Sentieri – Un cammino per crescere insieme

MANIFESTAZIONE SOCIALE- PROGETTO GAM in collaborazione con CxG e FALC 

 

SENTIERI – UN CAMMINO per CRESCERE INSIEME  

PresentazioneProgetto GAM

Il GAM propone a tutti i suoi soci e simpatizzanti un’importante iniziativa in collaborazione con il Centro Giovani di COMUNITA’ NUOVA.

Il programma di cui il GAM si fa promotore e finanziatore sarà presentato in sede con la partecipazione dei rappresentanti del Progetto.

Collaborerà alla realizzazione del Progetto la FALC, mettendo a disposizione per le attività proposte i suoi istruttori

I Soci interessati a finanziare in modo individuale il Progetto possono versare il loro contributo a GAM  banca MPS c/c  IBAN MPS IT 62 D 01030 01654 000061104572 (specificare nella causale: nome cognome  contributo Progetto Sentieri )

IMPORTANTE: per poter usufruire della detrazione fiscale per donazioni liberali a enti APS occorre fare il bonifico con l’indicazione ” donazione liberale” e nel beneficiario indicare” Gruppo Amici della Montagna APS”

Dal GAM verrà rilasciata idonea ricevuta.

SENTIERI – UN CAMMINO per CRESCERE INSIEME  

PresentazioneProgetto GAM

Il GAM propone a tutti i suoi soci e simpatizzanti un’importante iniziativa in collaborazione con il Centro Giovani di COMUNITA’ NUOVA.

Il programma di cui il GAM si fa promotore e finanziatore sarà presentato in sede con la partecipazione dei rappresentanti del Progetto.

Collaborerà alla realizzazione del Progetto la FALC, mettendo a disposizione per le attività proposte i suoi istruttori

Referente GAM per il Progetto: Ferdinando Viganò cell: 3939012151   mail: vferdinando@libero.it

SENTIERI – un cammino per crescere insieme

 

Il GAM in collaborazione con la FALC con il Centro per Giovani (CxG) di Comunità Nuova per fare conoscere a dei Ragazzi della periferia milanese la Montagna come percorso di crescita comunitario e di condivisione di valori universali.

Il CxG

Il Centro Per Giovani Ermanno Olmi è presente sul quartiere che dal 1992 accogliendo preadolescenti, adolescenti e le loro famiglie. La gran parte dei ragazzi e delle ragazze che frequentano il centro arriva dalle abitazioni popolari che lo circondano caratterizzate da molteplici fragilità. Un contesto che ne influenza crescita e sviluppo: abbandono scolastico, povertà economica e allontanano dai processi di giustizia sociale. Offrendo spazi di socializzazione tra pari promuoviamo un buon uso del tempo libero, occasioni di relazione accompagnati da punti di riferimento positivi e opportunità di sperimentare responsabilità individuali dentro la collettività. La colonna portante del Centro Per Giovani è l’attività di doposcuola, al fine di supportare i giovani nei propri percorsi studio e contrastare l’abbandono scolastico, anche con laboratori di orientamento formativo. In ambito artistico offriamo corsi di musica nella nostra sala prove, dove si svolgono lezioni gratuite di chitarra, batteria e dj. Anche lo sport è un importante strumento educativo, veicolo per il consolidamento delle relazioni tra pari e con le figure adulte, attente a valorizzare la dimensione ludica, il rispetto delle regole e del fair play.

 La Montagna

A seguito dei lockdown dell’ultimo biennio il rischio di ritiro sociale da parte dei/delle giovani è aumentato esponenzialmente, tornare a frequentare spazi aperti e luoghi è dunque uno strumento per la tutela di una crescita armonica. Le famiglie che il CxG incontra a volte non hanno le possibilità di organizzare gite per i propri figli, e per dei giovani della periferia Milanese il territorio viene vissuto passivamente, ne consegue uno scarso interesse nell’approfondire le potenzialità che offre.

Il CxG per mostrare altri punti di osservazione, stimolare e attivare i ragazzi e le ragazze al pieno godimento del nostro ambiente per una riscoperta della natura e fare apprezzare il legame intrinseco tra salute pubblica e tutela del territorio, a pensato di portare i “suoi ragazzi” in Montagna.

La montagna si presta come luogo simbolo per avviare un cammino, infatti comprende sapersi porre una meta, affrontare la fatica, mettersi in ascolto di sé, misurare le proprie forze, indagare i propri limiti, cooperare per tutelarsi reciprocamente. Gli ostacoli del cammino e l’isolamento dell’ambiente alpino favoriscono l’introspezione ma anche il bisogno di collaborare con il gruppo e di essere comunità.

L’attività fisica favorisce il benessere psichico-fisico in un continuo rapporto con la natura che attiva tutti i sensi. L’ambiente richiede l’esercizio della responsabilità individuale e collettiva finalizzato alla sua salvaguardia, un luogo ideale dove sperimentare diritti e doveri. La cura del paesaggio e il diritto delle persone a beneficiarne sono strettamente interdipendenti e richiedono azioni di partecipazione responsabile, rendendo così visibile il nesso tra partecipazione civile e libertà individuale.

Il Progetto GAM CxG in collaborazione con la FALC

La conoscenza della Montagna avverrà attraverso le gite sarà graduale nelle difficolta e completa delle varie attività, sarà necessario attivare un assicurazione specifica e che copra tutti i partecipanti.

Il metodo che si vuole adottare è di più cicli annuali che attraversano più stagioni attraverso i tipi di attività che la stagione permette, oltre alle attività fisiche si inseriranno anche degli approfondimenti su temi territoriali, ambientali, storici, scientifici che la Montagna può raccontare;

Ciclo di approccio alla Montagna

Gite escursionistiche di una giornata; Inverno, sulla Neve (camminare, con le ciaspole), Primavera, Escursioni in Media Montagna, Estate Autunno escursioni di Alta Montagna

Ciclo di approfondimento

Gite che inizializzano alle attività tecniche dell’andare in Montagna come le escursioni da Esperti, l’arrampicata e l’arrivare in cima su vie attrezzate.

La stagione 2022 prevede un percorso così articolato:

  1. Gita Escursionistica Facile di un giorno al Monte Sodadura dai Piani di Artavaggio (presumibilmente 21o 28 maggio)
  2. Gita Escursionistica di 3 giorni 2 notti a luglio  al rifugio FALC. La proposta prevede il raggiungimento del Rifugio Falc e approccio all’arrampicata con la supervisione degli istruttori della FALC ( presumibilmente 8-9-10 luglio)
  3. Gita Escursionistica di un giorno a completamento del progetto con data e destinazione da stabilire

Per l’attività di arrampicata la FALC metterà a disposizione il materiale necessario ( imbraghi, scarpette, caschetti e corde)

Fare tutte e tre le gite sarà possibile se si troveranno i fondi sufficienti, per la gita estiva di più giorni il GAM ha messo a disposizione l’importo per i pernotti dei Ragazzi e l’assicurazione CAI. Per le altre Gite si organizzeranno degli eventi con raccolta fondi.

 

 

Programma Ciaspole

 

GRUPPO AMICI DELLA MONTAGNA

Fondato nel 1923

SOTTOSEZIONE C.A.I. MILANO

PROGRAMMA CIASPOLE 2021/22

orizzontali&verticali

 

 27 novembre      RIFUGIO LAGO PALU’ 1650m

Andremo in Valmalenco. Si supera il paese di Chiesa, in direzione di Chiareggio, si arriva al paese San Giuseppe e sulla dx si seguono le indicazioni per il rifugio Sasso Nero. Qui presente ampio parcheggio. Seguendo l’itinerario botanico segnalato da cartelli, in 30 minuti si incontra un cartello con la mappa, superando alcuni alpeggi, si arriva all’Alpe Zocca, (segni rossi) quindi seguire indicazioni Lago Palù.

Dislivello: 500 m Tempi:4.30 per l’intero anello. Difficoltà T Capogita Cristina Mazzetti

4-8 dicembre     SANT’ AMBROGIO in VAL di VIZZE

5 gite panoramiche nella valle segreta di Vipiteno o in alternativa in base all’innevamento 5 gite a Sestriere splendida zona dell’alto Piemonte.

Capogita: Cristina Mazzetti

 19 dicembre       CIMA DEI TRE LAGHI- MONTE LEMA 1620m

Partenza dal rifugio Campiglio (mt 1184) raggiungibile in auto da Luino, risalendo la Val Veddasca in direzione Curiglia. Passato il paese di Dumenza, sulla dx un cartello stradale con indicazioni M. Lema. La strada che sale al rifugio è stretta e in caso di innevamento consigliabili, gomme da neve o catene. Dal rifugio si segue sentiero 3V(segni b/r) per M. Lema. Si entra nel bosco, e in 40’ si raggiunge Pian di Runo, la pendenza aumenta, si passa un cippo di confine e in 2 ore dalla partenza si raggiunge la vetta sormontata da una croce. Non ci sono difficoltà particolari ma l’ultimo tratto prestare attenzione se presenza cumuli di neve. Dislivello 450 mt. Difficoltà: T Capogita: Cristina Mazzetti

15 gennaio           RIFUGIO MAGNOLINI 1647m – MONTE ALTO

Situato al Piano della Palù tra la Valcamonica e la Val Seriana. Da Castione della Presolana si seguono le indicazioni per M. Pora, si raggiunge la Malga Alta dove al termine della strada si parcheggia. Ci incamminiamo su una stradina in salita fino raggiungere la partenza di una sciovia, si raggiunge un dosso per poi scendere sull’opposto versante, raggiungendo il rifugio. Considerando la brevità del percorso, dal rifugio un sentiero permette di raggiungere Monte Alto in 40’. Giunti in vetta il panorama offre una vista sulla Valcamonica, il lago d’Iseo e la Presolana. Dislivello 250 mt. Difficoltà: T Capogita: Cristina Mazzetti

23 gennaio          CIMA DI LEMMA 2348m

Risalire la Valle Lunga tramite la carrozzabile fino a superare la località di S. Antonio ( 1443m) Rifugio Beniamino. In prossimità di un ponticello si può deviare a sx percorrendo il sentierino estivo fino a quota 1624 m. Poi salire a dx superare un tratto boscoso e arrivare al Passo del Porcile. Dal Passo salire diagonalmente i pendii, ci si sposta a sud e si raggiunge la larga cima.

