ad inizio corso.

Termine per il versamento della caparra: 30 novembre 2019. La caparra è confirmatoria della partecipazione al corso e NON verrà restituita per rinuncia dopo tale termine.

E con l’inverno arriverà anche il tradizionale CORSO di Scialpinismo SA1

ESCURSIONISMO, NATURA, CULTURA E TURISMO

I programmi e i dettagli si trovano sul sito http://www.gam.milano.it ; le gite contrassegnate con* sono in collaborazione con Arci – Cime tempestose condividendo il pullman. I programmi vengono inviati per E-mail a richiesta.

INFO ESCURSIONI GIORNALIERE

  • La partecipazione alle gite è riservata ai soci G.A.M e/o C.A.I. con tessera in corso di validità. I soci aventi entrambe le tessere GAM e CAI godono di sconto
  • La prenotazione va fatta inviando una mail al referente-gita indicando un cellulare per ricevere comunicazione e conferma della disponibilità del posto.
  • L’iscrizione è valida con il versamento della quota indicata da effettuarsi in GAM in orario di apertura o su IBAN IT62D0103001654000061104572
  • QUOTE:

Gite giornaliere con mezzi propri: spese viaggio condivise, escludendo il guidatore + quota GAM 5€. Tutti i pagamenti verranno effettuati direttamente durante il viaggio.

Gite giornaliere con mezzi pubblici: ciascun partecipante deve farsi autonomamente il biglietto del treno/bus + quota GAM 5€ che verrà ritirata dal capogita.

Gite giornaliere con pullman: 25 €, quota ridotta a 20 € con almeno 28 adesioni. Con meno di 20 iscrizioni si deciderà caso per caso, se effettuare la gita con auto e spese condivise o con pulmino e quota rivista per recupero costi fissi. Prenotazione ed iscrizione con pagamento anticipato 20 €. Eventuale saldo in pullman. Per pagamento ritardato in pullman, maggiorazione di 5€.

Per le gite di più giorni consultare il programma sul sito

La quota non è rimborsabile salvo sostituzione. In caso di disdetta pervenuta dopo il martedì antecedente la gita, la quota è da versare comunque.

SETTEMBRE

15 domenica  gita in VAL BEDRETTO* E’ la valle dove nasce il Ticino. Percorreremo un itinerario da Airolo Nante (1423M) sino All’Acqua (1614m) attraversando diverse frazioni. Durata: 5,30 ore soste escluse – Difficoltà E – Percorso a saliscendi; Dislivello +/- 650 metri. Gita con pullman privato. Iscrizioni entro il 10/9. Quota 20€ salvo conguaglio. Orario di partenza e ritrovo: ore 7,15 p.le Lotto-Lido. Referente Gemma Assante mail:

gemma.assante2017@gmail.com

OTTOBRE

12 ottobre   CASTAGNATA IN VAL CURONE (AL)  Facile traversata da Fabbrica Curone e Selvapiana in ridenti boschi, per raccogliere castagne. Dislivello totale ridotto – Durata 2h30 + raccolta castagne. Gita giornaliera con pullman. Partenza: ore 7,30 Liguria MM2 Romolo; 7,00 Pit-stop Loreto. Difficoltà: E   Coordinatrice: da definire

19 ottobre     LEVANTE LIGURE TRAVERSATA USCIO-CAMOGLI Una classica traversata del levante ligure. Durata 5h00 Gita giornaliera con pullman. Partenza: ore 7,30 Liguria MM2 Romolo; 7,00 Pit-stop Loreto. Difficoltà:E Referente Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com

NOVEMBRE

31/10- 4/11   L’ANELLO DEL RINASCIMENTO   Altro modo di conoscere la storia: un percorso circolare di trek in Toscana e intorno a Firenze, accompagnati da guide ambientaliste.

31/10 Arriveremo a Fiesole da Milano con mezzi pubblici (treno+autobus). Hotel e cena a Fiesole

1/11           Fiesole-S.Brigida Lunghezza 18km; dislivello in salita 680 metri percorsi su tratti a saliscendi. Pernottamento e cena in agriturisismo

2/11           S. Brigida – Bigallo. Lunghezza Km 14; Dislivello 600 mt difficoltà M. Pernottamento e cena in Ostello (camere multiple)

3/11           Bigallo – Impruneta. Lunghezza 22 Km dislivello salita 650 mt.

4/11           Impruneta –Pzza Michelangelo. Lunghezza 13,5 km dislivello salita 200 mt.

Andata 31/10: FRECCIA ROSSA Milano – Firenze ore 08,20 arrivo ore 10,00. Ritorno 4/11 partenza ore 19,00 arrivo previsto Ore 20,45.

Quote di partecipazione: Soci GAM 330,00€ + € 10 Assicurazione infortuni obbligatoria; Soci CAI € 350,00 + € 10 Assicurazione Infortuni obbligatoria. Supplemento singola 20,00€ (eccetto Ostello Bigallo ove non è prevista). Caparra € 150,00 entro il 19/08; saldo entro 10/10.

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/anello-del-rinascimento-antiqua-itinera/

ISCRIZIONI APERTE presso la Referente Cristina Mazzetti cell: 339 8320257 email: cristina.mazzetti@alice.it

10 novembre   FOLIAGE AU COL DU JOUX in Valle d’Aosta* Alla ricerca dei colori autunnali di larici e faggi. Dislivello totale 500 m – Durata 5 ore. Gita giornaliera con pullman Partenza: ore 7:15 Lotto-Lido. Coordinatrice: Cristina Mazzetti/Barbara Savy

SERATE IN SEDE

Riprendono le Serate in Sede GAM via Merlo 3 h. 21, un’occasione per passare una serata tra amici………

3 settembre –      Consiglio Direttivo Tutti i soci sono invitati a partecipare

12 settembre – Riunione della Commissione Escursionismo tutti i Soci per la stesura del Programma

19 settembre –    Presentazione del libro “Paul Grohmann. Guida biografica alle sue vie”. Autore: Livio Sposito

2 ottobre –          Consiglio Direttivo Tutti i soci sono invitati a partecipare

3 ottobre –      Invito al cinema. Continua la selezione di film di montagna curata da Gilberto Grassi: un film ambientato nel Parco Nazionale del Gran Paradiso “In un altro mondo”   Regia di Joseph Péaquin

10 ottobre –      Riunione della Commissione Scialpinismo. Tutti i soci sono invitati alla stesura del Programma con idee, proposte.

24 ottobre –       Assemblea dei soci per il Bilancio Preventivo 2020

14 novembre –    Presentazione in sede GAM del Programma Invernale

19 dicembre –    Festa di Natale e premiazione dei Soci 25ennali e 50ennali e oltre…..

MANIFESTAZIONI SOCIALI ed EVENTI

26-29 settembre

GREEN WEEK a Milano: nell’ambito di una serie di eventi all’insegna del verde e della sostenibilità urbana, segnaliamo due iniziative ONC-CAI, Sezioni di Milano e Comitato Scientifico Lombardo CSL – CAI, che saranno meglio precisate prossimamente

  • 27 settembre ore 20.30 presso la sede SEM – CAI in Piazza Coriolano, serata culturale SORPRENDENTE NATURA URBANA : I NOSTRI INATTESI “VICINI DI CASA”: nelle città da tempo ritroviamo piante ed animali facenti parte di un’inattesa biodiversità.I nostri centri urbani sono ora il nuovo rifugio di molte specie animali e vegetali: un esperto ci mostrerà questo “mondo parallelo” molto vicino a noi.
  • 28 settembre NON SOLO MONTAGNA : ALLA SCOPERTA DELLA NATURA IN CITTA’: giro in città dove vive una insolita biodiversità, con specie animali e vegetali ben adattate a questi ambienti difficili. Visitiamo oggi assieme il più “classico” degli habitat urbani per scoprire le molte sorprese che esso può riservarci.

 17-20 ottobre

TRACCE DI MONTAGNA IN CITTA’. Dopo il successo delle prime quattro edizioni, il Milano Montagna Festival 2019 si allarga alla città con il Fuori Festival: una costellazione di eventi realizzati con il patrocinio di Regione Lombardia e del Comune di Milano, in collaborazione con CAI Milano e BASE Milano, sede del Festival. https://www.milanomontagna.it/milano-montagna-festival/

27-30 novembre

MIMOF Milano Mountain Film Festival

Quest’anno presso la Sala Gregorianum

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/milano-mountain-film/

 Progetto di Citizen ScienceStambecco nelle Orobie e in Lombardia”: al sito http://www.stambeccoorobieelombardia.it/ trovate tutte le istruzioni per contribuire all’osservazione partecipata e alla raccolta di informazioni sulla distribuzione e sul comportamento degli stambecchi.

Anno 2019: siamo alla terza edizione di questa iniziativa avviata dalla Sezione CAI di Bergamo con il Comitato Scientifico Centrale e Lombardo CAI e che si è dimostrata nelle precedenti edizioni un valido strumento educativo per la conservazione dell’ambiente. La “scienza fatta dai cittadini” sta avendo sempre maggior successo in tutto il mondo. Obiettivo della terza edizione del progetto è stimolare, nel rispetto di una fruizione sostenibile dei sentieri delle montagne lombarde, il coinvolgimento attivo e la partecipazione degli escursionisti all’osservazione consapevole delle bellezze naturalistiche presenti sul territorio con particolare riferimento allo stambecco di cui oggi si stima la presenza di oltre 3.500 esemplari in regione. Durante le escursioni si possono segnalare avvistamenti e inviare dati tramite il sito, via mail o utilizzare l’app Biodiversità dell’Osservatorio Regionale per la Biodiversità di Regione Lombardia; oppure scattare una fotografia e inviarla completa dei dati (data, ora, localizzazione). Si partecipa alla terza edizione del Contest fotografico e al progetto di geolocalizzazione degli stambecchi in Lombardia.

LA BACHECA DELLE OCCASIONI

Il GAM AFFITTA

la sua bella sede rinnovata ai Soci e ai Simpatizzanti per attività personali/ professionali durante le ore diurne. La tariffa varia a seconda della durata dell’utilizzo da € 50 a €150 (+ IVA) da concordare con il CD. Segnalate ad amici e conoscenti….anche questo è un modo per consentirci di andare avanti.

I Soci

che volessero pubblicare in questa finestra sono invitati a far pervenire le loro segnalazioni a: gam.milano@gmail.com in tempo utile ovvero per il prossimo Notiziario entro il mese di ottobre.

LUTTO

Con grande tristezza vi comunichiamo che ALDO GENTILI, socio venticinquennale, dopo lunga malattia è deceduto. Il GAM si stringe con affetto alla famiglia.

Notiziario G.A.M. – N. 4 – SETTEMBRE-OTTOBRE 2019 – Pubblicato il giorno 25.8.2019

Pubblicato dal GRUPPO AMICI della MONTAGNA Sottosezione del C.A.I. Milano

Via G.B.Merlo, 3 – 20122 MILANO – Telefono: 02.799.178 – e-mail: gam.milano0gmail.com     sito:   http://www.gam.milano.it

 

ASSEMBLEA PER IL BILANCIO PREVENTIVO 2020

DELEGA

Il sottoscritto socio del Gam………………………………………………………………………….

delega il socio…………………………………………………………………………………………
a rappresentarlo all’Assemblea Ordinaria dei Soci indetta per il 24 ottobre 2019

Il delegato                                    Il delegante

 

 

 

 

 

DELEGA

 

Il sottoscritto socio del Gam………………………………………………………………………….

delega il socio…………………………………………………………………………………………
a rappresentarlo all’Assemblea Ordinaria dei Soci indetta per il 24 ottobre 2019

Il delegato                                    Il delegante

Tecnica di Sci fuoripista

FREE RIDE

TECNICA di SCI fuoripista

(con impianti e pelli per imparare a sciare in neve non battuta)

Un corso per perfezionare la propria tecnica di discesa: imparare divertendosi sugli sci, senza disdegnare l’uso di impianti così come quello delle pelli di foca.
Per arrivare preparati alle grandi discese invernali e primaverili.