Dislivello: 1070m Difficoltà: MR    Capogita: Ferdinando Viganò

30 gennaio          ALPE DI MEZZO1600 m

Partenza S.Bartolomeo (1204 mt). Con la SS340 Regina si raggiunge Gera Lario, e seguendo per Bugiallo ca 12 Km arriviamo alla frazione di S. Bartolomeo, parcheggio vicino ad una Chiesetta (simile ad una casa). Il sentiero parte davanti alla chiesa, si seguono le indicazioni per Alpe di Mezzo e ci si inoltra in un’abetaia, e dopo una parte in salita si collega alla carrozzabile, che arriva all’Alpe di Mezzo( ore 1,40 dalla partenza). Con una salita un po’ faticosa mantenendo la dx dei tralicci, in ca 30’ si raggiunge Bocchetta di Chiaro(1670 mt) da dove spettacolare la vista sulla Val Chiavenna.   Possibilità ristoro all’Agriturismo Giacomino. Dislivello 430 m Difficoltà: BR .Tempo: h 2.00 Capogita: Cristina Mazzetti

 12 febbraio                   VAL FREDDA 2344m

Dal Rifugio Tassara(1802 m),raggiungibile in auto con la strada che da Breno in Valcamonica porta al Passo Crocedomini .La strada normalmente è pulita fino rifugio ma occorre informarsi in caso di nevicate recenti. Si parte dal rifugio passando accanto al cartello Parco Adamello, il sentiero inizia ripido ma si addolcisce nei pressi Malga Valfredda a quota 2000,fino qui una larga mulattiera, la salita al passo va fatta in condizioni di neve sicura. Potrebbero essere necessari i ramponi. L’escursione regala panorami spettacolari sul Cornone del Blumone, sulla conca del Cadino. Il Croce Domini segna anche un punto intermedio del tracciato verso rifugio Tita Secchi e lago della Vacca. Tempi percorrenza 1h 15’ fino alla malga da località Bazena + 1.30’ per il Passo. Dislivello 600 mt ca. Difficoltà BR     Capogita: Cristina Mazzetti

20 febbraio                   PIZZO MERIGGIO 2348m

 Da Albosaggia proseguire finché la strada da asfaltata diventa sterrata. Salire verso l’impianto di risalita proseguire nel bosco verso il crestone NE. Seguire la traccia fino a raggiungere una spalletta del Pizzo Meriggio. Passare la Baita Meriggio situata in una valletta e percorrere la facile e panoramica sinuosa cresta.

Dislivello 1050 m Difficoltà MR Capogita: Ferdinando Viganò

3-6 marzo                       CARNEVALE SU MONTI SIBILLINI

4 escursioni da non perdere nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini tra Marche e Umbria a contatto con la natura selvaggia e la magia delle cime innevate. In alternativa, in caso di scarso innevamento, andremo in Val Viola Capogita: ??

12 marzo             MONTE SASNA 2229m

 Dal parcheggio di Lizzola risalire i pendii fino al passo Manina 1840m quindi prendere la dorsale e arrivare all’anticima contraddistinta da una grossa croce, continuando si raggiunge la vetta. Dalla cima ridiscendere al passo raggiungere la Baita Sasna, continuare verso il Monte Cimone e facendo attenzione in caso di nevicare recenti chiudere l’anello fino a Lizzola.

Dislivello 1000m Difficoltà: OR  Capogita: Ferdinando Viganò

 19-20 marzo WEEKEND IN VAL VIOLA Appoggio Hotel/rist Arnoga

Partenza da Arnoga(1850 mt),raggiungibile in auto con la strada che da Bormio porta a Livigno. La meta è la risalita della Val Viola, fino all’omonimo Rifugio,(2300 mt),un percorso ad anello calmo lungo per un dislivello totale di 300 mt ca. Ore 4.30 tot. La valle itinerario di grande bellezza, incastonata in una serie di cime tutte oltre i tremila metri.c he creano una cornice naturali con panorami mozzafiato. Seguirà programma dettagliato, trattandosi di un weekend. Dislivello 300m Difficoltà: BR      Capogita: Cristina Mazzetti

14 maggio     CIMA DEL CARRO 3326m

 Attraversare la diga del Lago Serrù, proseguire entrando in una conca; salire i ripidi pendii a NO raggiungendo quota 2720m. A questo punto si scende una sessantina di metri in direzione della base della paretina rocciosa quotata 2879m. Risalire il ripido pendio evitando la seraccata e raggiungere il Colle d’Oin senza raggiungerlo. Proseguire a sinistra e raggiungere la cima

Dislivello: 1050m Difficoltà: BRA/F+   Capogita: Ferdinando Viganò

LEGENDA:    T = Escursione turistica

BR = Buoni Racchettatori

MR = Medi Racchettatori

OR = Ottimi Rachettatori

A = Alpinistica + grado di difficolta come per alpinismo

BRA = Buoni Racchettatori Alpinisti

MR A = Medi Racchettatori Alpinisti

ORA = Ottimi Rachettatori Alpinisti

 

Corsi Invernali

…….con Luca & Valentina guide alpine

Con gli sci su neve libera

   Corso di Scialpinismo (S1)

Per apprendere e perfezionare le tecniche per una pratica sicura ed autonoma di questa disciplina. Lo sci alpinismo non è solo discesa in neve fresca ed ebrezza della velocità. E’ molto di più: uno strumento per visitare il mondo della Montagna quando indossa il suo vestito più scintillante.

Date : gennaio – marzo 2022

PROGRAMMA

13 Gennaio     Neve, valanghe e sicurezza   ( lezione teorica)

27 Gennaio     Carte topografiche e uso GPS ( lezione teorica)

29 Gennaio     Tecnica di discesa fuoripista
con utilizzo degli impianti di risalita ( uscita)

6 Febbraio     Gita
 Esercitazione A.R.V.A.                       ( uscita)

10 Febbraio     Pianificazione gita (lezione teorica)

20 Febbraio    Gita

26 Febbraio     Gita

12-13 Marzo     Gita con pernottamento in rifugio .

 

COSTI € 330 per persona (minimo 6 iscritti, con 10 iscritti 2 Guide le prime e le ultime due uscite, da 12 iscritti sempre due Guide)
+ € 23 per associazione GAM 2022

Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede del GAM in Via Merlo 3 Milano

La quota da diritto agli insegnamenti e all’accompagnamento della Guida Alpina ed all’utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese di viaggio, vitto e alloggio per le uscite da due giorni, eventuali impianti di risalita. Tali spese, anche della Guida Alpina, saranno sostenute dai partecipanti.

Corso di Tecnica di Sci fuoripista ( Free Ride)

 

Un coros per perfezionare la tecnica di discesa su ogni tipo di neve.

Date: novembre 2021- gennaio 2022

Contenuti tecnici del corso:

  • applicazione di una corretta coordinazione dinamica del corpo
  • gestione del peso del corpo per condurre gli sci in condizioni variabili di neve
  • centralità ed apprendimento di una corretta coordinazione
  • curve con apertura di coda
  • curve con sci in parallelo

Obiettivi:

  • acquisizione di consapevolezza del movimento, sapere cosa si vuole fare ed imparare a farlo

PROGRAMMA

25 novembre                      Esercizi a terra ed inquadramento degli schemi motori di base ( lezione teorica)

11-12 dicembre   Esercizi di tecnica di discesa fuoripista con utilizzo degli impianti di risalita ( uscita)

13 gennaio         Neve, valanghe e sicurezza ( lezione teorica)

15-15 gennaio   Esercizi di tecnica con utilizzo degli impianti e pelli di foca ( uscita)

COSTI € 320 per persona ( min 8 iscritti-max 12)

La quota da diritto agli insegnamenti e all’accompagnamento della Guida Alpina ed all’utilizzo del materiale comune. La quota non comprende: spese di viaggio, vitto e alloggio per le uscite da due giorni, eventuali impianti di risalita. Tali spese, anche della Guida Alpina, saranno sostenute dai partecipanti.