DATA
Dicembre 2019 – Gennaio 2020

CONTENUTI TECNICI DEL CORSO

L’applicazione dei principi degli schemi motori di base del corpo è il fondamento della giu- sta esecuzione di un movimento, così sugli sci come nelle altre attività del corpo.
Gli schemi motori, i principi di equilibrio, le forze che agiscono sul corpo umano disposto su un pendio non sono differenti da quelli che agiscono su una parete…

– Gestione del peso del corpo per condurre gli sci in condizioni variabili di neve
– Centralità ed apprendimento degli schemi di ambio ed incrociato
– Parallelo con cambio di peso e movimento incrociato simultaneo
– Parallelo con distensione marcata, “doppio peso” e movimento incrociato simultaneo

OBIETTIVI
Acquisizione di consapevolezza nel movimento: sapere cosa si vuole fare ed imparare a farlo.

Lezioni teoriche

5 Dicembre   Matrici di base del movimento

9 Gennaio     Neve, valanghe e sicurezza

19 Marzo      Chiusura Corso in sede GAM

Uscite

14- 15 Dicembre    Esercizi di tecnica di discesa fuoripista con utilizzo degli impianti di risalita

18-19  Gennaio          Esercizi di tecnica con utilizzo degli impianti di risalita e pelli di foca

ISCRIZIONE

Per Informazioni e iscrizioni contattare: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

COSTO

€ 320 (min 8 iscritti) + Iscrizione al GAM valida per il 2020.

La quota comprende: Onorario Guida Alpina, utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese dei trasferimenti e di vitto e alloggio.

Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede del GAM in Via Merlo 3 Milano

Iscrizioni con versamento di caparra di € 70 + 23 ( tessera GAM 2020) sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572; causale:NOME E COGNOME corso di Free Ride; saldo ad inizio corso.

Termine per il versamento della caparra: 30 novembre 2019. La caparra è confirmatoria della parteci

Corsi di Arrampicata su roccia R1 e R2

Arrampicata roccia
CORSO di ARRAMPICATA su roccia R1

Obiettivo del corso è di fornire i “fondamentali” dell’arrampicata a chi vuole avvicinarsi alla disciplina. Corso adatto anche a chi ha già esperienza di arrampicata in modo istintivo, per comprenderne i principi e sviluppare consapevolezza.

CONTENUTI
Corso outdoor di 4 giornate.
Tecnica di arrampicata: schemi motori di base, progressione fondamentale, progressione a triangolo. Tecnica di sicurezza: terreno sportivo, monotiri, arrampicata da secondo.

PERIODO
Settembre – Novembre 2019

PROGRAMMA

29 Settembre    Schemi motori di base, spostamento del peso, isolamento bacino-busto, uso dei piedi.

6 Ottobre    Progressione fondamentale; individuazione ed uso del “finale”.

19 Ottobre    Progressione fondamentale, su due appoggi, in spaccata, bilanciamento e sfalsata; sostituzione.

9 Novembre   Progressione a triangolo.

ISCRIZIONE

Per Informazioni e iscrizioni contattare: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

COSTO

€ 240 (min 4 iscritti) + Iscrizione al GAM valida per il 2019. I nuovi soci che dovranno iscriversi al GAM potranno già avere la tessera valida per il 2020.

La quota comprende: Onorario Guida Alpina, utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese dei trasferimenti e di vitto e alloggio.

Iscrizioni con versamento di caparra di € 60 + 23 ( tessera GAM 2020) sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572; causale:NOME E COGNOME corso di Arrampicata R1; saldo ad inizio corso.

Termine per il versamento della caparra: 15 settembre 2019. La caparra è confirmatoria della partecipazione al corso e NON verrà restituita per rinuncia dopo tale termine.

CORSO di ARRAMPICATA su roccia R2

Lezioni di approfondimento e perfezionamento riservate a chi abbia già frequentato un cor- so di Tecnica di arrampicata. Per riprendere i concetti e l’esercizio della Tecnica.

CONTENUTI
Corso outdoor di 4 giornate.
Tecnica di arrampicata: schemi motori di base, progressione fondamentale, progressione a triangolo. Tecnica di sicurezza: terreno sportivo, monotiri, arrampicata da secondo e da primo.

PERIODO
Ottobre – Novembre 2019

PROGRAMMA

19 Ottobre     Progressione fondamentale; individuazione ed uso del “finale”; anticipo del tallone.

9 Novembre   Progressione a triangolo; triangolo a vertice fisso; “passi pari e passi dispari”.

23-24 Novembre    Stage a Finale Ligure.

ISCRIZIONE

Per Informazioni e iscrizioni contattare: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

COSTO

€ 240 (min 4 iscritti) + Iscrizione al GAM valida per il 2019. I nuovi soci che dovranno iscriversi al GAM potranno già avere la tessera valida per il 2020.

La quota comprende: Onorario Guida Alpina, utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese dei trasferimenti e di vitto e alloggio.

Iscrizioni con versamento di caparra di € 60 + 23 ( tessera GAM 2020) sul c/c del GAM  IBAN IT62D0103001654000061104572; causale:NOME E COGNOME corso di Arrampicata R2; saldo ad inizio corso.

Termine per il versamento della caparra: 30 settembre 2019. La caparra è confirmatoria della partecipazione al corso e NON verrà restituita per rinuncia dopo tale termine.

Programma di Alpinismo

ALPINISMO 2019

                        PROGRAMMA

GAM-PROGRAMMA ALPINISMO2019

2 giugno Ferrata Deiana- Orlandini a Crocefieschi (Genova)

La via è prevalentemente di cresta, molto panoramica, e si svolge a circa 1000mt di quota. E’ lunga circa 1000mt di cui 600 attrezzata con cavi acciaio. La roccia è conglomerato. Non è da sottovalutare, in alcuni tratti occorre superare parti strapiombanti. Attraversato il paese, si continua dapprima per strada asfaltata e quindi per sentiero in direzione Rocche del Reopasso, raggiungendo una spalla dove, sullo sperone, attacca la via ferrata. La ferrata è una successione di 4 distinti settori attrezzati collegati tra loro da tracce di sentiero. Per ogni settore ci sono varianti di diverse difficoltà, la scelta dei percorsi sarà valutata in base al gruppo. Capogita: Giovanni Gaiani

 8 giugno PIZZO TRONA 2510m per la cresta NNW

Salita alla seconda cima più alta della Val Gerola, dopo il Pizzo dei Tre Signori. Sentiero parzialmente attrezzato con catene, con lunghi tratti non protetti. Dalla stazione degli impianti di Pescegallo ci si dirige verso la baita Dossetto , quindi entrati in val Tronella, superata una depressione , si contorna il versante N.O. del pizzo di Mezzodi raggiungendo la diga del Lago di Trona ( 1815 m) e quindi, dopo un tratto ripido di sfasciumi, il lago dell’Inferno ( 2085 m). Si rimonta a sinistra un erto pendio di sfasciumi e quindi l’inizio della cresta NNW- m. 2220; primo tratto di cresta molto affilato , quindi alcune placche inclinate (max III inf.) attrezzate con catene fino a raggiungere un cupolotto erboso. Si prosegue in cresta affrontando un caminetto ( II grado) per proseguire su tracce di sentiero e alcune roccette fino in vetta. Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello : mt. 1.100 ca. dal paese di Pescegallo (mt. 1.454, alta Val Gerola) Difficoltà : PD- , la prima parte della cresta è attrezzata con catene. Attrezzatura da ferrata, utili corda e fettucce per i tratti non attrezzati. Capogita: Claudio Crespi

22-23 giugno MONT GELE’ 3519m via normale SE dal rif. Crete Seche

Cima molto panoramica in Valpelline, con veduta delle principali vette del Vallese. Partenza dal villaggio di Ruz (mt. 1696), frazione di Dzovennoz; di qui dapprima per strada sterrata sino all’alpeggio Bernier, quindi per sentiero sino al Rifugio Crete Seche (mt 2410) in ca. 2h. Il giorno seguente si continua verso N sino in fondo al vallone e quindi per ripidi tornanti si raggiunge il Bivacco Spataro (mt. 2615). Di qui si percorre un canalino detritico e nevoso sino ad incontrare il ghiacciaio e poco sopra il Colle del Mont Gele’ (mt. 3180). Più oltre si rimonta un pendio glaciale non molto ripido sino a raggiungere l’ultima crestina di roccette sino in vetta. Discesa per l’itinerario di salita. Tempi : 3 ½- 4 h. salita. Dislivello : da Ruz al rifugio Crete Seche mt. 714, dal rifugio in vetta mt. 1.100. Difficoltà : EE-F. L’ultimo tratto è su ghiacciaio, quindi necessitano corda, piccozza e ramponi. Capogita: Giovanni Gaiani

6-7 luglio CASTORE 4228m

Bellissima salita per ghiacciaio e cresta, molto panoramica sulle cime e ghiacciai del Monte. Rosa. Sabato: Da Stafal salire con la funivia e la seggiovia fino a q. 2700 m circa; dalla stazione della seggiovia si prende il sentiero per il rifugio Quintino Sella (mt. 3585), che si raggiunge in ca. 2 ½ h., con un tratto roccioso finale attrezzato con corde fisse. Dislivello : mt 900 ca. Domenica dal rifugio si rimonta il ghiacciaio del Felik in direzione nord, passando alla base della punta Perazzi, quindi dapprima in diagonale verso destra, poi verso sinistra sino a raggiungere il Colle del Felik a quota 4061. Dal colle si giunge in vetta seguendo la cresta a sinistra, in alcuni punti piuttosto affilata ma normalmente non difficile, se non c’è troppo vento. Dislivello : mt 640 ca.. Difficoltà : F+ Attrezzatura : corda, piccozza, ramponi. Tempi : 2 ½ h. Capogita: Paolo Cesa Bianchi Difficoltà: EEA – A – PD-

 13-14 luglio MARMOLADA 3348m Punta Penia – Via Ferrata per la Cresta Ovest

Salita sulla regina delle Dolomiti, oggetto di importanti ascensioni nei suoi vari versanti; saliremo per una ferrata non difficile, ma altamente spettacolare. Sabato : Salita da Alba di Canazei (mt. .1517) al Rifugio Contrin (mt. 2.016). Dislivello mt. 500 ca., Tempo 1h ½ . Domenica : Dal rifugio si sale in ca. 2h. ½ alla Forcella Marmolada (mt. 2.896), base di partenza della ferrata, con alternarsi di sentiero e tratti attrezzati con staffe. Dalla forcella inizia la cresta Ovest, dislivello mt. 450 ca., Tempo, 2h. Il percorso si sviluppa inizialmente per placche inclinate senza particolari difficoltà, con il cavo utilizzato come corrimano, utilizzando pioli e staffe. Raggiunto il filo di cresta, lo si percorre superando facili roccette sino al nevaio sommitale e alla vetta. Discesa per l’itinerario di salita, quindi percorrendo la ferrata in discesa, per evitare la progressione sul ghiacciaio. Dislivello complessivo: 950m Capogita: Valentino Pistone difficoltà: EEA – A – PD-

20 luglio CORNO di GREVO m. 2827 per la cresta NW (Adamello)