Riferimento GAM per i Corsi di Scialpinismo e Free Ride: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

Anticipazioni Primavera 2022

 Corso di Alpinismo A1

Periodo: Aprile – Luglio

Contenuti:

tecnica di arrampicata (su roccia, su ghiaccio)

livelli 1, 2, 3 del testo tecnico delle Guide Alpine Italiane (neve e ghiaccio)

progressione fondamentale ed introduzione alla progressione a triangolo (roccia)

tecnica di sicurezza (su roccia, su ghiaccio)

materiali, nodi, ancoraggi, progressione della cordata, corda doppia

Corso di Alpinismo A2

Periodo: Aprile – Luglio

Contenuti:

ripasso e perfezionamento tecnica di arrampicata (su roccia, su ghiaccio) tecnica di sicurezza (su roccia, su ghiaccio) materiali, nodi, ancoraggi, progressione cordata, corda doppia

obiettivo: autonomia della cordata

 Per cominciare o approfondire la conoscenza della disciplina: lezioni di tecnica di arrampicata e di tecnica di sicurezza. E’ un corso adatto anche a chi ha già esperienza in arrampicata ma non conosce la tecnica descritta dal Metodo Caruso

Contenuti:

Prima parte: Nozioni di base, fondamentali dell’arrampicata, “doppio peso”, uso dei piedi, schemi motori (le matrici di base). Progressione fondamentale, individuazione ed uso del “finale”

Seconda parte: Le progressioni in arrampicata.

Riferimento GAM per i Corsi di Alpiniamo:

Giovanni Gaiani

mail: gajani.giovanni@gmai.com

cell: 3298191578
Autunno 2022

 Corso di Arrampicata R1

Periodo: Ottobre – Novembre

Per cominciare o approfondire la conoscenza della disciplina: lezioni di tecnica di arram- picata e di tecnica di sicurezza. E’ un corso adatto anche a chi ha già esperienza in arrampicata ma non conosce la tecnica descritta dal Metodo Caruso

Contenuti:

Prima parte: Nozioni di base, fondamentali dell’arrampicata, “doppio peso”, uso dei piedi, schemi motori (le matrici di base). Progressione fondamentale, individuazione ed uso del “finale”

Seconda parte: Le progressioni in arrampicata
Tecnica di Arrampicata R2

Periodo: Ottobre – Novembre

Approfondire la conoscenza della disciplina: lezioni di tecnica di arrampicata con Paolo Caruso.
E’ uno stage adatto a chi ha già esperienza in arrampicata e vuole approfondire la cono- scenza della tecnica descritta dal Metodo CarusoR.

esclusivamente la Tecnica di sicurezza necessaria per affrontare salite di più lunghezze su terreno sportivo (già attrezzato). Non è contemplato l’utilizzo di protezioni veloci.

Riferimento GAM di Arrampicata:

Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it   cell. 339 2069657

 

 

 

 

Notiziario n.2 marzo-aprile

GRUPPO AMICI DELLA MONTAGNA

Sottosezione del CAI Milano

                          NOTIZIARIO N. 2/2021 MARZO-APRILE

Notiziario n.2 2021 mar-apr 

L’anno 2020 vuole essere ricordato per la difficile situazione sanitaria che ha di fatto bloccato tutte le nostre attività sociali e il 2021 che sembrava iniziare sotto una luce migliore sta invece procedendo nella stesso modo: tutte le attività sociali sono bloccate sia in ambiente che in sede e non ci resta per il momento che invitare tutti i nostri soci a svolgere attività individuale per tenersi in forma e allenati per quando potremo riprendere ad andare in montagna insieme.

Ma possiamo fare progetti nella speranza che la bella stagione e i progressi medici ci portino momenti migliori e per poter progettare abbiamo bisogno del sostegno di tutti per tanto vi invitiamo caldamente a

rinnovare la vostra fedeltà al GAM con la tessera 2021!!!

la nostra Associazione vive del contributo dei suoi Soci. Tutte le informazioni necessarie per il Tesseramento sul sito GAM al link: http://www.gam.milano.it/lassociazione/quote-discrizione/

Nonostante tutto siamo riusciti a organizzare nello scorso mese di febbraio splendide uscite sia per i ciaspolatori che per gli scialpinisti, uscite che si sono svolte in un clima gioioso e nella sicurezza di tutti. Per i prossimi mesi abbiamo molte idee che trovate descritti nelle pagine che seguono, tutte idee che speriamo di poter far diventare una realtà. Prendetele come una dichiarazione di intenti e manifestate il vostro interesse ai capogita iscrivendovi, appena le iniziative diventeranno realtà verrete contattati.

Vorremmo riproporre i tradizionali momenti estivi del GAM che ormai fanno parte delle nostre abitudini ovvero la bella iniziativa Nonni&Nipoti, splendido momento di incontro tra generazioni lontane ma vicine in montagna, e la Settimana Verde quest’anno nelle splendide Dolomiti di Val di Fassa. e un programma di alpinismo fitto di impegni.

Per il Programma di Alpinismo vi chiediamo di avere pazienza…..verrà definito nei prossimi mesi quando sarà più chiara la situazione sanitaria e la possibilità di muoversi sul territorio nazionale e all’estero

Continua invece con successo la decennale collaborazione con le guide alpine Luca e Valentina: è partito il Corso Invernale di Scialpinismo mentre a seguito delle chiusure quello di Free Ride, assai richiesto, per quest’anno è stato annullato.

Stanno raccogliendo grande entusiasmo i Corsi di Alpinismo Base e Avanzato, stiamo raccogliendo le iscrizioni affrettatevi!!!!!! Il GAM sul territorio milanese gode della collaborazione delle Guide Alpine Luca Biagini Valentina Casellato motivo per cui questi corsi sono unici ed eccellenti.

!!! Ultimo ma non ultimo……

Anche quest’anno ritorna il consueto appuntamento primaverile con l’

ASSEMBLEA ordinaria dei SOCI

PER L’ APPROVAZIONE del BILANCIO CONSUNTIVO 2020

  • giovedì 22 aprile 2021 alle ore 8:00 in prima convocazione e ALLE ORE 21 in seconda convocazione presso la sede sociale, con il seguente ordine del giorno:
  1. Relazione morale del Presidente
  2. Bilancio consuntivo 2020
  3. Varie ed Eventuali: la voce dei Soci

 

I soci impossibilitati a partecipare sono pregati di delegare (ogni socio può portare fino a 3 deleghe) un altro socio, le DELEGHE si trovano in allegato

Partecipando attivamente alla vita del GAM facciamo sentire la nostra voce e rendiamo questo momento meno formale ma più vivo.

A seguire, nella stessa data del 22 aprile:

ASSEMBLEA ORDINARIA dei SOCI della SOTTOSEZIONE CAI del GAM

Tutti i soci della sottosezione sono convocati con il seguente ordine del giorno:

  1. Relazione morale del Reggente
  2. Eventuali e varie

 

I soci impossibilitati a partecipare sono pregati di delegare (ogni socio può portare fino a 3 deleghe) un altro socio, le DELEGHE si trovano in allegato

ATTENZIONE

Causa emergenza sanitaria l’Assemblea potrebbe essere spostata settembre

I Soci verranno avvisati tempestivamente

ALPINISMO

Il Programma di Alpinismo 2021 sarà pubblicato nel prossimo Notiziario n.3 maggio-giugno

Per informazioni, contatti e manifestazioni di interesse potete contattare il Referente: Giovanni Gaiani mail: gajani.giovanni@gmail.com tel. 02-89301570 cell: 3298191578

CORSI

……con LUCA&VALENTINA guide alpine

Con l’ausilio della competenza, della professionalità e della passione delle Guide Alpine, il GAM propone i CORSI di PRIMAVERA ….iscrizioni aperte!!!!

Periodo di svolgimento dei corsi: aprile – giugno 2021 Il programma completo sul sito:

  • Corso di Alpinismo base (A1), rivolto a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo della montagna e acquisire la necessaria padronanza, dalla arrampicata su falesia alle salite in ambiente di alta montagna.

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/corso-di-alpinismo-a1/

  • Corso di Alpinismo avanzato (A2), rivolto a chi vuole perfezionare la propria tecnica di arrampicata.

Tutte le informazioni al link: http://www.gam.milano.it/attivita/corso-di-alpinismo-a2/

Referente GAM per questi programmi: Giovanni Gaiani mail: gajani.giovanni@gmail.com

Tel. 02-89301570 cell: 3298191578

ESCURSIONISMO

Il programma ESCURSIONISMO 2021 sarà pubblicato nel prossimo Notiziario n.3 maggio-giugno

Coordinatori dell’Escursionismo: Gemma Assante mail: gemma.assante2017@gmail.com cell. 347 9508 354; Cristina Mazzetti mail: cristina.mazzetti@alice.it cell. 339 8320 257; Barbara Savy mail: barbara_savy@hotmail.com cell: 3388199152

SCIALPINISMO

Referente GAM per questo programma: Paolo Cesa Bianchi cell. 335261795 mail:

p.cesabianchi@sacebi.com

Le gite di Scialpinismo riprenderanno appena la situazione lo permetterà, il programma subirà delle modifiche in relazione alla possibilità di muoversi tra le Regioni.