Difficoltà : MD con tratti ED. Attrezzatura : set completo da ferrata Impegnativa ferrata in alta Val Camonica,nel gruppo dell’’Adamello.Si raggiunge inauto la Malga Lincino (mt. 1630), sopra Saviore dell’Adamello. Da Malga Lincino si perviene al rifugio CAI Lissone (mt 2002); il sentiero prosegue verso il Forcellino Rosso e a mt. 2300 ca. lo si abbandona per dirigersi a sinistra sino all’attacco della ferrata     (targa bianca). La ferrata risale il crestone alternando placche inclinate, gradoni e un camino di difficile superamento, quindi un traverso molto delicato aiutato da un paio di staffe ( a ¾ della salita), terminando 20 m. sotto la vetta Discesa lungo roccette attrezzate e non banali al forcellino Rosso ( m. 2620) quindi si imbocca il canalone ripido che porta lungo la traccia di salita al rifugio Lissone e alla Malga Lincino. Dislivello : complessivo sino in vetta mt. 1200, dislivello ferrata mt. 500 con sviluppo mt 800. Tempi : ca.1h sino al rifugio Lissone, 1h sino all’attacco della ferrata, 3h per la ferrata, discesa 2 ½ . Capogita: Claudio Crespi

 27-28 luglio PUNTA SAN MATTEO 3678m Via normale per il versante Sud-Ovest

Alta Valtellina, salita ad un importante cima del gruppo Ortles-Cevedale, anche classica meta di itinerari sci-alpinistici. Salita dal rifugio Berni (mt. 2560), lungo la strada che porta al Passo Gavia Dislivello : mt. 1.120 Difficoltà : PD Si attraversa la strada imboccando il sentiero che scendendo un poco costeggia i ruderi del vecchio rifugio, risale ad un dosso e nuovamente ridiscende nel vallone di accesso al ghiacciaio di Dosegù. Si risale la dorsale morenica e quindi, raggiunto il fronte del ghiacciaio, si punta in direzione della Punta; per evitare i crepacci si devia a destra, su un evidente pendio ghiacciato non troppo ripido, salendo per almeno 50-70 metri, fino a che la pendenza non cala e il ghiaccio vivo finisce, dopodiché si svolta a sinistra riprendendo la direzione iniziale.Da qui il avanti si prosegue sempre diritti, puntando ad una selletta a sinistra della cima.Dalla selletta si diparte la cresta finale, con passaggi facili su neve, qualche roccetta e il superamento di un crepaccio trasversale, che a stagione avanzata si potrebbe trovare anche aperto, superato il quale dopo pochi metri di nevaio facile si raggiunge la vetta. Tempi : 4h. dal rifugio. Capogita: Ferdinando Vigano Difficoltà: A

 7-8 settembre PIZZO CENGALO 3367m

Ascensione, lunga e dal dislivello importante, permette di entrare in un santuario di granito tra i più maestosi delle Alpi. Sabato: Si parte dal parcheggio a Bagni di Masino (mt. 1.173) Dal parcheggio si imbocca il classico sentiero, molto frequentato, che conduce al rifugio Gianetti (mt. 2534) con un percorso molto articolato in risalita tra gande di granito. Dislivello : mt. 1400 ca, Tempi 3 ½ h. Domenica : Dal rifugio si prosegue a mezzacosta, lungo il sentiero che conduce al Rifugio Allievi, che presto si abbandona per risalire un pendio erboso sulla sinistra in direzione di un’evidente cresta morenica. Si risale interamente la cresta, entrando in uno spettacolare anfiteatro roccioso; si attraversa la conca sotto la Punta Angela, con un diagonale a sinistra in direzione dell’intaglio della cresta che unisce la Punta Sertori al Badile alla cresta ovest del Cengalo. Si raggiunge l’intaglio per il canale di sinistra con corda fissa di 15 mt. circa e aggirando un masso con passaggi di II.Passati sul lato nord, si risale per sfasciumi ad una prima elevazione con un breve traverso protetto da catene sotto la cima. Di qui in direzione di una seconda elevazione con percorso sul filo della cresta, superando vari passaggi max II grado; si evita la punta della seconda elevazione, attaccando le facili rocce della cresta terminale che per blocchi e pietrame infine conduce alla croce di vetta. Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello mt. 850 ca.. Capogita: Gabriella Russo Difficoltà : PD

 14-15 settembre ARGENTERA 3298m

La salita alla cima più alta delle alpi Marittime avverrà a partire dal rifugio Morelli Buzzi 2351 m, che raggiungeremo nella giornata di sabato partendo da Terme di Valdieri con una salita di circa 1000m. Domenica mattina attraversando l’altopiano del Baus si raggiunge il passo dei Detriti e la cengia attrezzata che permette di raggiungere la cima. La discesa avverrà in direzione del rifugio Remondino così da compiere un percorso circolare che ci riporterà al Gias delle Mosche, dove avremo lasciato qualche auto per evitarci l’ultimo tratto di strada verso Terme di Valdieri. Capogita: Valentino Pistone Difficoltà: EE-A-PD

21- 22 settembre LAGGINHORN 4010m

Il Lagginhorn è una bella e possente montagna rocciosa del Vallese, dalla forma trapezoidale, abbastanza frequentata lungo la sua non banale via normale della Cresta W. Sabato: Dalla stazione intermedia della funivia di Saas Grund (Kreuzboden), si segue l´ampia e frequentata mulattiera che in ca un´ ora conduce alla Weissmieshutte (2726 m). Domenica: si prosegue sempre su ampia mulattiera per la Hohsaashutte, risalendo la grande morena che fronteggia la Capanna. Una volta al culmine, si piega a destra, fino ad arrivare ad un bivio dove, abbandonato il segnavia per Hohsaas, ci si tiene a sinistra costeggiando il torrente che scende dal Hohlaubgletscher. Per dossi morenici si raggiunge la cresta rocciosa tra l´Hohlaubgletscher e il Lagginhorngletscher, portandosi infine su quest’ultimo, punto d´ incontro con l´ itinerario proveniente dalla Hohsaashutte. Calzati i ramponi, si attraversa verso sinistra l´ intero ghiacciaio che non presenta difficoltà, raggiungendo la cresta Ovest in corrispondenza di un ampio terrazzo. Si segue il filo della cresta per buone rocce e una placca rocciosa (II), seguita da rocce più facili sino ad un intaglio che precede l´ultima impennata della cresta. L’ultimo tratto non presenta particolari difficoltà sino al roccioso blocco sommitale che si rimonta sulla destra (II-). Vista grandiosa su un´ impressionante schiera di 4000. Difficoltà : PD – Dislivello dal rifugio: 1300 m ca. Variante: itinerario da HOHSAAS. In alternativa all’itinerario precedente, che parte dalla stazione intermedia della funivia, si può anche salire più in alto sino allla stazione di arrivo della funivia, da cui ci si può connettere direttamente al Lagginhorngletscher. Questa variante evita di passare per la Weissmieshutte, ma dev’essere considerata più impegnativa per la presenza di numerosi passaggi non banali su roccia. Capogita: Paolo Cesa Bianchi Difficoltà: EE – A – II+ – PD

 29 settembre  BECCA di TORCHE’3016m

Elegante ed imponente piramide, la Becca Torché è una delle due cime gemelle definite les Dames de Challand, visibile sulla destra all´ imbocco della Val d´ Aosta appare in tutto il loro splendore.Dal bellissimo alpeggio di Chalex si prosegue lungo la carrozzabile, che con alcuni tornanti porta all’Alpe Dondeuil, altro incantevole alpeggio appena ristrutturato e ancora inalpato nel periodo estivo. La strada termina proprio davanti all’alpe, divenendo sentiero che in direzione ESE risale ben segnalato da bolli gialli e frecce direttamente al colle Dondeuil (2338), dove si può giungere anche dalla Valle di Gressoney parterndo da Issime e passando per l´ Alpe Munes. Dal colle Dondeuil si scende brevemente sul versante di Gressoney, prendendo una traccia con bolli stinti non facile da reperire, che a sinistra risale l’ erboso pendio meridionale, passando sopra ad una baita. Divenuta più evidente, la traccia si porta sotto la bastionata rocciosa della cresta S, giungendo ad un colletto dal quale si segue quest’ ultima sino alla vetta, affacciata sulla precipite parete nord. Dislivello: 1250 m IMPORTANTE: L’Alpe di Chalex è servito da una strada inizialmente asfaltata, poi carrozzabile con accesso consentito ai soli proprietari degli alpeggi. Per salire in auto occorre richiedere alla forestale l’eventuale permesso, oppure chiedere del servizio Jeep attivo in Val d’Ayas. In caso contrario l’avvicinamento è da fare a piedi con circa 1h di cammino (3,5 km ca e 350 m di dislivello) partendo da poco sopra l’abitato di Fontane. Capogita: Gabriella Russo Difficoltà: EE

12-13 ottobre MONTE TAGLIAFERRO 2964m Gita in collaborazione con GESA-CAI Milano.

Posto sul contrafforte che discende dalla Punta Gnifetti, il Tagliaferro divide la Val Sermenza dalla Valsesia, di cui è una tra le cime più conosciute. E’ una magnifica piramide. Da Rima si imbocca il sentiero 96 per il Passo Mud e il Rifugio Ferioli. La bella mulattiera si snoda nel bosco con numerosi tornanti, risalendo la vallata sino ad un bivio dove la si abbandona per seguire a sinistra il segnavia 318. Puntando a Sud, si scende brevemente ad attraversare un ruscello, quindi si contornano le propaggini orientali del Tagliaferro superando un secondo torrente e giungere infine all´ Alpe Scarpia di Sotto (1703). Per ripidi pascoli invasi da felci ed alte erbacce, si sale all´ Alpe Scarpia di Sopra (1920), entrando in un fitto bosco di ontani che via via va degradando facendo posto ad ampie praterie. Con lungo traverso vero WNW si raggiunge il Passo del Vallarolo (2332), ampio colle aperto fra i pendii orientali del Tagliaferro e il Moncucco (2416). Trascurando il segnavia a sinistra per l´ Alpe la Piana-Bocchetta della Moanda, si procede attraverso le grandi distese erbose in direzione del passo del Gatto, superando un gigantesco quanto caratteristico masso erratico che forma una originale balma, ottimo riparo in caso di maltempo e tornato utile anche all´ autore durante la discesa. Giunti alle pendici del passo, si risale l´ impervio pendio grazie a ripidi quanto scivolosi tornanti che non danno respiro sino al valico. A questo punto, per chi lo desiderasse, con breve digressione a sinistra è possibile salire il Dosso Grinner (2761) lungo la dorsale di stabili rocce affioranti dalla vegetazione, altrimenti si prosegue immettendosi nel sentiero proveniente da Alagna, che risale il ripido fianco occidentale della cresta SSE per raggiungerla soltanto in prossimità della vetta. Senza particolari difficoltà, se ne percorre il restante filo, arrivando in breve alla Madonnina posta sulla cima (2964) . Dislivello: 1550m Capogita: Gabriella Russo Difficoltà: EE

 20 ottobre RESEGONE – via del CAMINETTO  

La salita al Resegone da Erve (595m) è meno nota della via normale dai Piani di Erna ed affronta un dislivello decisamente superiore, ma offre una gita assai più varia ed interessante. Raggiunto il rifugio Monzesi ed il passo del Fò si affronta il sentiero attrezzato del Caminetto che permette di raggiungere il piano di Serrada e la via normale. Il ritorno avverrà per il Sentiero delle Creste fino al passo dei Solitari da cui si rientra sul rifugio Monzesi. Capogita: Valentino Pistone Difficoltà: EE

 Per informazioni generali su questo programma

Giovanni Gaiani tel.0289301570

mail: giovanni.gaiani@tin.it

Il programma dettagliato delle gite verrà pubblicato sul sito e comunicato sul Notiziario e via new-letter