11 aprile                               META da DEFINIRE

18 aprile                               PIZZO SCALINO 3323m

Dalla strada per Campo Moro si parte alla volta del piano di Campagneda e Alpe. Proseguire verso Est sul vasto altopiano prativo al cospetto del Pizzo Scalino la cui cresta settentrionale, dopo il primo ripido crinale roccioso che si abbassa dalla vetta, si prolunga quasi pianeggiante per poi formare il piccolo ma ben visibile cocuzzolo roccioso del Cornetto 2848 m.
In graduale salita si raggiunge l’imbocco della poco marcata valletta che sale al Passo di Campagneda e, verso i 2400 m, si inizia a piegare a destra ad arco di cerchio aggirando e poi sormontando lo sperone roccioso quotato 2516 m.Ci si immette così su uno spalto che, percorso preferibilmente lungo il suo margine esterno permette di procedere in sicurezza verso Sud entrando infine in un avvallamento che raggiunge la Vedretta dello Scalino alle spalle del Cornetto 2848 m.

Difficoltà: BSA Dislivello: 1333m

25 aprile                               CORNO NERO 4167m

Prendere gli impianti fino a Punta Indren. Se le condizioni lo permettono risalire il ripido canale. e risalire il facile pendio che porta al rifugio Mantova. Proseguire in direzione del rifugio Gnifetti. Risalire il Ghiacciaio del Lys fino incontrare sulla destra il ripido scivolo finale del Corno Nero da risalire senza sci. Difficoltà BSA – Dislivello. 1047m

30 aprile-2-maggio         3 GIORNI in OTZTAL ( Austria) alla VERNAGTHUTTE 2755m

1° giorno Arrivo alla Vernagthutte. La salita è da Vent sul percorso n. 920 (tempo di percorrenza: 4 ore) Salire per il sentiero per Rofenhöfen, 2011 m, quindi continua sulla strada per Rofenalm, 2096 m, dove si trova la stazione a valle della funia materiale. Da lì a dx il pendio ripidamente si spinge fino al prato di Plattei, quindi con una leggera pendenza e poi un po’ in discesa arriva alla Vernagtbaches. Proseguire fino a che si arriva al Rifugio ben visibile da lontano. 2° giorno e 3° giorno cime dal Rifugio Difficoltà BSA – Dislivello 1° giorno 850m 2°-3° giorni 900m

SOGGIORNI & TREKKING

 ECCO i PROSSIMI TREK E SOGGIORNI ESTIVI PER I QUALI OCCORRE ISCRIVERSI PER TEMPO     Per prenotazioni ed iscrizioni prendere contatti con i coordinatori

 29 maggio-2 giugno 2020

 Alla scoperta dell’Isola Proibita e Misteriosa di  MONTECRISTO

CULTURA e NATURA PROTETTA delle OASI

Programma Montecristo

Per informazioni contattare Cristina Mazzetti cell. 339 8320257- fisso 02 5395282

mail: mazzetticristina1@gmail.com

20-26 giugno                                              NONNI & NIPOTI

Geppetti, Pinocchi e Fate in Valle Brembana

“In natura tutto si ricicla”

Il programma è in forma provvisoria e verrà attivato SOLO se le condizioni sanitarie lo permetteranno. Per il momento potete manifestare il vostro interesse alla capogita.

Il Programma provvisorio è al link: http://www.gam.milano.it/attivita/nonninipoti-in-val-brembana/

Per informazioni e iscrizioni contattare la referente Gemma Assante mail:: gemma.assante2017@gmail.com  cell. 347 9508354

19-25 luglio                                SETTIMANA VERDE in VAL di FASSA

 VIGO DI FASSA 1382mt

ProgrammaSettimanaVerde2021

Per informazioni e iscrizioni contattare la Referente Cristina Mazzetti tel fisso 02 5395282 cell. 339 8320257 e mail: mazzetticristina1@gmail.com

23-31 ottobre                                  TREKKING MONTI SICANI

Stiamo preparando il programma che verrà pubblicato nel prossimo Notiziario n.3

Per informazioni e manifestazione di interesse contattare la referente Gemma Assante mail:: gemma.assante2017@gmail.com  cell. 347 9508354

SERATE IN SEDE

Le attività in sede sono sospese in relazione alla situazione sanitaria, eventuali cambiamenti verranno comunicati nella newsletter settimanale.

22 aprile – Assemblea ordinaria di Soci per l’approvazione del Bilancio Consuntivo 2019

LA BACHECA DELLE OCCASIONI

 

Il GAM AFFITTA la sua bella sede sanificata  ai Soci per attività personali durante le ore diurne. La tariffa varia a seconda della durata dell’utilizzo da € 50 a €150 (+ IVA) da concordare con il CD

Chi è interessato può scrivere a: gam.milano0@gmail.com

 Notiziario G.A.M. – N. 2 – MARZO-APRILE 2021 – Spedito il giorno 10.3.2021

Pubblicato dal GRUPPO AMICI della MONTAGNA Sottosezione del C.A.I. Milano

Via G.B.Merlo, 3 – 20122 MILANO – Telefono: 02.799.178 –

e-mail: gam.milano0@gmail.com sito web: http://www.gam.milano.it

 

DELEGA

Il sottoscritto…………………………………………………………………………. socio del…………………….

delega il socio…………………………………………………………………………………………
a rappresentarlo all’Assemblea Ordinaria dei Soci……………………………………….. indetta per il 22 aprile 2021.

Il delegato                                                                                            Il delegante

 

 

DELEGA

Il sottoscritto…………………………………………………………………………. socio del…………………….

delega il socio…………………………………………………………………………………………
a rappresentarlo all’Assemblea Ordinaria dei Soci……………………………………….. indetta per il 22 aprile 2021.

Il delegato                                                                                            Il delegante

 

DELEGA

Il sottoscritto…………………………………………………………………………. socio del…………………….

delega il socio…………………………………………………………………………………………
a rappresentarlo all’Assemblea Ordinaria dei Soci……………………………………….. indetta per il 22 aprile 2021.

Il delegato                                                                                            Il delegante

DELEGA PER L’ASSEMBLEA DEI SOCI CAI SOTTOSEZIONE GAM

Il sottoscritto socio del CAI-Sottosezione GAM……………………………………

delega il socio…………………………………………………………………………………

a rappresentarlo all’Assemblea dei Soci indetta per il 22 aprile 2021

Il delegato                                                                    Il delegante

 

DELEGA PER L’ASSEMBLEA DEI SOCI CAI SOTTOSEZIONE GAM

Il sottoscritto socio del CAI-Sottosezione GAM……………………………………………

delega il socio………………………………………………………………………………………

a rappresentarlo all’Assemblea dei Soci indetta per il 22 aprile 2021.

Il delegato                                                                    Il delegante

 

 

DELEGA PER L’ASSEMBLEA DEI SOCI CAI SOTTOSEZIONE GAM

Il sottoscritto socio del CAI-Sottosezione GAM……………………………………………

delega il socio………………………………………………………………………………………

a rappresentarlo all’Assemblea dei Soci indetta per il 22 aprile 2021.

Il delegato                                                                    Il delegante

 

Calendario Escursionismo 2017

PROGRAMMA  ESCURSIONISMO 

calendario_Escursionismo_ESTATE_2017

PRIMAVERA – ESTATE 2017

 GAM –  Via C.G. Merlo, 3  (largo Augusto)

20122 Milano – tel. 02 799178

 Orari di apertura sede

martedì 18:30-20:00 e giovedì: 21.00 – 23.00

sito web: www.gam.milano.it

e-mail: gam.milano0gmail.com

PROGRAMMA 2017

 

MARZO

19

T/E

 

BERGAMO ALTA ED I SUOI COLLI*    Cultura e natura: Bergamo Alta tra monumenti e luoghi d’arte con facile passeggiata per vie e boschi dal colle di S.Vigilio e per la città.  Dislivello ridotto – Durata tot. 2,5 + 3,5 ore.  Gita con visita guidata
   
 

APRILE

2

E

 

LIGURIA. CASELLA E I FORTI DI GENOVA* Ritorno alla base con il rinnovato treno panoramico Genova-Casella
   

13-19

 

EE

 

 

IL SENTIERO DEGLI DEI, da Sasso Marconi a Piazza della Signoria a Firenze, uno dei trekking più noti dei nostri Appennini lungo un’antica strada militare romana: la Flaminia minore.

Treno e bus. Trasporto bagagli tra una tappa e l’altra. Dislivello 500-800 m/die. 5-8 ore di cammino giornaliero. Pernotto in agriturismi e piccoli hotel. Cucina tipica tosco-emiliana per le cene in locali tipici. Iscrizioni entro 31/1/2017

   

22

E

 

VOLTAGGIO E MONTE TOBBIO* Siamo nella  parte settentrionale del Parco Regionale Capanne di Marcarolo, riserva naturale che fornisce acqua a Genova. Dislivello 800  – Durata 5 ore
   

29-30 + 1/5

T/E

 

TRENTO CULTURA E NATURA*                     T/E

Visita guidata della cittadina, il Buon Consiglio, l’eremo di san Romedio, i castelli di Thun e Stenico, la cascata del Rio Bianco. ½ pensione in hotel. Iscrizioni entro 10/3

   
 

MAGGIO

6-7

T/E

 

VELA E TREK A PALMARIA W-E nel mare di La Spezia e sui sentieri dell’isola di fronte al Parco Naturale Regionale di Porto Venere. Iscrizioni entro il 10/4

 

 

MAGGIO

13-14

T/E

 

SALUZZO E MOMBRACCO*                            T/E

L’Abbazia di Staffarda, Saluzzo città  ed escursione al Mombracco: uno spettacolare belvedere sul Monviso in bassa valle PO.                       