Programma Escursionismo 2019

PROGRAMMA ESCURSIONISMO 2019

PROGRAMMA ESCURSIONI

APRILE

13             OASI DI TORRILE – PARMA (* e §)

Passiamo la mattinata insieme agli amici di LIPU per l’osservazione di uccelli in ambiente. Pomeriggio a Parma per la visita guidata alla Cattedrale ed al Battistero. Gita giornaliera in pullman Partenza: ore 7,30 Liguria MM2 Romolo; 7:00 Pit-stop Loreto Attività: T   Coordinatrice: Cristina Mazzetti

 MAGGIO

12             VAL MASTALLONE – ALPE BARANCA*

Media escursione in val Mastallone, alpeggi e frazioni del paese che ha dato i natali al signor Lancia (auto). Dislivello tot. 950; 760 al rifugio. Durata tot. 5 ore Gita con pullman Partenza: ore 7,15 Lotto-Lido Attività: Attività: E Coordinatrice: Gemma Assante

 25             VAL DI MELLO – CASERA PIODA

Bella passeggiata tra le granitiche cime di val di Mello fino alla recente Casera gestita da Mountain Wilderness. Dislivello 700 m; Durata salita: 3h30. Gita giornaliera con pullman Partenza: ore 7,15 Loreto -Poltrone&Sofà Attività: E  Coordinatrice: Gemma Assante

 31/5- 4/6               VELA E TREK ALLE 5 TERRE.

W-E nel mare di La Spezia e sui sentieri del Parco Nazionale delle 5 Terre.   Coordinatrice:     Gemma Assante

 GIUGNO

8-9           GOLE DI BLETTENBACH

Lo spettacolare canyon del Bletterbach da Aldino ed il Corno Bianco dal passo Oclini con le guide del Geoparco. Quota 120€, Caparra 50 € entro 30/4, saldo entro 31/5. viaggio A/R in pullman, ½ pens in Hotel a Varena. Esclusi guida ed ingressi. Partenza: ore 7,00 Loreto – Poltrone&Sofà. Attività: E     Coordinatrice:  Gemma Assante

15             Sul MINCIO da RIVOLTA MANTOVANA

Nel cuore del Parco del Mincio, il museo dei mestieri del fiume ed una escursione in battello lungo il fiume, da Rivolta Mantovana. Gita giornaliera con pullman. Partenza: ore 7:30 Loreto – Poltrone&Sofà. Attività: E   Coordinatrice: Gemma Assante

20-24      ISOLE MINORI TOSCANE – GIGLIO, GIANNUTRI, GORGONA

Giro e visita di luoghi particolari nelle perle toscane. Gita con mezzi propri. Quota 505€ (Caparra e iscrizioni entro il 10/1). Attività: E/T  Coordinatrice: Cristina Mazzetti

29             COGNE – Rifugio SELLA*

Nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, da Cogne-Valnontey fino al rif. Sella. incontri ravvicinati con stambecchi e marmotte. Dislivello 900 m; Durata tot. 6h00. Gita giornaliera con pullman Partenza: ore 7,15 Lotto-Lido. Attività: E  Coordinatrice:   Cristina Mazzetti

 LUGLIO

29/6 – 7/7               SETTIMANA NONNI E NIPOTI al PASSO DELLA PRESOLANA Vacanza adatta ai bambini dai 5 sino ai 12 anni, organizzata con naturalisti/educatori, con diverse attività didattiche e formative nella natura. Passeggiate, visite, fattorie didattiche e sport all’aperto. QUOTE: 1° adulto 553€, 2° adulto e tutti i nonni senza bimbi 498€. Bimbi 593€ con Kit Giovane esploratore. caparra di 120,00 € entro il 30 marzo per ogni partecipante Attività: E/T  Coordinatrice:   Gemma Assante

13-20      SETTIMANA VERDE a MOENA

nelle DOLOMITI, al sole, in una natura incontaminata, moderne infrastrutture turistiche ci aspettano per una vacanza di escursioni e relax. Quota 580€. Caparra 150€ entro il 4/4. Attività: E    Coordinatrice: Cristina Mazzetti

SETTEMBRE

15-18      SEMINARIO di FELDENKREIS in VAL CHIUSELLA

L’idea è di sperimentare il movimento del corpo nella natura sotto la guida di una esperta di questa disciplina. Alterniamo lezioni a passeggiate e a buon cibo salubre. Quota 332€ (caparra 150€ entro il 30/6) Attività: E   Coordinatrice: Silvia Levis

21-28      TREK nel GARGANO

Vacanza mare-monti, accompagnati dagli amici di Misafumera. Quota 760€ + viaggio A/R in treno, caparra di 250€ entro il 15 marzo 2019. Attività: E     Coordinatrice: Gemma Assante

OTTOBRE

5               Al LAGO DI PIANO

per il bramito dei cervi (* e §) Tra Menaggio e Porlezza Dislivello totale ridotto – Durata gita 2 ore + appostamento. Gita giornaliera con pullman Partenza: ore 10,00 Lotto-Lido. Attività: T/ E  Coordinatrice: Gemma Assante

 

12             CASTAGNATA IN VAL CURONE (AL)*

Facile traversata da Fabbrica Curone e Selvapiana in ridenti boschi, per raccogliere castagne. Dislivello totale ridotto – Durata 2h30 + raccolta castagne. Gita giornaliera con pullman. Partenza: ore 7,30 Liguria MM2 Romolo; 7,00 Pit-stop Loreto. Attività: E      Coordinatrice:    Gemma Assante

19             LEVANTE LIGURE TRAVERSATA USCIO-CAMOGLI*

Una classica traversata del levante ligure. Durata 5h00 Gita giornaliera con pullman. Partenza: ore 7,30 Liguria MM2 Romolo; 7,00 Pit-stop Loreto. Attività: E    Coordinatrice: Gemma Assante

NOVEMBRE

31/10-4/11            L’ANELLO DEL RINASCIMENTO  

Altro modo di conoscere la storia: un percorso circolare di trek in Toscana e intorno a Firenze. Attività: E/T    Coordinatrice: Cristina Mazzetti

 10             FOLIAGE AU COL DU JOUX in Valle d’Aosta*  

Alla ricerca dei colori autunnali di larici e faggi. Dislivello totale 500 m – Durata 5 ore. Gita giornaliera con pullman   Partenza: ore 7:15 Lotto-Lido. Attività: E    Coordinatrice: Gemma Assante

 LEGENDA

T   =           Percorso facile di tipo turistico; E   = Percorso normale di tipo escursionistico

Per ulteriori informazioni su gite: Gemma Assante gemma.assante2017@gmail.com tel. 347 9508 354; Cristina Mazzetti cristina.mazzetti@alice.it Tel. 339 8320 257

Il viaggio si effettua in treno, in pullman, con auto private o in aereo: consultate i programmi sul sito

* Gita organizzata in collaborazione con il gruppo escursionistico Cime Tempestose di ARCI- Il quartiere.