Dislivello 850   – Durata tot. 6 ore

Visite con guida, ½ pensione in hotel. Iscrizioni entro il 14/4

   

21

E

 

ORNAVASSO PUNTA 3 CROCI*                          E

Dalla Madonna del Boden alla Cima Tre Croci*, belvedere sulla bassa Val d’Ossola, passando dal rifugio Alpe Cortevecchio. Dislivello  1000 (*1300)                 

27-28

T/E

 

VELA E TREK ALLE 5 TERRE W-E nel mare di La Spezia e sui sentieri del Parco nazionale delle 5 Terre. Iscrizioni entro il 17/4
   
 

GIUGNO

2-5

E

 

LUNIGIANA- MONTEMARCELLO*

Splendide passeggiate tra mare e monti tra Lerici, Montemarcello e bassa Lunigiana. ½ pensione in hotel. Iscrizioni entro il 10/3

   

17-18

E

 

GROTTE DI BOSSEA ed ESCURSIONE AL MONTE MONDOLè    Turismo sotterraneo nelle grotte più famose d’Italia ed escursione nel cuneese con panorami sulle Alpi Liguri. ½ pensione in hotel. Iscrizioni entro il 30/5.
   
 

LUGLIO

2-16

E

 

1 o 2 SETTIMANE NONNI E NIPOTI ad ASIAGO nell’ampio altopiano delle montagne venete per passeggiate e sport nella quiete di una natura incontaminata insieme ai nostri bambini e nipoti.

 

 

 

 

 

 

LUGLIO

16-23

E

 

SETTIMANA VERDE NELLA ZONA DI MARESON (ZOLDO ALTO), una molteplice ricchezza di flora e fauna accoglie gli escursionisti lungo sentieri tra prati e campi. Vacanza in hotel dotato di tutti i confort, all’inizio di molte passeggiate.
   
 

AGOSTO

4-18

T/E

 

VIAGGIO IN ISLANDA, nella terra del ghiaccio e del fuoco ove i vulcani eruttano lava tra ghiacciai che si gettano nel mare. Iscrizioni immediate
   

29/8 – 9/9

T/E/EE

 

TREK ALLE AZZORRE inserite nel bel mezzo dell’Oceano Atlantico, sono isole di rara bellezza: il Monte Pico con i suoi 2351 metri è la cima più alta del Portogallo. Iscrizioni entro il 31/1
   
 

SETTEMBRE

16-23

E

 

TREK in ASPROMONTE, patrimonio dell’UNESCO con Diego Festa passeggiate tra i promontori di roccia della costa, varie soste per il bagno e le splendide archeologie della zona
   

30

E

 

RIFUGIO OMIO VAL MASINO*                          E

Da Bagni al rifugio Omio, con belvedere su Pizzo Badile, Cengalo ed altre spettacolari cime. Dislivello: 900 m  – Durata totale: 6 ore.

   
 

OTTOBRE

14

E

 

CODERA E TRACCIOLINO* Classica e sempreverde salita da Novate Mezzola a Codera con circuito di rientro sul Tracciolino.

Dislivello 700 m; Durata totale: 6 ore

 

 

27-30

E

 

 

PONENTE LIGURE*. Borghi antichi e sentieri tra mare e monti nell’entroterra di Sanremo.

 

LEGENDA

T   =    Percorso facile di tipo turistico

E   =    Percorso normale di tipo escursionistico

EE =   Percorso impegnativo per escursionista allenato

Il viaggio si effettua in treno, in pullman, con auto private o in aereo secondo il logo indicato

 

 

* Gita organizzata in collaborazione con il gruppo escursionistico Cime Tempestose di ARCI- Il quartiere.

 

Il programma dettagliato di ogni iniziativa comprendente orari, quote e nominativi dei capogita, è disponibile in sede con grande anticipo ed è visibile al sito del GAM alla sezione Notiziari e Attività www.gam.milano.it/

 

Per le iscrizioni e la partecipazione prendere sempre contatti con i capigita.

 

Per ulteriori informazioni: Gemma Assante gemma.assante1@fastwebnet.it tel. 347 9508 354

 

AZZORRE, 29 agosto-9 settembre 2017

Da martedì 29 agosto a sabato 9  settembre

Azzorre, 9 isole di color smeraldo

AZZORRE_GAM

L’arcipelago delle Azzorre è composto da 9 isole abitate e 8 disabitate, tutte di origine vulcanica, che si trovano nell’Oceano Atlantico a 1403 chilometri dalle coste del Portogallo e a 4 ore di volo dall’Italia

Le 9 isole principali dell’arcipelago sono divise in tre gruppi geografici: GraciosaTerceira, São Jorge, Pico e Faial nella parte centrale, Flores e Corvo ad ovest e São Miguel e Santa Maria ad est. Montuose e selvagge, inserite nel bel mezzo dell’Oceano Atlantico, sono isole di rara bellezza: il Monte Pico con i suoi 2351 metri è la cima più alta del Portogallo.

Programma nei dettagli

1º giorno ritrovo e volo per Horta Azzorre

Ritrovo a Milano, volo aereo per Lisbona e poi in coincidenza per Horta (Faial) Azzorre. Traghetto per Madalena. Sistemazione.

2º giorno Camino de Santa Luzia

Escursione tra i vigneti di Santa Luzia, una zona di colline e muretti a secco costruiti con la lava nera, dove la vite può crescere al riparo dai venti. Durante l’escursione si visitano le antiche cantine del Museo di Lajedo. Dislivello  200m; Durata 5 h

Cena e pernottamento

 3º giorno Capodogli, delfini e vigneti

Con gli amici di CW Cetacean Watching compiremo un’escursione in gommone per incontrare le creature che vivono in questi mari, in primis i capodogli; non mancheranno le visite dei delfini, numerosissimi in queste acque. Incontreremo anche Antero, un ex cacciatore di balene che oggi fa la vedetta per i whale watcher. Nel pomeriggio escursione alle Vinhas da Criaçao Vieha. Dislivello  50m; Durata 3 ½ h. Cena e pernottamento

4º giorno L’ascesa del Pico

Il Pico è la montagna più alta delle Azzorre e del Portogallo, un cono vulcanico che svetta su tutta l’isola: la cima, a 2350 m, è circondata da una piccola caldera piena di rocce e detriti che ricordano le recenti eruzioni. Il panorama, in condizioni di buona visibilità, è veramente spettacolare e permette di cogliere non solo l’isola di Pico, ma anche Fajal e Sao Jorge. Note: Camminata impegnativa e faticosa, facoltativa, da affrontare soltanto se in buone condizioni fisiche. Dislivello  1100m; Durata 8 h. Cena e pernottamento

 5º giorno Volo da Pico a Flores In mattinata volo aereo per Flores, via Terceira. Arrivo a Santa Cruz das Flores nel pomeriggio e trasferimento a Faja Grande all’Argonauta, l’antica locanda ai limiti dell’Europa. Sistemazione in B&B, cena locale

 6º giorno Faja Grande – Ponta Delgada

Da Faja Grande, s’imbocca il sentiero intagliato sulla scogliere, con viste sul mare ed un’immersione nella natura rigogliosa di Flores, migliaia di ortensie azzurre e blu fanno da cornice a questo sentiero, che è giustamente il più famoso per gli escursionisti. Tra ruscelli, prati e mucche al pascolo, si raggiunge il villaggio più a nord di Flores, Ponta Delgada. Ritorno a Faja Grande in pulmino. Dislivello 150 in salita, 250m in discesa; Durata 6 h. Sistemazione in B&B, cena locale

7º giorno Miradouro das Lagoas – Poca do Bacalhau di Morro Alto

Dall’altopiano di Morro Alto visita alle caldere, ex vulcani trasformati in laghi, poi discesa lungo l’enorme falesia che sovrasta Faja Grande fino alla cascata do Ribeira grande ed alla Poca do Bacalhau, dove ci si può bagnare ai piedi della cascata. Dislivello  600m; Durata 5 h. Sistemazione in B&B, cena locale

8º giorno Faja Grande – Lajedo

Si cammina sulla scogliera a picco sul mare, tra le onnipresenti siepi d’ortensie blu che caratterizzano il paesaggio delle Azzorre. Spettacolari visioni della falesia che divide l’altopiano interno dell’isola dalla zona costiera, con cascate che precipitano per centinaia di metri. Si attraversano piccoli paesi con chiese barocche e dai tipici ritmi lenti di Flores.Note: trasferimento a Lajes per la notte. Dislivello  500m in salita, 400 m ijn discesa; Durata 6 h

Sistemazione in B&B, cena locale.

 9º giorno La Faja do Conde e Caveira

Da Caveira alla Faja de Pedro Viera tra spettacolari scogliere a picco sul mare; incontro e pranzo con un novello Thoreau… rientro a Lomba e poi a piedi a Lajes. Dislivello  500m; Durata 6 h. Sistemazione in B&B, cena locale

10º giorno Escursione a Corvo

Corvo è la più remota isola dell’arcipelago, isolata e spersa nell’oceano, ha un solo paese dall’atmosfera rurale ed i mulini a vento. Saliremo fino alla spettacolare caldera con un pulmino e faremo la sua traversata fino alla cresta a picco sull’oceano, tra muretti e ortensie. Dislivello  150m; Durata 4 h. Sistemazione in B&B, cena locale

11º giorno Volo Flores – Terceira – Lisbona

Mattinata libera, per bagni nelle piscine naturali. Nel pomeriggio volo per Lisbona, via Terceira. Pernottamento in albergo a Lisbona

 12º giorno Si torna a casa, piccola sosta a Lisbona

Lisbona è una delle capitali europee più belle e suggestive, dal fascino malinconico e dal carattere popolare che ancora si conserva in molti quartieri. In mattinata visita a Mouraria e passeggiata per le vie del centro. Volo di ritorno per Milano.

 N.B. In caso di mal tempo possono essere modificati i programmi giornalieri

 INFORMAZIONI UTILI:

Durata del viaggio: 12 giorni, 11 notti; Ore di cammino giornaliere: 5-7 h; Difficoltà: 2 foglie (intermedio)

Caratteristiche del viaggio: Zaino leggero, mare e montagna, Soul trekking, Enogastronomico, Storico-Culturale, Semiitinerante

Pernottamenti: Appartamento, Albergo, B&B, Pensione

Punti forti: le scogliere di basalto nero, le siepi di ortensie blu, i capodogli e i delfini

 QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

PER RAGIONI FISCALI E’ OBBLIGATORIO ESSERE SOCI TESSERATI CON ISCRIZIONE REGOLARE (richiedere modulo all’atto di iscrizione al trek). SOCI GAM 8-14 pax 1330 € (supplemento per piccolo gruppo sino a 5 pax 190 €; sino a 7 pax 100 €) + volo aereo (il volo aereo ha un costo indicativo di 700 euro a persona ed è parte integrante del pacchetto turistico). SOCI CAI supplemento 30%.

LA QUOTA COMPRENDE: Organizzazione del viaggio, guida e assicurazione, pernottamenti in camere doppie, triple e quadruple, cene e colazioni dalla sera del primo giorno alla mattina dell’ultimo, taxi e traghetti, escursione a Corvo.

Il volo da Milano a Lisbona, i voli interni: Lisbona – Horta, Pico -Flores, Flores-Horta-Lisbona, il volo di ritorno Lisbona – Milano

LA QUOTA NON COMPRENDE: I pranzi al sacco, le bevande e gli extra durante le cene.

ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI

ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI

Primo Acconto: 660.00 € entro il 15 gennaio 2017. Secondo acconto: 670.00 € entro il 30 marzo 2017. Terzo versamento e saldo entro 30 maggio 2017 in sede nelle serate di apertura (martedì h 18-20 e giovedì h 21-23) oppure mediante bonifico al GAM sul conto del GAM – Gruppo Amici della Montagna, Milano presso la Banca Montepaschi di Siena – IBAN:  IT62D0103001654000061104572

OCCORRE FORNIRE NOME E COGNOME, DATA E LUOGO DI NASCITA, TIPO E N° DOCUMENTO DI IDENTITÀ VALIDO, CELLULARE E E-MAIL.

 Ci incontreremo in sede in data da stabilirsi.

 COORDINATORE: Gemma Assante (gemma.assante1@fastwebnet.it  cell. 3479508354)

 

 

…..con LUCA & VALENTINA! I corsi GAM di primavera

REFERENTI GAM per informazioni e iscrizioni: Michele Cardillo mail: michele_cardillo@hotmail.it  cell. 3392069657 e Giovanni Gaiani mail: giovanni.gaiani@tin.it tel. 02 89301570

Su roccia, neve e ghiaccio con LUCA&VALENTINA

Corsi di Alpinismo base e avanzato(A1/A2)

Con l’ausilio della competenza, della professionalità e della passione delle Guide Alpine, il GAM propone anche questo anno corsi di alpinismo (BASE ED AVANZATO) rivoltI a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo della montagna e acquisire la necessaria padronanza, dalla arrampicata su falesia alle salite in ambiente di alta montagna.

PRESENTAZIONE DEI CORSI IN SEDE IL 11 APRILE 2017 h 21:00

PROGRAMMA DETTAGLIATO delle uscite  volantinocorsiprimavera2017

 CORSO BASE DI ALPINISMO

Contenuti del corso:

Tecnica di arrampicata

livelli 1,2,3 del testo tecnico delle Guide Alpine italiane (neve e ghiaccio)

progressione fondamentale ed introduzione alla progressione a triangolo (roccia)

 Tecnica di sicurezza  (su roccia, su ghiaccio)

materiali, nodi, ancoraggi, progressione della cordata, corda doppia

 CORSO AVANZATO DI ALPINISMO

Contenuti del corso: ripasso e perfezionamento

tecnica di arrampicata (su roccia e su ghiaccio)

tecnica di sicurezza (su roccia e su ghiaccio)

Obiettivo : autonomia della cordata

ISCRIZIONI E QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Le iscrizioni si ricevono in sede il martedì (h. 18-30-20.30) e il giovedì (h. 21- 23) o tramite bonifico bancario c/o GAM banca MPS IBAN IT62D0103001654000061104572 specificando nella causale cognome e corso a cui si è interessati

Le iscrizioni sono aperte da subito e si chiudono il giorno 11 aprile 

Il corso BASE costa  € 360,00 a persona + iscrizione al GAM (obbligatoria)

Il corso AVANZATO costa  € 390,00 a persona + iscrizione al GAM (obbligatoria)

La quota comprende:

  • Insegnamenti e accompagnamento delle Guide Alpine
  • Utilizzo materiale comune

 Le quote non comprendono: spese di viaggio, vitto e alloggio.
Tali spese, comprese quelle per le Guide Alpine, saranno ripartite tra i partecipanti alle uscite previste.

Per informazioni: Giovanni Gaiani  mail:giovanni.gaiani@tin.it  tel.02-89301570

STAGE DI ARRAMPICATA IN SARDEGNA

Una vacanza di arrampicata al mare!!!

Sette giorni di stage a livello base e avanzato

Periodo: 18 – 25 Aprile 2017

Programma: vedi Allegato Sardegna’17-1

Costi: € 450 a persona (con un minimo di 6 partecipanti) + € 90 a persona ( forfait spese guide) + € 23 ( tessera GAM 2017)

Iscrizioni con versamento di caparra di € 90 + 23 ( tessera GAM) entro il 15 marzo 2017

Per informazioni e iscrizioni: MICHELE CARDILLO mail: michele_cardillo@hotmail.it cell. 3392069657

Le iscrizioni si ricevono in sede il martedì (h. 18-30-20.30) e il giovedì (h. 21- 23) o tramite bonifico bancario c/o GAM banca MPS IBAN IT62D0103001654000061104572 specificando nella causale cognome e corso a cui si è interessati

2° CORSO di ARRAMPICATA metodo Caruso

Periodo: aprile-maggio

Per la seconda volta nell’area milanese per tutti, principianti ed esperti, un corso di 4 giornate (due fine settimana), di approfondi- mento del movimento del corpo umano in arrampicata con la presenza di Paolo Caruso

CONTENUTI
Corso outdoor di 4 giornate. Per il Programma completo vedi Allegato ARRAMPICATA

Tecnica di arrampicata: progressione incrociata e fondamentale, progressione a triangolo e laterale.
Utilizzo della videocamera per riprese a scopo didattico.

Iscrizioni con versamento di caparra di € 80 entro il 15 MarzoE’ obbligatoria la tessera GAM 2017 

Per informazioni e iscrizioni: MICHELE CARDILLO mail: michele_cardillo@hotmail.it cell. 3392069657

Le iscrizioni si ricevono in sede il martedì (h. 18-30-20.30) e il giovedì (h. 21- 23) o tramite bonifico bancario c/o GAM banca MPS IBAN IT62D0103001654000061104572 specificando nella causale cognome e corso a cui si è interessati

NOTIZIARIO n.2-2017 marzo-aprile

NOTIZIARIO n. 2- 2017  MARZO- APRILE  Notiziario n.2 2017 mar-apr-2

LA VOCE DEL CONSIGLIO

 Il 2017  ha solo due mesi ma c’è già tanto da raccontare!! Per prima cosa occorre segnalare che molti soci affezionati al GAM hanno provveduto a rinnovare la tessera e questo rappresenta un segnale molto importante non solo della validità delle nostre iniziative ma anche dell’affetto e del grande senso di appartenenza alla nostra comunità.

Anche quest’anno l’inverno ci ha portato poca neve ma ciò nonostante siamo riusciti a realizzare il programma di Scialpinismo che ci eravamo proposti con un considerevole aumento dei partecipanti. Grande novità di quest’anno sono state anche le gite con le Ciaspole: progetto che avevamo da tempo e che finalmente siamo riusciti a realizzare grazie all’impegno di soci che si sono resi disponibili all’accompagnamento. Purtroppo invece nonostante l’entusiasmo iniziale e la speranza di realizzare un buon programma non è partito lo Sci Discesa, attività che comunque rimane tra le iniziative di primaria importanza per la nostra Associazione, per cui… appuntamento a tutti per la prossima stagione.