  • Gita in collaborazione con LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli e con il gruppo di Fotografia naturalistica)

Il programma dettagliato di ogni iniziativa comprendente orari, quote e nominativi dei capigita, è disponibile in sede con grande anticipo ed è visibile al sito del GAM alla sezione Notiziari e Attività www.gam.milano.it/ oppure a richiesta presso le coordinatrici

Per le iscrizioni e la partecipazione prendere sempre contatti con i capigita indicati per ogni evento.

 QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Gite giornaliere con mezzi propri: spese viaggio condivise, guidatore escluso + quota GAM 5€.

Gite giornaliere con mezzi pubblici: ciascun partecipante deve farsi autonomamente il biglietto del treno/bus + quota GAM 5€.

Gite giornaliere con pullman: 25 €, quota ridotta a 20 € con almeno 28 adesioni. Con meno di 20 iscrizioni si deciderà caso per caso, se effettuare la gita con auto e spese condivise o con pulmino e quota rivista per recupero costi fissi. Prenotazione con pagamento anticipato 20 €. Eventuale saldo in loco.

Per le gite di più giorni consultare il programma sul sito

 ISCRIZIONI

In sede GAM negli orari di apertura oppure con il versamento di 20 € sul conto GAM IBAN IT62D0103001654000061104572

PER PARTECIPARE ALLE GITE BISOGNA ESSERE ISCRITTI AL GAM. E’ OBBLIGATORIO PRENDERE VISIONE DEI PROGRAMMI E DELLE NORME DI PARTECIPAZIONE

NORME PER LA PARTECIPAZIONE A GITE GAM

1 Le iscrizioni alle gite si ricevono in sede negli orari di apertura. Per le gite giornaliere o di fine settimana, salvo che sia diversamente indicato sul Notiziario, nelle due settimane che precedono la gita stessa. Per trekking e settimane secondo quanto indicato sul Notiziario. Le iscrizioni sono valide con il pagamento delle quote stabilite. Le iscrizioni eccedenti la disponibilità dei posti vengono messe in lista d’attesa per eventuali sostituzioni.

2 Lo scopo delle gite sociali è quello di condurre tutti i partecipanti alla meta. L’andatura sarà quindi adatta a mantenere il gruppo sufficientemente compatto pur tenendo conto dei tempi tecnici necessari al normale svolgimento della gita. Ne consegue che i direttori di gita, a loro insindacabile giudizio, possono non accettare l’iscrizione di chi non è ritenuto idoneo.

3 Per quanto riguarda la rinuncia si precisa che, a meno che il rinunciatario proponga un sostituto:

– per le gite giornaliere la quota di partecipazione è interamente dovuta se la rinuncia viene fatta dopo il MARTEDì precedente la gita

– per le gite di più giorni se la rinuncia viene fatta negli 8 giorni precedenti la partenza è trattenuta la caparra e richiesta la quota di soggiorno nella misura eventualmente addebitata dall’albergatore.

4 I Direttori di gita sono volontari che agiscono come accompagnatori non professionali. Essi guidano la comitiva nell’esecuzione, curano il rispetto degli orari, la situazione dei posti, dei pernottamenti e tutto quanto sia utile al buon andamento della gita. I Direttori di gita hanno la facoltà di sospendere o modificare la gita nel caso in cui le condizioni atmosferiche, di innevamento o la situazione contingente siano tali da non garantire le normali norme di sicurezza. Durante il percorso essi stabiliscono le soste opportune e assumono le decisioni adeguate in ordine a coloro che fossero in difficoltà a proseguire.

5 I partecipanti, che devono essere a perfetta conoscenza delle caratteristiche della gita apparse sul Notiziario, hanno l’obbligo di attenersi alle disposizioni dei Direttori di gita e di portare l’attrezzatura richiesta dal programma. Il possesso dell’attrezzatura fa supporre che se ne conosca l’uso. I partecipanti devono essere disposti a collaborare per il trasporto di materiale comune (corde, barella, o altro). Nessuno dei partecipanti, se non espressamente autorizzato, dovrà sopravanzare i Direttori di gita o rimanere arretrato.

6 Nel caso di gite sci-alpinistiche è obbligatorio il possesso dell’ARVA con frequenza di 457 kHz, il cui funzionamento sarà controllato all’inizio della gita. E’ inoltre richiesto che ciascun partecipante sia munito di una pala. Entrambi questi strumenti possono essere noleggiati, in numero limitato, presso il GAM. In occasione di gite i Direttori di gita organizzeranno prove pratiche di ricerca con ARVA cui tutti, con spirito di solidarietà, dovranno partecipare per impratichirsi su come portare soccorso in tempo utile.

7 Gli orari di partenza previsti sono tassativi. Nel caso in cui fosse necessario modificare l’orario di ritorno i Direttori di gita lo comunicheranno per tempo a tutti i partecipanti.

8 L’iscrizione alla gita comporta la totale accettazione delle presenti norme.

L’ATTENERSI ALLE REGOLE FACILITA LA GITA, LA RENDE PIÙ PIACEVOLE PER TUTTI E SOPRATTUTTO PIÙ SICURA