Occorre ricordare che i progetti si realizzano per la collaborazione volontaria di tutti i soci che spinti unicamente dall’amore per la montagna e il suo ambiente mettono a disposizione le loro competenze, forza quindi date fiato alle vostre idee e proponetevi come Referenti per continuare con entusiasmo!!

E le novità continuano non solo nelle iniziative: anche il Consiglio Direttivo si rinnova. A un anno dalle ultime elezioni alcuni Consiglieri stanno pensando di rinunciare all’incarico che per quanto piacevole è comunque oneroso e impegnativo, muovere la macchina del GAM richiede parecchie energie. Con il prossimo Notiziario e a breve sul sito: http://www.gam.milano.it  saranno riportati i cambiamenti.

Grande novità la proposta VELA&TREK che lanciamo per la prima volta e che siamo sicuri che verrà accolta con grande entusiasmo: potete leggere sotto le principali informazioni e precipitarvi a iscrivervi!!!

Consolidata è invece l’idea di condividere l’estate con un viaggio GAM: quest’anno si va alle AZZORRE e chi non è riuscito a prenotarsi può consolarsi con i tanti minitrek e miniviaggi di cui è ricco il nostro programma di Escursionismo.

Continua con successo la decennale collaborazione con le guide alpine Luca e Valentina: nonostante la scarsezza della neve siamo riusciti a far partire il Corso di Scialpinismo e quello di  Cascate di Ghiaccio che si sono conclusi con grande entusiasmo dei partecipanti.  Saranno accolti altrettanto bene anche i Corsi di Alpinismo e Arrampicata in programma per la prossima primavera e che trovate descritti sotto. Il GAM come unica realtà sul territorio milanese gode della collaborazione di Paolo Caruso nei suoi Corsi di Arrampicata.

Per chi vuole qualcosa in più…..c’è lo Stage di Arrampicata in Sardegna, una settimana tra mare e roccia.

Tenete d’occhio anche le Serate in Sede: un ricco programma di proposte culturali e feste ci attende, da non perdere per conoscerci o ritrovarci.

Ultima novità: il Consiglio ha deciso di rendere disponibile la bella sede rinnovata ai Soci per attività personali alle condizioni economiche riportate qui sotto e nella Bacheca delle Occasioni del sito: http://gam.milano.it

 

Ponente ligure, provincia Imperia: iscrizioni entro 30/9

Gita in collaborazione con ARCI

Fine stagione al mare o meglio tra boschi a picco sul mare per una Liguria dell’entroterra,: borghi medievali, chiese ricche d’arte e antichi monasteri sono nascosti lassù.

PROGRAMMA IN BREVE

Sabato 29 ottobre : partenza ore 7 da p.le Loreto – arrivo a Diano Marina a fine mattinata per prendere alloggio – pranzo veloce con focacce ed affini – partenza alle ore 13 circa con bus che ci porta fino a Diano Borello – poi a piedi il circuito delle frazioni dell’entroterra di Diano Marina, con discesa all’albergo. Cena e pernottamento                   http://www.magix-website.com/mpfo21/50/42D/42DFF410BD9B11E2BDCD188BBCDA3F87.pdf

 Domenica 30 ottobre : colazione e partenza alle 8 in bus. Escursione da Dolceacqua – Santuario Madonna Addolorata – Perinaldo – Apricale – Isolabona in Val Nervia,  dove il bus ci riprende per tornare a Diano Marina. http://www.magix-website.com/mppo28/50/45D/45DCE060BD9B11E29D124D38BCDA3F87.pdf    Dislivello: 700 m in salita, 640 m in discesa Difficoltà: E; Ore di marcia: 4.00

 Lunedì 31 ottobre : tra Val Prino e Valle Impero colazione e partenza alle 8 in bus fino a Prelà – poi a piedi in traversata su Vasia, monte Acquarone, Lucinasco e Chiusavecchia – dove il bus ci riprende per tornare a Diano Marina. http://www.magix-website.com/mppo28/50/487/48751770BD9B11E2ACC2864EBCDA3F87.pdf     Dislivello: 700 m in salita, 300 m in discesa Diff. E; Ore di marcia 4

 Martedì 1 novembre : : itinerario breve da Villa Faraldi in valle Cervo.      http://www.magix-website.com/mpfo19/50/3EF/3EF0B880BD9B11E283E92B37BCDA3F87.pdf

Colazione e partenza alle 8 in bus fino a Villa Faraldi – poi a piedi su circuito breve per Tovo, monte Chiappa, Chiappa paese – dove il bus ci riprende per scendere a Cervo – pausa pranzo libera e “struscio” per il borgo  e  ripartenza alle 14 circa per rientrare a Milano.

La SCALETTA DELLE ESCURSIONI indicata ai siti è genericamente indicativa della zona dove l’escursione verrà effettuata, ma non precisa nei dettagli 

PULLMAN PRIVATO ORARIO DI PARTENZA: sabato 29/10 ore 7.15 p.le Loreto.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: Soci GAM 250 € con caparra 100 € entro 30/9 – saldo entro 14/10. Iscrizioni successive quota 285 € se disponibile il posto. Coordinatrice GAM: Gemma Assante mail: gemma.assante1@fastwebnet.it  cell. 3479508354)

Calendario gite alpinismo 2016

Martedì 12 aprile

Presentazione corsi di alpinismo con le guide Luca e Valentina (sede GAM).

Decima edizione

 Sabato 11 giugno

Ferrata CAI Barzio allo Zucco di Pesciola (ex Rebuzzini).                                                   Ferrata impegnativa ai Piani di Bobbio (Valsassina), che ripercorre il tracciato della vecchia Rebuzzini, smantellata e sostituita da nuova attrezzatura. Partenza dall’arrivo della funivia dei Piani di Bobbio.  Difficoltà : da D+ a TD- .              Sviluppo : 300 mt.

Sabato-Domenica 25-26 giugno                 Becca di Gay (mt. 3621) per la via normale SUD-EST.                                                       Imponente montagna a forma piramidale posta sullo spartiacque tra Valle di Cogne e Valle dell’Orco nel gruppo del Gran Paradiso. Noi la saliremo dall’unico versante facilmente accessibile, da Sud-Est nella Valle dell’Orco.         Sabato salita al rifugio Pontese  dalla diga del Teleccio.                                                       Domenica :  salita per ghiacciaio, canalino nevoso- pendenza 40°-max 45°, infine cresta rocciosa con  passi di I e II grado sino alla vetta. Difficoltà : PD.  Dislivello dal rifugio alla vetta : mt. 1.421

Venerdì 8-Sabato 9-Domenica 10 luglio

Anello del Sorapis per le ferrate Vandelli e

 Berti.                                                             

 Riproponiamo ad un solo anno di distanza,

anticipandola, questa lunga e spettacolare

traversata ai piedi del Sorapis, nel cuore

delle Dolomiti Cortinesi.

Venerdì : Da San Vito di Cadore, per

seggiovia e per sentiero si raggiunge il rifugio San Marco.

Sabato :: Dal Rifugio alla Forcella Grande,

quindi per il Sentiero Minazio, alla Forcella Bassa del Banco e l Bivacco Comici. Discesa per la Ferrata Vandelli ( passaggi di I e II grado),sino alrifugio Vandelli . Tempi : 8h-8 ½ h.

Domenica : Dal rifugio alla Forcella Sora la Cengia del Banco, quindi per la Cengia del Banco si raggiunge la Ferrata Berti, impegnativa e molto esposta,che risale sino alla Forcella del Bivacco ; di qui per il Bivacco  Slataper e quindi discesa a valle. Tempi : ca. 7h ½. .

                                                                        Sabato-Domenica 23-24 luglio                   Barre des Ecrins (mt. 4.102).   Via normale dalla parete Nord   e cresta Ovest                   Ci spingiamo in Francia per un magnifico 4000, in una zona di spettacolari sci-alpinistiche.                Sabato : Da Alefroide Pre de Madame Carle in 4-4 ½ h. si perviene al Refuge des Ecrins.   Domenica :  Grande e impegnativa salita per il Glacier Blanc sino al crepaccio terminale, che si supera valutando sul posto la via da seguire. Quindi alla breccia Lory, ai piedi della cresta Ovest, che si sale per cenge e per cresta sino alla vetta. Tempi. 5h ca. dal rifugio alla vetta e 3h. viceversa sino al rifugio.                                                  Difficoltà : PD+/AD-  con pendenza massima 45° e passaggi di II grado.

SETTEMBRE

Domenica 4 settembre                                 Pizzo Quadro da Starleggia                         Riproponiamo anche questa bella gita in Valle Spluga, saltata l’anno scorso per chiusura della strada di accesso. Difficoltà :  da EE a F+, impegnativo per il dislivello (mt. 1.450 ca.).               Per tracce di sentiero sino al Bivacco del Servizio, di qui per ripidi pendii sino ad una sella tra il Motto Alto e la Cresta ENE  del Pizzo Quadro, oltre la quale per cresta sino in vetta con facili passi di arrampicata (max II grado).

 

Sabato-Domenica 17-18 settembre         Gran Pilastro (mt. 3.510)                                                                                                                                      Massima cima delle Alpi Aurine, dal profilo imponente specie se osservata dal versante austriaco, ed estremamente panoramica.                                                                                                            Difficoltà : EE-F+, che possono aumentare di molto in presenza di neve e ghiaccio.             Sabato : al Rifugio Gran Pilastro dal terzo tornante della strada sterrata del passo di Vizze. Domenica : Dal rifugio dapprima per un tratto di roccette attrezzate, quindi per l’ampia spalla con un percorso sempre più ripido sino ad una forcellina, oltre la quale un’esile cresta, molto aerea e esposta tra instabili lastroni, porta alla vetta..  Dislivello : 800 mt. ca.  Tempi : 3h. ca.

OTTOBRE

Sabato-Domenica 1-2 ottobre                      Punta Marguareis (mt. 2.650)                  per il Sentiero Sordella (presso il canalone dei Torinesi)    Salita alla montagna più alta delle Alpi Liguri, un enorme massiccio con una grande muraglia a nord e pendii più dolci a sud e ovest con roccia carsica  Gita non difficile in un ambiente spettacolare (specialmente a fine stagione).                  Sabato :  Salita al Rifugio Garelli dal Pian delle Gorre  (alta Val Pesio).                                Domenica : Il versante NORD del Marguareis è solcato da due grandi canali, il Canalone dei Genovesi e il Canalone dei Torinesi.. Noi seguiremo ll filo del Canalone dei Torinesi, spostandoci quindi sul nuovo sentiero attrezzato Sordella (EEA) che perviene al Colle dei Torinesi  su roccia più solida; da qui verso destra sino  in vetta.                                                                               Dislivello : 700 mt. ca.    Difficoltà : EEA-F   Tempi : 3h dal rifugio alla vetta.                                Varie possibilità per la discesa, che valuteremo sul posto.

 

Domenica 9 ottobre                          Monte MARSm.2600(per la CRESTA di CARISEY) 

La via segue fedelmente la cresta. Dall’intaglio si prosegue sulla successiva placca e per sali e scendi sul filo cresta (molto esposto) si arriva ad un gendarme nominato Punta degli Amici. Lo si sale con un passaggio in Dulfer su fessura (III) con uscita a destra. Scavalcatolo si scende brevemente per risalire fino ad un gendarme tozzo che si supera sul filo di spigolo (III, un chiodo). Attraversare una breve placca e scendere il curioso passo dell’inginocchiatoio che costringe ad appendersi con le mani e lasciarsi scivolare con i piedi nel vuoto fino a toccare un provvidenziale terrazzino (III, molto esposto). Proseguire lungo la cresta che diviene facile ed erbosa. Leggermente a Sx, con 2 tiri di corda, si supera un salto che conduce ad un terrazzo posto alla base del grosso cubo di pietra conosciuto come “DADO”. Si sale lo spigolo poco a sx (III) o per lame a dx (Pas del Bergè), oppure per una bella fessura a sx (V). Giunti sulla sommità del risalto la parte interessante della cresta è finita  e scende su ripido canale erboso a dx e su tracce di sentiero fino alla piazzola dell’elicottero, segnata con evidente H. Si raggiunge il sentiero normale seguendo tracce di sentiero con passaggi di 2 grado oppure scendere.Discesa dalla normale verso il lago del Mucrone percorrendo il sentiero D23 direzione EST poi NE lungo la cresta fino sotto al colle Chaurdon ( m. 2291) quindi fino a scollinare al colle del Rosso ( m. 2191) , da qui al Lago Mucrone e quindi da Oropa Sport ( tempo per la discesa 2 h)

 

Domenica 16 ottobre                                  Monte Legnone, mt. 2.609 da Nord (Direttissima). Dal rifugio Roccoli-Lorla al Rifugio Scoggione, e da questo alla vetta, dislivello complessivo mt. 1.485.                                                                                          Tempi : 3h. fino al rifugio Scoggione, 3h. dal rifugio alla vetta, 2h.1/2 per la discesa lungo la via normale.  Difficoltà :EE, F il percorso della Direttissima.                                                    Dal parcheggio davanti al rifugio Roccoli-Lorla con il sentiero n. 5  si raggiunge l’Alpe Rossa, e di qui con il Sentiero del Pivion con numerosi saliscendi (catene) si raggiungee il rifugio Scoggione. Dal rifugio si può salire in cima o per la via “Direttissima” o per la via normale (segnavia 1B), più facile. Il sentiero della Direttissima risale lungo una cresta di sfasciumi e rocce molto ripida e presenta alcuni passaggi piuttosto esposti e un passaggio di terzo grado in un caminetto (attrezzato con una catena e con un anello di calata). Per entrambi gli itinerari discesa lungo la consueta Cresta Ovest che proviene dal rifugio Roccoli- Lorla.

Per informazioni generali su questo programma

Giovanni Gaiani                                            02-89301570      mail:giovanni.gaiani@tin.it

Il programma dettagliato delle gite  (costi, orari..) verrà comunicato a suo tempo dai capigita.

————————————————————-

E poi……..

Proseguono anche quest’anno le USCITE IN FALESIA organizzate dal nostro  socio   Angelo Carraro 347-9550202-  angelo.brassi @libero.it  Uscite programmate volta per volta.

Le guide Luca Biagini e Valentina Casellato propongono alcuni APPUNTAMENTI GUIDATI                          per provare ad andare oltre il proprio limite o per prendere consapevolezza del proprio movimento in parete.  Citiamo:                                                                                          7-8 maggio : Weekend di arrampicata (vie lunghe) alla Pietra di Bismantova                           2-6 giugno : Stage di arrampicata nelle gole del Verdon (Provenza)                                               4-7 agosto : Arrampicata nel bacino del Triolet- rifugio Dalmazzi                                                3-4 settembre : Arrampicata in Dolomiti, lo Spigolo del Velo                                                  Uscite per un max di 6-8 persone, non principianti

NORME PER LA PARTECIPAZIONE A GITE GAM

1 Le iscrizioni alle gite si ricevono in sede negli orari di apertura. Per le gite giornaliere o di fine settimana, salvo che sia diversamente indicato sul Notiziario, nelle due settimane che precedono la gita stessa. Per trekking e settimane secondo quanto indicato sul Notiziario. Le iscrizioni sono valide con il pagamento delle quote stabilite. Le iscrizioni eccedenti la disponibilità dei posti vengono messe in lista d’attesa per eventuali sostituzioni.

2 Lo scopo delle gite sociali è quello di condurre tutti i partecipanti alla meta. L’andatura sarà quindi adatta a mantenere il gruppo sufficientemente compatto pur tenendo conto dei tempi tecnici necessari al normale svolgimento della gita. Ne consegue che i direttori di gita, a loro insindacabile giudizio, possono non accettare l’iscrizione di chi non è ritenuto idoneo.

3 Per quanto riguarda la rinuncia si precisa che, a meno che il rinunciatario  proponga un sostituto:

– per le gite giornaliere la quota di partecipazione è interamente dovuta se la rinuncia viene fatta dopo il giovedì precedente la gita

– per le gite di più giorni se la rinuncia viene fatta negli 8 giorni precedenti la partenza è trattenuta la caparra e richiesta la quota di soggiorno nella misura eventualmente addebitata dall’albergatore.

4 I Direttori di gita sono volontari che agiscono come accompagnatori non professionali. Essi guidano la comitiva nell’esecuzione, curano il rispetto degli orari, la situazione dei posti, dei pernottamenti e tutto quanto sia utile al buon andamento della gita. I Direttori di gita hanno la facoltà di sospendere o modificare la gita nel caso in cui le condizioni atmosferiche, di innevamento o la situazione contingente siano tali da non garantire le normali norme di sicurezza. Durante il percorso essi stabiliscono le soste opportune e assumono le decisioni adeguate in ordine a coloro che fossero in difficoltà a proseguire.

5 I partecipanti, che devono essere a perfetta conoscenza delle caratteristiche della gita apparse sul Notiziario, hanno l’obbligo di attenersi alle disposizioni dei Direttori di gita e di portare l’attrezzatura richiesta dal programma. Il possesso dell’attrezzatura fa supporre che se ne conosca l’uso. I partecipanti devono essere disposti a collaborare per il trasporto di materiale comune (corde, barella, o altro). Nessuno dei partecipanti, se non espressamente autorizzato, dovrà sopravanzare i Direttori di gita o rimanere arretrato. Le attività individuali, ove previste, devono essere comunicate ai Direttori di gita (meta, percorsi, tempi).

6 Nel caso di gite sci-alpinistiche è obbligatorio il possesso dell’ARVA con frequenza di 457 kHz, il cui funzionamento sarà controllato all’inizio della gita. E’ inoltre richiesto che ciascun partecipante sia munito di una pala. Entrambi questi strumenti possono essere noleggiati, in numero limitato, presso il GAM. In occasione di gite i Direttori di gita organizzeranno prove pratiche di ricerca con ARVA cui tutti, con spirito di solidarietà, dovranno partecipare per impratichirsi su come portare soccorso in tempo utile.

7 Gli orari di partenza previsti  sono tassativi. Nel caso in cui fosse necessario modificare l’orario di ritorno i Direttori di gita lo comunicheranno per tempo a tutti i partecipanti.

8 L’iscrizione alla gita comporta la totale accettazione delle presenti norme.

L’ATTENERSI ALLE REGOLE FACILITA LA GITA, LA RENDE PIÙ PIACEVOLE PER TUTTI E SOPRATTUTTO PIÙ SICURA.